Quinta gara di preseason per i Los Angeles Lakers, ancora senza vittorie, che affrontano nuovamente i Golden State Warriors dopo la sfida a San Francisco.

Nei gialloviola assenti Malik Monk (inguine), Talen Horton-Tucker (operato alla mano) e Trevor Ariza (operato alla caviglia); inoltre Vogel concede una gara di riposo a Wayne Ellington, DeAndre Jordan e Kendrick Nunn. Tante assenze anche per Golden State, che non dispone degli infortunati Klay Thompson, Jonathan Kuminga e James Wiseman oltre che di Stephen Curry e Draymond Green.

Gli angeleni per la prima volta schierano insieme James, Davis e Westbrook con Bazemore e Anthony. Kerr replica con Poole, Lee, Toscano-Anderson, Wiggins e Looney.

🏀 Lakers vs Warriors: Game Recap

L’avvio di gara del trio di stelle dei Lakers è in chiaroscuro: James arriva al ferro con facilità ma commette diversi turnover, Davis prova ad incidere nella propria metà campo mentre Westbrook incrementa la propria collezione di palle perse. Gli Warriors (come Melo…) sono freddissimi al tiro e tanto basta ai padroni di casa per allungare: 12-8 a metà quarto. Con l’ingresso di Rondo arrivano più palloni ad Anthony Davis, che raggiunge la doppia cifra grazie anche ad un paio di schiacciate. Le giocate dell’ex Gary Payton II tengono in scia Golden State, sotto 32-24 a fine primo quarto.

Il buon inizio dei lacustri si esaurisce in fretta, con LeBron e Russ incapaci di trovare la via del canestro e il solo Austin Reaves a bersaglio. Di conseguenza, agli Warriors basta commettere qualche errore in meno e tornare sotto con Porter Jr. e Damion Lee: 41-38 a poco più di cinque minuti dall’intervallo lungo. Golden State completa la rimonta con le triple di Chris Chiozza e i canestri di Lee, mentre dopo aver sbagliato dieci tiri in due finalmente Russell Westbrook e Carmelo Anthony muovono la retina. L.A. avanti 55-53 a metà gara.

⬇️ Gli Warriors seminano i Lakers nel finale

Con il rientro dei titolari i gialloviola ritrovano ritmo in attacco e LeBron James e Westbrook riescono – era ora! – ad armare negli angoli Melo e Kent Bazemore. Ma l’allungo dei Lakers (+11) viene disinnescato dallo scatenato Jordan Poole (11 punti in quattro minuti) che ristabilisce l’equilibrio, 72-71 a metà terzo quarto. La squadra di coach Frank Vogel cerca Davis, ma The Brow non è preciso. Con due triple Otto Porter Jr. porta avanti gli Warriors, replicano Rajon Rondo e Reaves. 84-85 all’ultimo mini-break.

Nell’ultima frazione Steve Kerr svuota la panca, mentre gli angeleni mantengono in campo Rondo e Dwight Howard. L’ex Superman insieme a Chaundee Brown tiene a contatto i padroni di casa: 95-96 a 5:48 dalla sirena. La gara però viene chiusa dall’ex Avery Bradley, a segno con un pullup dalla media e con un gioco da tre punti prima di recuperare un pallone chiuso dalla schiacciata di Bell. Lacustri incapaci di reagire, mentre dalla lunga distanza Mychal Mulder aumenta il passivo. 99-111 il punteggio finale.

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

James mette a referto 17 punti (7/16 dal campo), 6 rimbalzi, 4 assist, 6 perse e 3 recuperi in poco più di 26 minuti di gioco. Davis sfonda quota 30 minuti in campo, chiusi con 20 punti (7/12 al tiro, 0/2 da tre e 6/9 dalla lunetta), 6 rimbalzi, 2 assist, 2 stoppate e 2 recuperi. Ancora impreciso Westbrook, autore di 10 punti (3/9 dal campo), 10 rimbalzi, 6 assist e 5 perse. Impreciso Melo (13+5 con 4/12 dal campo), falloso Bazemore (6+3 con 4 PF).

Dalla panca in doppia cifra Reaves (10 con 2/4 da tre) e Brown (11). Discreto Rondo (6+9+5), male Howard (4+6). Si vedono nel finale Queen, Ayayi, McClung e Oliver che realizzano complessivamente un solo canestro dal campo.

Il top scorer degli Warriors è Poole (18+5+4). In doppia cifra anche Lee (16+9+2), Wiggins (12+9 con 4/14 al tiro), Porter Jr. (16+4 con 4/8 da tre), Payton II (12) e Bjelica (10+5+3). Per Andre Iguodala 2 punti, 2 rimbalzi e 5 assist.

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Lakers vs Warriors: Highlights

^Back to Top

🗨️ Post Game Quotes

«Dobbiamo ancora lavorare tanto. Un aspetto positivo è che tra di noi abbiamo una comunicazione diretta, che ci consente di capire meglio dove dobbiamo intervenire.»

LeBron James

«Quando abbiamo schierato AD da cinque in molte situazioni non mi è piaciuto il nostro spacing.»

Frank Vogel

«Sono davvero impressionato da Reaves: gioca duro, in modo intelligente e cerca sempre la giocata giusta in ogni situazione.»«

Anthony Davis

«Ogni cinque minuti vado da Rajon a chiedergli qualcosa, sono qua per imparare e in squadra ci sono molti veterani pronti a darmi suggerimenti.»

Austin Reaves

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers chiuderanno la preseason nella nella notte – alle 4:00 italiane – tra Giovedì 14 e Venerdì 15 Ottobre per affrontare i Sacramento Kings al Golden 1 Center.

^Back to Top


Leggi anche:

Ascolta il Podcast:

NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent