Messo in archivio l’NBA Draft e ufficializzata la trade che ha portato Dennis Schröder in California, l’attenzione si è spostata sulle player option degli atleti dei Los Angeles Lakers che non avevano ancora deciso se esercitarle oppure no.

Nei giorni scorsi Anthony Davis, Kentavious Caldwell-Pope e Rajon Rondo sono usciti dal contratto declinando l’opzione per il 2020/21.

JaVale in, Avery out

Il primo a rompere gli indugi è stato JaVale McGee, che ha scelto di restare nel contratto firmato lo scorso anno (4.2 milioni di dollari per la prossima stagione).

C’era attesa per la decisione di Avery Bradley, soprattutto in virtù della cessione di Green. La guardia ex Celtics e Pistons, come i compagni di reparto KCP e Rondo, ha declinato l’opzione da 5 milioni di dollari per il 2020/21.

Il taglio di Cook

Poche ore prima, i Lakers hanno annunciato il taglio di Quinn Cook. Il contratto del due volte Campione NBA è garantito per solo uno dei tre milioni complessivi.

I gialloviola hanno ringraziato sia Cook che Danny Green per il contributo – sul campo e nello spogliatoio – importante nella corsa al titolo con un tweet prontamente retwittato da LeBron James.

Occhi puntati ora sulla free agency vera e propria, che inizierà nella notte – 0:00 italiane – tra Venerdì 20 e Sabato 21 Novembre.

Leggi anche:

Categories:

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: