NBA Preseason: Los Angeles Lakers vs LA Clippers at STAPLES Center

A meno di quarantottore dall’esordio (pre)stagionale, va in scena il secondo atto dell’infinita sfida tra Los Angeles Lakers 💜💛 e LA Clippers.

I Campioni NBA tengono ancora a riposo LeBron James e Anthony Davis, a cui si aggiungono – in una sorta di turnoverDennis Schröder, Wesley Matthews e l’acciaccato Alex Caruso. Come per la gara precedente, i Clippers tengono ai box i soli Marcus Morris Sr. e Reggie Jackson.

Vogel conferma in quintetto Kuzma e THT, a cui aggiunge i veterani KCP e Morris e l’esordiente Gasol (tutti assenti nella partita precedente). Lue conferma la lineup composta da Beverley, George, Leonard, Batum e Ibaka.

Game Recap

Rispetto al primo match, il ritmo della gara è più elevato ma soprattutto la selezione di tiro e le percentuali dal campo sono qualitativamente superiori.

I Lakers partono forte, Kentavious Caldwell-Pope completa un gioco da quattro punti, Horton-Tucker strappa un pallone dalle mani di Leonard e s’invola in transizione per colpire da tre. Con altre due triple dello stesso THT e di Quinn Cook i gialloviola volano sul +12 a metà quarto.

I Clippers provano a rientrare con i canestri dalla lunga distanza di Paul George e Batum, ma i Campioni NBA mantengono il controllo della partita affindandosi alle sapienti mani di Marc Gasol. Dalla punta il catalano premia i tagli dei compagni, che devono solo appoggiare al tabellone. L’ex Lou Williams trova una sfuriata delle sue, rispondono da oltre l’arco Kuzma e Cook. 39-29 dopo dodici minuti di gioco.

Sweet Lou e Mann provano a ridurre le distanze, ma i Lakers mantengono il controllo della gara con Kuz e THT che attaccano con successo il pitturato. L’unico lacustre in difficoltà è Harrell, che soffre contro l’altro ex Ivica Zubac.

L’attacco di coach Frank Vogel vive un momento di stasi a causa di qualche persa di troppo e consente agli avversari di ridurre le distanze. Kawhi Leonard segna otto punti in pochi minuti, prima che il raggiungimento del bonus sposti la gara sulla lunetta. La tripla di Jared Dudley fissa il punteggio all’intervallo lungo: 70-63.

Horton-Tucker scatenato

Al rientro in campo i gialloviola trovano l’allungo che chiude, di fatto, la gara. Markieff Morris segna tre volte, THT recupera altri due palloni che generano altrettante transizioni. Kuzma, Gasol e KCP completano il lavoro dei compagni per il +20 di metà frazione.

A protagonista assoluto della gara si erge Talen Horton-Tucker, che diventa inarrestabile per la difesa di coach Tyronn Lue. Tripla in step-back, taglio a canestro premiato da Gasol, rapida transizione chiusa con un and-one e per finire un pull up dalla lunga distanza con il quale scollina quota trenta. 103-86 a fine terzo quarto.

Nell’ultimo periodo i Lakers controllano la gara senza affanni: Cook e Dudley segnano ancora da tre, Kyle Kuzma (due triple) e Montrezl Harrell (11 punti) arricchiscono il proprio bottino. 131-106 il punteggio finale.

Stats & Box Score

Top scorer ed MVP della gara il sophomore Horton-Tucker, che sfrutta i tanti minuti a disposizione per dimostrare di meritare un posto stabile nelle rotazioni di Vogel. Per THT 33 punti (11/17 dal campo, 4/5 da tre, 7/9 dalla lunetta), 10 rimbalzi, 4 assist, 4 recuperi, 2 perse e un eloquente +36 di Plus/Minus.

In doppia cifra anche Kuzma (25+6+4 con 4/7 da tre), KCP (16+5+3 con 2/3 dall’arco) e Morris (11). Lampi di classe del Big Burrito Gasol (6+4+5). Dalla panca bene Cook (14 punti, 7 assist e 4/5 da tre) e Dudley (7+5 con 2 triple), Harrell (19+11 con 8/19 al tiro) riempie il box score nell’ultimo quarto.

Per i Clippers in doppia cifra Leonard (11), Willimas (12 in meno di sei minuti) e Mann (10+5+5). Dopo i 18 atleti schierati nella gara precedente, Lue si limita, schierandone uno in meno.

Box Score at NBA.com

Highlights

Post Game Quotes

Abbiamo una squadra molto profonda. Nessuno ha minuti garantiti. Se continua a giocare ad alti livelli (THT), può spingere gli altri ad alzare il livello.

Frank Vogel

È davvero bello da vedere ed è bello giocare insieme a lui. Anche nella metà campo difensiva è difficile da attaccare, sa come usare il suo corpo e gli piace competere contro gli avversari.

Mi piace quanto è deciso. Ha tantissimi modi di concludere l’azione vicino al canestro.

È un bravo ragazzo ed è sempre molto disponibile ad ascoltare tutti i consigli che gli diamo. Personalmente non lo conoscevo, ma sono molto sorpreso positivamente dopo una settimana di lavoro insieme.

Marc Gasol su Talen Horton-Tucker

È un privilegio essere parte di questa squadra. Pochi ragazzi della mia età hanno quest’opportunità e sto cercando di sfruttarla al massimo, imparando tutti i giorni.

Talen Horton-Tucker

Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – 3:00 italiane – tra Mercoledì 16 e Giovedì 17 Dicembre per affrontare alla PHX Arena i Phoenix Suns.


Leggi anche:

Categories:

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: