La NBA Board of Governors ha approvato la proposta avanzata dal commissioner Adam Silver sulla modalità di ripartenza della stagione 2019/20, sospesa lo scorso 19 Marzo a causa dell’emergenza Coronavirus.

L’approvazione del format da parte del consiglio è il primo passo necessario per la ripartenza della stagione NBA.

Nonostante la pandemia da COVID-19 sia una sfida enorme, siamo fiduciosi di riuscire a finire la stagione in sicurezza e con responsabilità sulla base di rigorosi protocolli che stileremo insieme alle autorità e agli esperti.

Adam Silver

Il passaggio successivo sarà raggiungere l’accordo tra la NBA e la NBPA (l’associazione degli atleti) per stilare un protocollo che riduca al massimo possibile i rischi collegati al COVID-19 per atleti, coach e tutti gli addetti ai lavori che saranno coinvolti.

Tutti le partite dovrebbero svolgersi ad Orlando, dove verranno utilizzate le strutture del Walt Disney World Resort per ospitare le 22 squadre che parteciperanno alla fase finale della stagione.

Le squadre coinvolte saranno le prime otto di ciascuna conference al momento della sospensione più le sei che avevano un distacco inferiore alle sei gare dall’ottava classificata: Milwaukee Bucks, Toronto Raptors, Boston Celtics, Miami Heat, Indiana Pacers, Philadelphia 76ers, Brooklyn Nets, Orlando Magic e Washington Wizards dalla Eastern Conference e Los Angeles Lakers, LA Clippers, Denver Nuggets, Utah Jazz, Oklahoma City Thunder, Houston Rockets, Dallas Mavericks, Memphis Grizzlies, Portland Trail Blazers, New Orleans Pelicans, Sacramento Kings, San Antonio Spurs e Phoenix Suns dalla Western Conference.

Le date

Ogni squadra disputerà dal 30 Giugno una settimana di training camp presso la propria città per trasferirsi in Florida il 7 Luglio. Tra il 9 e l’11 inizieranno gli allenamenti veri e propri in vista della ripartenza fissata il 31 Luglio. La stagione si chiuderà entro il 12 Ottobre, data dell’eventuale Gara 7 delle finali.

Il 25 Agosto si terrà la Lottery per stabilire l’ordine di scelta al prossimo Draft, in programma il 15 Ottobre. Tre giorni dopo, il 18, si aprirà la Free Agency. Neppure un mese dopo, intorno al 10 Novembre, dovrebbero iniziare i training camp in vista dell’inizio della stagione 2020/21, previsto per il 1 Dicembre.

La Lega ha pubblicato delle FAQ contenenti tutte le informazioni sulla ripartenza.

Cancellata la stagione della G League

Nelle stesse ore, il presidente della G League Shareef Abdur-Rahim ha annunciato che il resto della stagione 2019/20 – sospesa lo scorso 12 Marzo – è stato cancellato.

Nonostante la cancellazione del resto della stagione gravi pesantemente sulla Lega, ci rendiamo conto che sia la scelta migliore per la nostra Lega.

Shareef Abdur-Rahim

Nella prossima settimana la G League annuncerà i vincitori dei vari award di fine anno: MVP, Coach e Rookie dell’anno.

Categories:

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: