Buone notizie per i Los Angeles Lakers. Secondo quando riportato da Shams Charania, la risonanza a cui è stato sottoposto Anthony Davis ha escluso la presenza di fratture o lesioni nella zona sacrale della superstar gialloviola.

Per l’insider di The Athletic e Stadium il prodotto di Kentucky ha subito una forte contusione nella zona del coccige che ha provocato un grosso livido. Inoltre – come specificato da Tania Ganguli del Los Angeles Times – l’infortunio di Davis è molto meno grave del previsto perché si tratta di un edema muscolare, non di un edema osseo. È quindi un problema doloroso, ma risolvibile velocemente senza ulteriori complicazioni.

Di conseguenza, Davis viaggerà con la squadra nel prossimo road trip in programma in back-to-back a Dallas e Oklahoma City.

La dinamica della caduta

Davis era caduto rovinosamente dopo un intervento difensivo nei minuti finali del terzo quarto della gara contro New York. Dopo qualche minuto di sofferenza a bordo campo, The Brow si era rialzato raggiungendo gli spogliatoi sulle proprie gambe.

Già nel corso della gara sono stati forniti i primi aggiornamenti sulle condizioni di Davis. Ancora la Ganguli ha riportato come la radiografia avesse restituito l’assenza di fratture, mentre per Chris Haynes il #3 dei Lakers ha dichiarato di stare bene mentre lasciava il parquet.

Resta da capire come si comporterà lo staff medico lacustre – solitamente conservativo – che potrebbe decidere di concedere al nativo di Chicago una o entrambe le gare di riposo per poter recuperare al meglio.

Categories:

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: