In netta controtendenza con la free agency dell’estate 2019, i Los Angeles Lakers piazzano il primo colpo della ridotta sessione di mercato del 2020. Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN, i Campioni NBA sarebbero vicini all’accordo con gli Oklahoma City Thunder per una trade che spedirebbe Dennis Schröder in California in cambio di Danny Green e la ventottesima scelta del prossimo NBA Draft.

Avendo ceduto la scelta dello scorso anno ai Pelicans, la trade potrà essere ufficializzata a partire da Mercoledì. La guardia tedesca è reduce da una buona stagione con OKC, chiusa con 18.9 punti e 4.0 assist di media. Il , finendo secondo nel Sixth Man of the Year Award. Per Woj, il ventisettenne ex Hawks e Thunder è stato acquisito con l’intenzione di essere rifirmato a fine stagione.

Le Player Option

Con la trade gli angeleni puntano a rinforzare il reparto esterni, che potrebbe subire diversi cambiamenti in virtù delle tante opzioni che i giocatori lacustri potrebbero decidere di esercitare o meno.

Bradley, Caldwell-Pope e Rondo

Due elementi fondamentali per la cavalcata gialloviola verso il diciassettesimo titolo hanno deciso di non esercitare le proprie player option: Kentavious Caldwell-Pope e Rajon Rondo.

Per Shams Charania di The Athletic, KCP ha deciso di declinare il secondo anno di contratto (da 8 milioni di dollari) nella speranza di negoziare un nuovo accordo con i Lakers, anche se i corteggiatori per Kenny non mancano. Discorso diverso per Rondo, che forte del secondo titolo della sua carriera sembra intenzionato a sondare il mercato alla ricerca di un contratto migliore del minimo per veterani firmato la scorsa estate. Sulle tracce di Rajon, Hawks e Clippers.

Meno chiaro il futuro di Avery Bradley, che recentemente ha cambiato agente. Per Dave McMenamin di ESPN, anche l’ex Celtics e Pistons sarebbe intenzionato a rinunciare al secondo anno di contratto per cercare un contratto più lungo e renumerativo.

LAKE BUENA VISTA, FLORIDA - AUGUST 24: Danny Green #14 and Kentavious Caldwell-Pope #1 of the Los Angeles Lakers talk in the first half against the Portland Trail Blazers in game four of the first round of the 2020 NBA Playoffs at AdventHealth Arena at ESPN Wide World Of Sports Complex on August 24, 2020 in Lake Buena Vista, Florida. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement.
Kentavious Caldwell-Pope and Danny Gree, AdventHealth Arena at ESPN Wide World Of Sports Complex on August 24, 2020 in Lake Buena Vista, Florida. (Kim Klement, Pool – Getty Images)

Anthony Davis

Come riportato da Chris Haynes di Yahoo Sports, anche Anthony Davis ha declinato la PO da 28.7 milioni di dollari diventando free agent. Quella di The Brow non è una decisione a sorpresa, poiché già dalla scorsa estate aveva lasciato trapelare l’intezione di cercare un rinnovo che gli avrebbe consentito di firmare l’estensione contrattuale massima (35% del cap) nel 2022.

Gli obiettivi: Matthews, Thompson e Ibaka

Per Marc Stein del The New York Times, uno degli candidati alla sostituzione di Green è Wesley Matthews (7.4 punti e 2.5 rimbalzi con i Bucks la scorsa stagione). Nelle scorse ore, anche Wes ha deciso di uscire dall’ultimo anno di contratto con Milwaukee.

Tra i nomi accostati ai Lakers nelle ultime ore, spiccano quelli del’ex compagno di LeBron James ai tempi dei Cavs Tristan Thompson e del congolese Serge Ibaka.

Categories:

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: