I Los Angeles Lakers hanno già individuato il sostituto dell’ormai ex Jason Kidd. Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN sarà David Fizdale a sostituire il nuovo coach dei Mavericks nello staff a disposizione di Frank Vogel. Per Marc J. Spears di The Undefeated, Fizdale ha preferito i Lakers rinunciando ad un’offerta di Indiana superiore dal punto di vista economico.

David, nativo di Los Angeles, dopo aver studiato all’Università di San Diego intraprende immediatamente la carriera di allenatore, prima con gli stessi Toreros e poi con Fresno State. Nel 2003 sbarca in NBA: dopo una stagione con Golden State e quattro ad Atlanta, arriva la chiamata di Miami. Negli otto anni al fianco di Erik Spoelstra costruisce un solido rapporto con LeBron James.

Dopo l’esperienza con gli Heat, Fizdale diventa l’head coach di Memphis nella stagione 2016/17. Con i Grizzlies conquista il settimo seed nella Western Conference e nella post season cede il passo a San Antonio dopo sei gare combattute. L’esperienza in Tennessee si chiude prematuramente a causa del brutto inizio di stagione e soprattutto per il deteriorarsi del rapporto con Marc Gasol. Subito dopo il licenziamento, arriva il supporto via Twitter di James.

Nel 2018/19 Fizdale approda a New York, ma l’esperienza nella Grande Mela si chiude dopo una stagione e mezza in cui colleziona il deludente record di 71-134.

David sembra il candidato ideale per sostituire Kidd nella gestione dei rapporti tra staff e giocatori; inoltre nelle esperienze con Heat e Grizzlies gli viene riconosciuto il merito di aver migliorato ritmo e spaziature degli attacchi. Fizdale è considerato anche l’artefice dell’evoluzione in stretch five proprio di Gasol.

Leggi anche:

C’è solo un Capitano, anzi due.

Our Podcast
Most Recent
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: