Il Los Angeles Lakers hanno ufficializzato l’arrivo di DeAndre Jordan. Ad annunciarlo il GM dei gialloviola Rob Pelinka, che come di consueto non ha rivelato i termini dell’accordo. Stando ai report degli insider, il centro ha firmato un contratto annuale al minimo per veterani.

«Giocando sotto canestro, ovviamente quando frequentavo l’high school Dwight Howard era un punto di riferimento. È fantastico essere compagni di squadra adesso.»

«Chi non conosce LeBron, Russ and AD? Soprattutto con gli ultimi due siamo stati per tanti anni rivali nella Western Conference. Russ è aggressivo e attacca ogni volta che ne ha la possibilità. Finalmente sarò suo compagno e non dovrò contestarlo al ferro ogni volta.»

DeAndre Jordan nel corso della sua presentazione

Nella passata stagione Jordan è sceso in campo in 57 partite, mettendo a referto 7.5 punti, 7.5 rimbalzi, 1.6 assist e 1.1 soppane in 21.9 minuti a partita. Nell’ultima stagione DeAndre ha realizzato il 76.3% delle conclusioni dal campo tentate.

In tredici stagioni con le canotte di Clippers, Mavericks, Knicks e Nets il centro ha disputato 932 partite, mettendo a referto 9.4 punti, 10.6 rimbalzi, 1.0 assist e 1.6 stoppate in 27.4 minuti. Inoltre, il nativo di Houston è sceso in campo in 57 occasioni nei playoff, realizzando 9.8 punti, 11.3 rimbalzi e 2.0 stoppate a partita.

Jordan ha partecipato all’All-Star Game del 2017, è stato inserito tre volte nei quintetti All-NBA ed ha guidato la Lega nei rimbalzi dal 2013 al 2015. DeAndre è stato inserito nell’All-Defensive First Team nel 2015 e nel 2016 ed ha vinto l’oro olimpico ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

Leggi anche:

Our Podcast
Most Recent
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: