Con la fine della preseason i Los Angeles Lakers fanno pulizia, tagliando gli atleti che non comporranno il il roster per la regular season. Il primo a salutare è stato Frank Mason III, che aveva firmato un Exhibit-10 Contract solo 19 ore prima. Nulla di sorprendente, poiché firmandolo hanno acquisito i diritti per la G League di Mason.

Questa notte poi i gialloviola hanno ufficializzato il taglio di Joel Ayayi, Chaundee Brown Jr., Cameron Oliver e Trevelin Queen. I membri del roster angeleno scendono così a quindici, comprensivo del two-way player Sekou Doumbouya.

Lo strano caso di Joel Ayayi

Se i tagli di Brown, Oliver e Queen erano attesi – tutti titolari di contratti Exhibit 10 – quello del two-way player Joel Ayayi ha sorpreso gli addetti ai lavori. I primi tre quasi certamente raggiungeranno Mason e Mac McClung ai South Lakers, mentre è incerto il futuro del francese da Gonzaga.

La firma di Ayayi era stata accolta positivamente, poiché Joel è stato inserito al terzo posto nel ranking sui migliori undrafted stilato da ESPN. Ma le deludenti prestazioni offerte da Ayayi nella Summer League e nella preseason hanno convinto il front office dei californiani a non puntare su di lui.

«Valuteremo se firmare qualcun altro come two-way player, valuteremo con attenzione cosa offrirà il mercato dei tagli. Ci auguriamo che Joel, come gli altri, resti con noi accettando l’offerta dei South Bay Lakers.»

Frank Vogel

Leggi anche:

Our Podcast
Most Recent
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: