All’indomani della storica rimonta degli L.A. Clippers contro i Golden State Warriors nella seconda gara del 1st round degli NBA Playoff, Sam Amick di The Athletic ha avuto una lunga conversazione con Jerry West.

L’ottima stagione della franchigia di Steve Ballmer – per la quale Mr. Logo ricopre da due anni il ruolo di consulente – è stato ovviamente il punto centrale dell’intervista, ma inevitabilmente le domande di Amick hanno portato West a parlare della franchigia con quale è diventato leggenda: i Los Angeles Lakers

Per qualche motivo in giro si crede che io non gradisca i Lakers: non è assolutamente vero. I Lakers sono stati la mia vita.

Jerry West sul suo rapporto con i Los Angeles Lakers

West, diplomaticamente, non si è espresso sui motivi che lo hanno portato alla separazione dalla franchigia lacustre, spostando la discussione sulle recenti dimissioni di Magic Johnson.

I Lakers sono un brand iconico… Ma come in ogni organizzazione, a volte succedono delle cose. E quando accadono poi tutti cercano di capire quali siano le motivazioni. Perché se qualcuno vuole andarsene, è naturale che ci siano.

Come Earvin, che l’ha appena fatto ed onestamente non mi sembrava molto felice in quel frangente.

Il due volte NBA Executive of the Year poi ha provato a capire quali possano essere state le motivazioni che hanno spinto l’ex President of Basketball Operations a gettare la spugna.

Ha avuto tanta pressione.

Non ho idea di cosa farà nel futuro… Credo che curerà gli altri suoi interessi, che richiedono molto tempo. Credo li abbia più a cuore rispetto alle attività quotidiane della pallacanestro e le criticità che comportano.

Non è divertente, in particolare per qualcuno come lui. Gli auguro il meglio. Lo faccio davvero.

Jerry West sulle dimissioni di Magic Johnson

Pur non avendo toccato la questione con il diretto interessato, Amick riporta che un ruolo analogo a quello ricoperto nei Clippers non sarebbe mai stato offerto a West. Inoltre nulla lascia credere che Jeanie Buss stia provando a portarlo nella sponda gialloviola della City of Angels.

Rob Pelinka and Jeanie Buss
Rob Pelinka and Jeanie Buss (Allen Berezovsky, Getty Images)

West ha il contratto in scadenza questa estate, Ballmer è intenzionato a rifirmarlo. Tuttavia, sul suo futuro Jerry è stato titubante.

Beh, per quanto posso dire, non ho un futuro, ok? Il mio futuro è adesso, non mi preoccupo del domani. Sono concentrato sulla stagione e focalizzato – come tutti i Clippers – sulla prossima Free Agency.

Jerry West ed il suo futuro

I Playoff, la Free Agency, ma non solo.

…sono fiducioso sul fatto che noi (Clippers) possiamo batterli più volte rispetto a quanto possano farlo loro (Lakers).

Jerry West sulla rivalità angelena

Un noi che sembra chiudere ogni speranza di rivederlo dietro una scrivania lacustre.

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: