Game 1: Los Angeles Lakers vs Golden State Warriors. In copertina: Anthony Davis and Draymond Green, Los Angeles Lakers vs Golden State Warriors on October 19, 2021 at STAPLES Center in Los Angeles, California. (Adam Pantozzi, NBAE via Getty Images)

L’opening night della 75esima stagione della NBA si chiude con la sfida tra Los Angeles Lakers 💜💛 e Golden State Warriors, che si ritrovano dopo il doppio confronto della preseason.

Tante le assenze per entrambe le squadre. I gialloviola non dispongono di Trevor Ariza (operato alla caviglia destra), Wayne Ellington, Talen Horton-Tucker (operato alla mano destra) e Kendrick Nunn. La squadra della Baia è priva di Klay Thompson, James Wiseman, Kuminga e Chiozza.

Il primo quintetto schierato da Vogel è composto da Westbrook, Bazemore, James, Davis e Jordan. Kerr replica con Curry, Poole, Wiggins, Green e Looney.

🏀 Lakers vs Warriors: Game Recap

Nei primi minuti della gara gli angeleni faticano a difesa schierata e non riescono a spingere la transizione. Il rodato attacco di Golden State produce due triple e libera due volte Kevon Looney sotto canestro. I Lakers allora si affidano alle loro stelle: Davis segna due volte e stoppa Curry, James realizza due triple e nega il canestro a Poole. 17-12 a metà quarto.

Le rotazioni iniziano con gli ingressi di Rondo e Melo per Westbrook e Jordan. Il ritmo si abbassa e i gialloviola si affidano all’usato sicuro. Rajon alza un’alley-oop per AD, Anthony colpisce da tre mentre in difesa Kent Bazemore è stoico sulle tracce di Steph. L.A. raggiunge la doppia cifra di vantaggio sospinta da Anthony Davis, ma nel finale è molla e pigra in difesa, consentendo a Nemanja Bjelica di accorciare. 34-32 dopo dodici minuti di gioco.

2️⃣ James infallibile, o quasi

I Lakers ripartono con Westbron, Monk, LeBron, Melo e Howard. L’attacco angeleno a metà campo è ancora tutto da costruire e il punteggio viene mosso solo dai liberi dell’ex Superman e dalle giocate dell’infinito LeBron James. Sei canestri senza errori per il quattro volte MVP ed assist per la tripla di Rondo. 46-41 a 6:32 dall’intervallo lungo.

La parte finale del tempo non è entusiasmante, con entrambe le contendenti che alternano turnover ad errori dal campo. Dopo il primo canestro in gialloviola di Westbrook, tocca ai big tirare fuori dal pantano i rispettivi attacchi. James e Davis da una parte, Curry e Andrew Wiggins dall’altra interrompono lo spettacolo vietato ai minori. Una tripla di Carmelo Anthony chiude il primo tempo, con i Lakers avanti 59-53. Per la coppia LBJ & AD già 48 punti a referto.

3️⃣ I Lakers allungano, gli Warriors rispondono

La sosta giova ai ragazzi di Steve Kerr, che sfruttando gli errori al tiro degli angeleni accorciano prima di pareggiare con la tripla di Jordan Poole. Il timeout chiesto da Frank Vogel sortisce gli effetti sperati, con l’immediato contro-parziale aperto dal canestro dall’angolo di Bazemore e chiuso dalla bimane in transizione di AD. James prova a piazzare la spallata decisiva schiacciando in transizione e colpendo da tre, ma gli Warriors restano in scia con le triple di Poole e Juan Toscano-Anderson. 77-72 con 4:36 sul cronometro.

I Lakers tornano sul +10 con i canestri di Malik Monk e Davis, ma le topiche difensive e gli errori dalla lunetta di Melo e AD consentono a Golden State di annullare, o quasi, lo svantaggio. 85-83 all’ultimo mini-break.

4️⃣ Golden State allunga nel finale

I lacustri continuano a sparare a salve e muovono la retina solo con James. Golden State ne approfitta bombardando da oltre l’arco con Poole, Damion Lee e Porter Jr. La second unit guidata da Andre Iguodala prova a scappare e si porta sul 90-98 a poco più di otto minuti dalla fine. 24-6 il parziale per i Dubs a cavallo degli ultimi due quarti.

Vogel prova ad alzare l’intensità difensiva schierando l’ultimo arrivato Avery Bradley, che ripaga la fiducia lottando sui blocchi e realizzando due volte da tre. Ma sul 101-103 i padroni di casa si spengono completamente e soccombono sotto i colpi di Steph Curry e compagni, abili a mettere a nudo tutti i problemi difensivi degli angeleni. Le triple di James, Davis e Monk servono solo a rendere meno pesante il 114-121 finale.

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

James mette a referto 34 punti (13/23 dal campo con 5/11 dall’arco e 3/6 dalla lunetta), 11 rimbalzi, 5 assist, 4 perse, 1 recupero e 1 stoppata. LeBron è rimasto in campo quasi 37 minuti, dimostrando di aver raggiunto già un buon stato di forma. Per Davis 33 punti (15/26 al tiro con un pessimo 2/7 ai liberi), 11 rimbalzi, 2 assist, 1 recupero e 1 stoppata. The Brow ha giocato quasi 39 minuti, di cui oltre 22 minuti da unico lungo.

Sicuramente non l’esordio dei sogni per Westbrook, che in 35 minuti realizza 8 punti (4/13 dal campo), 5 rimbalzi, 4 assist, 4 turnover e altrettanti falli commessi. Russell chiude con i peggiori Plus/Minus (-23) e Net Rating della gara (-26.0). Prestazione solida per Bazemore (8+2 con 2/8 da tre), unico esterno angeleno positivo in difesa. Si vede poco Jordan (2+2+1).

Dalla panca tanti minuti per Melo (9+4+2) e Rondo (3 punti, 5 assist e 3 perse) che provano a portare, invano, punti e ordine. Howard (5+6) incide poco, mentre Monk (6+3 con 2/4 dall’arco) si mette al servizio dei compagni. Sorprende in positivo l’apporto di Bradley (6+1+1 con 2/3 da tre).

Il top scorer degli Warriors è Curry (21+10+10 con 5/21 dal campo, 3 recuperi e 4 perse). In doppia cifra anche Poole (20+2+3), Bjelica (15+11+4 e +20 di Plus/Minus), Lee (15), Iguodala (12) e Wiggins (12+7). Per Green 6 punti, 8 rimbalzi, 7 assist e 5 turnover.

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Lakers vs Warriors: Highlights

^Back to Top

🗨️ Post Game Quotes

«È solo una partita. Dobbiamo imparare da questa sconfitta e migliorare.»

«Penso che fosse solo il nervosismo della prima partita. Probabilmente c’erano molte cose che gli passavano per la testa, essendo un ragazzo di Los Angeles. Ma non sono affatto preoccupato per Russ. Lui ha solo bisogno di essere se stesso.»

LeBron James

«Abbiamo giocato male la parte finale di ogni quarto e abbiamo subito ben 38 punti nell’ultima frazione. Facendo così perderemo ogni sera.»

«Ho schierato Bradley a causa dei problemi di falli di Bazemore ed Avery è stato davvero bravo questa sera.»

Frank Vogel

«Solo felice di indossare nuovamente questa maglia. Voglio solo sfruttare al massimo questa opportunità.»

Avery Bradley

^Back to Top

🏆 Lakers vs Warriors: Fan Survey

^Back to Top

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella nella notte – alle 4:00 italiane – tra Venerdì 22 e Sabato 23 Ottobre per affrontare i Phoenix Suns allo STAPLES Center.

^Back to Top


Leggi la preview sulla stagione:

Potrebbe interessarti:

Mamba Moments:

Ascolta il Podcast:

NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent