Aggiornamento del 31 Gennaio 10:00

Una tragedia.

Kobe Bean Bryant e sua figlia Gianna Maria-Onore sono tra le nove vittime di un incidente in elicottero avvenuto a sulle colline di Calabasas, a nord di Los Angeles.

La leggenda della NBA e dei Los Angeles Lakers (41 anni) si stava recando alla sua Mamba Sports Academy insieme alla tredicenne Gigi, che aveva ereditato dal padre l’amore per la pallacanestro.

Nel tragico incidente, sono decedute anche il pilota ed altri sei passeggeri. Con i Bryant viaggiavano, come decine di volte in passato, due compagne di Gigi ed i loro genitori. Alyssa Altobelli (13) con i genitori John (56), allenatore della squadra di baseball dell’Orange Coast College nonché vecchio amico di Kobe, e Keri (46). Con Payton Chester (13) viaggiava la mamma Sarah (45).

Le altre due vittime sono Christina Mauser (38) – ex giocatrice, allenatrice di basket delle ragazze della Harbor Day School e collaboratrice di Bryant – e l’esperto pilota Ara Zobayan (50).


Eventi del genere, più o meno gravi, accadono tutti i giorni, vicino e lontano. Senza scadere nella retorica o nelle banalità, da padre prima che tifoso, appassionato e sportivo, non riesco a non pensare al dramma familiare. A chi non c’è più. A chi dovrà continuare.

Giovanni Rossi aka odino

Per ascoltare il ricordo e le emozioni della crew di LakeShow Italia, ascoltate la puntata del podcast interamente dedicata al drammatico avvenimento.

Dear Kobe… Thank You. Il video tributo della crew di LakeShow Italia.

Leggi anche:

Categories:

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: