Game 51: Los Angeles Lakers vs Toronto Raptors at Amalie Arena

Giunge sulla East Coast il road trip dei Los Angeles Lakers 💜💛 (31-19), che dopo la brutta sconfitta contro i Clippers sbarcano in Florida per affrontare a Tampa i Toronto Raptors (20-30).

I gialloviola sono privi di LeBron James, Anthony Davis, Andre Drummond e Jared Dudley ma quantomeno recuperano Matthews. Vogel conferma lo starting five delle ultime uscite, composto da Schröder, KCP, Kuzma, Morris e Gasol.

Dopo un mese di Marzo da incubo (1-13 il bilanco) i canadesi hanno provato ad invertire la rotta vincendo le ultime due partite. Coach Nurse, che non dispone di  Kyle Lowry, Fred VanVleet e Rodney Hood, risponde con Bembry, Trent Jr., Anunoby, Siakam e Boucher.

🏀 Raptors vs Lakers: Game Recap

Le squadre partono subito forte mettendo a referto quasi trenta punti nella prima metà del tempo. I Lakers costruiscono bene e finalizzano le azioni offensive, con un superlativo Marc Gasol sugli scudi. Il fadeaway del catalano fissa il punteggio sul 17-12 per i lacustri.

Con l’ingresso di Caruso per Kuzma, Vogel dà il via alle rotazioni. Nonostante i nuovi ingressi i gialloviola non perdono ritmo. Il nuovo quintetto, infatti, allunga grazie ad una tripla di Morris, un put back di Gasol e un layup di KCP che regala il terzo assist a Schroder, 24-15 il punteggio. Il centro spagnolo sembra essere in serata di grazia e con l’ennesima tripla a bersaglio porta i Lakers avanti di 12. Un vantaggio destinato crescere fino al più sedici dopo pochissimo tempo per merito ancora dell’ottima mira dalla lunga distanza di Caruso e Morris.

Sul finire della prima frazione arriva l’episodio che regala un po’ di pepe alla gara. Dopo aver subito un fallo da Schroder, OG Anunoby atterra il tedesco con un’autentica presa da wrestling; si crea il più classico dei parapiglia con Harrell e Trent Jr. tra i più agguerriti. Alla fine gli arbitri decidono di espellere Anunoby per il fallo e Harrell per la reazione.
Il primo quarto si chiude sul 40-28 per i gialloviola che sono quasi perfetti dall’arco (9-13 da 3).

Keep pushing

Dopo la mini pausa i lacustri non sembrano aver perso il ritmo. THT penetra verso il centro dell’area e serve un comodo assist al tagliante Cacok che, non soddisfatto, stoppa Flynn nella sua metà campo. Tucker continua ad essere particolarmente incisivo, un’altra sua penetrazione fa collassare di nuovo la difesa e apre il terreno per la tripla comoda di Alex Caruso; 45-28 Lakers.

Sulle ali di THT e compagni, i gialloviola non si fermano e anzi raggiungono il +29 con l’undicesimo punto di Morris e un parziale da 14-0. I liberi di Boucher fanno rifiatare la squadra del Canada che finalmente vede la retina muoversi. I Lakers abbassano un po’ i giri del motore e segnano solamente 9 punti negli ultimi cinque minuti del primo tempo; fortunatamente però Toronto non ne approfitta. Il punteggio a metà gara dice Lakers 68, Raptors 42. Sugli scudi Morris con quindici punti, Caruso con 12 e Gasol con 9 punti, 7 rimbalzi e 4 assist.

I Lakers gestiscono il vantaggio

La seconda metà di partita si apre con il quarto fallo personale di Morris e due canestri di “El Professor”, che continua a guidare la squadra verso la vittoria. Dopo aver aggiunto i punti quattordici e quindici, Marc decide di servire un assist per il floater a centro area di Schroder che riesce finalmente a trovare il primo canestro dal campo. I Raptors iniziano a ridurre lentamente il deficit, arrivando fino al -19, ma il tempo non è dalla loro parte.

L’ingresso di Cacok fornisce nuovamente quell’energia necessaria per mantenere il vantaggio accumulato. Una penetrazione di THT e una di Cacok insieme al tap in di Baynes chiudono la frazione sul 90 a 70.

C’è spazio solo per il garbage time

Ultimo mini riposo per le due squadre, che escono per giocare l’ultimo quarto con la stessa voglia che ha un bambino di andare a scuola il 25 dicembre. Dopo due minuti di errori, Tucker trova la via del canestro prima col suo solito reverse layup e poi con una tripla dal palleggio (con ancora 16 secondi sul cronometro!!!).
Non contento il talento da Iowa State fornisce un assist prima a Schoder e poi a KCP, che regalano ai gialloviola il +24 a sei minuti dalla fine.

It’s garbage time, Vogel svuota la panchina e nei minuti conclusivi dell’incontro Siakam rimpingua il proprio bottino, complice anche alcuni fischi generosi da parte degli arbitri non propriamente in serata di grazia.

📊 Stats & Box Score

Top Scorer gialloviola è Talen Horton-Tucker che chiude la contesa con 17 punti ( 6/10 dal campo e 3/4 da tre ) 6 assist e 4 rimbalzi. Markieff Morris è MVP del primo tempo dell’incontro, dove realizza tutti i suoi 15 punti (6/13, 3/8 da tre) e 9 rimbalzi, prima di avere problemi di falli. Partita aggressiva di Gasol che produce sia offensivamente (13 punti, 6/9 dal campo con 9 rimbalzi e 5 assist) che difensivamente (4 stoppate). Buona partita di KCP (13 punti con 4/5 dal campo) e di Schroder (12 punti e 9 assist). Impreciso Kuzma al tiro (8 punti, 3/13 dal campo e 2/11 da tre).

Dalla panchina ottima prestazione sia di Caruso, che chiude con 13 punti (4/7 dal campo e 3/4 da tre), 5 rimbalzi 4 assist e 2 rubate, che di Matthews (9 punti, 5 rimbalzi e 2 rubate). Da segnalare la prova di Cacok (10 punti e 8 rimbalzi) che rimane in campo 16 minuti per riempire lo spazio in rotazione dovuto all’espulsione di Harrell. Garbage time per McKinnie e Antetokounmpo.

Per i Toronto Raptors top scorer è Pascal Siakam con 27 punti ( 7/21 dal campo ma 13/15 ai tiri liberi)  e 7 rimbalzi. Buona prova per Boucher che chiude con 19 punti e 8 rimbalzi.

Box Score at NBA.com

Back to To

📺 Raptors vs Lakers: Highlights

^Back to Top

🚦 Key Takeaways

Le impressioni sulla gara della Amalie Arena. by Luca Novo

Plus

I Lakers giocano il primo tempo ad alto ritmo e intensità in entrambe le metà campo. Se la difesa è una costante per i gialloviola, l’attacco è la piacevole sorpresa della giornata. Il pallone si muove rapidamente, la ricerca dell’extra pass è costante e nessun giocatore si sottrae alla responsabilità del tiro: il risultato è un ottimo 13-22 dall’arco che chiude di fatto la gara dopo 20 minuti.

Marc Gasol si prende una rivincita contro la sua ex squadra e contro chi poteva pensare non fosse più in grado di contribuire in quella attuale. Il catalano mostra tutto il repertorio: è sempre nel posto giusto in difesa, protegge il ferro, facilita l’attacco con passaggi e letture corrette, è presente a rimbalzo sotto entrambi i tabelloni ed è anche in serata positiva al tiro. Un vero campione.

I South Bay Lakers. Il parziale decisivo arriva nel secondo periodo nel momento in cui sono contemporaneamente in campo Caruso, Horton-Tucker e Cacok. 2 undrafted e una seconda scelta, tutti e 3 passati dalla G-League. Insieme combinano per 40 punti, 17 rimbalzi e 10 assist. Un motivo d’orgoglio per lo staff della franchigia.

❌ Minus

Serata così così per Dennis Schroder. Parte bene mettendo in ritmo i compagni nei primi minuti di gioco, ma si perde con il passare del match. Soffre il rookie Flynn e perde qualche pallone di troppo, nel secondo tempo fatica a dare il corretto ritmo alla squadra.

L’espulsione di Harrell è stata senza dubbio fiscale, ma il centro gialloviola deve essere più lucido ed evitare di essere coinvolto in una situazione simile. Al momento dell’accenno di rissa la partita era in controllo per la squadra di Vogel, quindi era imperativo non svegliare gli avversari e non lasciare la squadra già in emergenza con un uomo in meno. Per fortuna Cacok ha risposto alla grande.

Le rotazioni di Vogel destano perplessità. Senza le due stelle, forse sarebbe il caso di adattare i cambi in base all’andamento della gara e non a uno schema predefinito. Alcune letture lasciano perplessi, ad esempio nel secondo periodo toglie i giovani nel loro momento migliore, e soprattutto dopo i problemi di falli di Schroder chiude il quarto con il solo Caruso come creatore: da quel momento l’attacco gialloviola si spegne.

^Back to Top

🗨️ Post Game Quotes

“La mia dedizione al team è massima, non importa se per 5 o 10 minuti o se alcune notti non giocherò, sarò pronto per fornire il mio contributo.”

Marc Gasol

“Marc sta giocando bene, il suo lavoro è quello di facilitare la nostra esecuzione offensiva, portare dei grandi blocchi ed essere un centro difensivo d’élite. Questa notte ha avuto una grande prestazione su entrambi i lati del campo”

Frank Vogel su Gasol

“Un mio compagno ha commesso un fallo ed ha tenuto l’avversario per evitare che questo si facesse male. Questo ha reagito alzandogli la gamba e facendolo cadere. Ho difeso il mio compagno e se dovesse succedere una cosa del genere a me vorrei che accadesse la stessa cosa. Non penso di aver fatto niente di male, ma ormai è andata”

Montrezl Harrell sulla espulsione che lo ha visto coinvolto

🏆 Raptors vs Lakers Game MVP

^Back to Top

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – alle 1:30 italiane – tra Giovedì 8 e Venerdì 9 Aprile per affrontare alla AmericanAirlines Arena i Miami Heat.

^Back to Top


Ascolta il Podcast:

Leggi anche:

Categories:

Our Podcast
Most Recent
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: