La stagione NBA è stata martoriata dagli infortuni e i Los Angeles Lakers hanno pagato uno dei conti più salati. I ragazzi di Frank Vogel hanno saltato un totale di 163 partite; con LeBron James assente in 27 partite e Anthony Davis indisponibile per 36 gare prima di gettare la spugna in Gara 4 contro i Suns.

Gli infortuni fanno parte del gioco e soprattutto quelli accidentali sono imprevedibili, ma la franchigia gialloviola è intenzionata a fare il possibile per scongiurare il ripetersi della disgraziata stagione da poco conclusa. Secondo quanto riportato da Dave McMenamin di ESPN, la franchigia guidata da Jeanie Buss non rinnoverà il contratto di Nina Hsieh. Ed in effetti il profilo della Hsieh non è più presente nel sito web dei californiani.

Dopo tanti anni spesi come trainer, la Hsieh è stata promossa a capo preparatore atletico nel 2019/20; diventando poi la prima donna a ricoprire il ruolo in una squadra campione NBA. Ma la travagliata stagione ha convinto i Lakers a ricercare un nuovo profilo per il delicato incarico.

Con l’addio a Nina, il training staff degli angeleni al momento è composto dalla Director of Sports Performance Judy Seto (per anni al fianco di Kobe Bryant), il preparatore atletico Mike Mancias (parte della crew di James), Jon Ishop (preparatore di Davis) e degli assistenti Octavio Marquez, Ed Streit e Stacey Robinson. Per McMenamin, i Lakers sono intenzionati a cambiare completamente l’intero sistema di preaparazione, per cui è verosimile che nei prossimi giorni ci saranno ulteriori novità.

Categories:

No responses yet

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Our Podcast
Most Recent
Scores and Schedule
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: