Game 3: Los Angeles Lakers vs Memphis Grizzlies. In copertina: Carmelo Anthony and Anthony Davis, Los Angeles Lakers vs Memphis Grizzlies on October 24, 2021 at STAPLES Center in Los Angeles, California. (Lakers.com, NBAE via Getty Images).

I Los Angeles Lakers 💜💛 (0-2), dopo le sconfitte patite con Golden State e Phoenix, vanno a caccia del primo successo stagionale contro gli imbattuti Memphis Grizzlies (2-0).

I gialloviola non dispongono di Trevor Ariza (operato alla caviglia destra), Wayne Ellington, Talen Horton-Tucker (operato alla mano destra) e Kendrick Nunn (ginocchio destro). Nella squadra del Tennessee assente il solo Dillon Brooks. Vogel conferma il quintetto composto da Westbrook, Bazemore, James, Davis e Jordan. Jenkins replica con Morant, Melton, Bane, Jackson Jr. e Adams.

🏀 Lakers vs Grizzlies: Game Recap

In avvio i californiani alzano il ritmo ma sono imprecisi e producono solo vicino al canestro; inoltre, si espongono alla rapida transizione di Memphis, che segna da tre e pesca due volte Steven Adams tutto solo nel pitturato. Lacustri pigri e distratti in difesa, coach Frank Vogel non gradisce e ferma il gioco dopo tre minuti. Mentre Morant e compagni continuano ad arrivare al ferro senza opposizione, DeAndre Jordan prova a svegliare i compagni stoppando al ferro JJJ e segnando due volte. Ma i Lakers collezionano evitabili palle perse e scivolano sul 9-17 a metà quarto.

L’imprecisione degli angeleni “contagia” i Grizzlies, che si unisce al festival degli errori. L.A. quantomeno non spreca dalla lunetta e torna sotto con un layup di James. I gialloviola sono finalmente presentabili nella propria metà campo e immediatamente allungano servendo vicino al ferro Davis. Nel finale L.A. converte gli errori di Memphis in cinque punti di Anthony, chiudendo il quarto avanti 29-24.

2️⃣ Westbrook chiama, Morant risponde

I padroni di casa giocano finalmente con intensità. La difesa, nonostante un paio di rotazioni omesse, tiene botta; in attacco Russell Westbrook prova ad imporre il suo ritmo forsennato ed arma i compagni sul perimetro e nel pitturato. Un recupero seguito da un layup in transizione di Austin Reaves accende lo STAPLES Center, Monk segna la tripla del 44-34 a sette minuti dall’intervallo lungo.

Memphis ritrova ordine con Tyus Jones e produzione con Bane, ma l’ottimo Malik Monk segna i canestri del massimo vantaggio Lakers (+12). I Grizzlies tornano sotto con Morant e Desmond Bane, risponde Westbrook con quattro canestri consecutivi (compresa la prima tripla in gialloviola). Nel finale di tempo Morant segna due volte – con una facilità disarmante – dalla lunga distanza. 62-56 il punteggio a metà gara, con L.A. finalmente produttiva in transizione (+10) e nel pitturato (+12).

3️⃣ The Ja Morant Show

La sosta giova ai Grizzlies, che sono aggressivi su entrambi i lati del campo e sopperiscono a qualche errore con i rimbalzi offensivi (5 in pochi minuti, per 21 punti complessivi dalle seconde chance). I Lakers muovono il punteggio solo con una tripla di AD e un layup di James, inevitabile arriva il sorpasso con la tripla di Jaren Jackson Jr., 69-70 con 7:20 sul cronometro.

La seconda parte del quarto viene illuminata dall’incredibile talento di Ja Morant. Il prodotto da Murray State segna a ripetizione, trovando il canestro anche con un paio di magici circus shot. Gli angeleni restano a contatto grazie ai canestri dalla lunga distanza di Bazemore, James e Anthony (due). Il numero 12 di Memphis si mette anche al servizio dei compagni, mentre Westbrook vive il primo passaggio a vuoto della sua gara. 87-90 all’ultimo mini-break.

4️⃣ I Lakers vincono in volata

Dopo aver lasciato spazio ai compagni, LeBron James prende il controllo delle operazioni: una tripla e due assist riportano la gara in parità. Il sorpasso viene completato da Carmelo Anthony, a segno altre due volte dalla lunga distanza. 100-94 e timeout per coach Taylor Jenkins. Durante la sosta lo STAPLES Center celebra Melo, che con una tripla nel secondo quarto ha scavalcato Moses Malone al nono posto nella classifica dei marcatori NBA di tutti i tempi.

Al rientro in campo la gara diventa un ThreePoint Contest a cui partecipano Morant, James, Monk e De’Anthony Melton. Per il finale Vogel schiera il quintetto small (Russ, Bazemore, LBJ e AD con Reaves e poi Melo) in cui finalmente brilla Anthony Davis, che assiste la tripla di Kent Bazemore e cancella la risposta di JJJ. 111-106 a tre minuti dalla fine.

LeBron commette un paio di errori consentendo a Memphis di tornare sul -1, mentre un errore di Westbrook viene tramutato in due punti dal putback di Anthony. Il finale di gara è a dir poco convulso, con una chiamata per parte invertita dai challenge chiesti dai coach. Melo sbaglia il jumper per chiudere la gara, iniziano così i falli sistematici: Morant sbaglia un libero mentre non tremano le mani di Monk, Jackson Jr. e Davis. 119-116 con 5.6″ sul cronometro.

Sulla tripla del pareggio tentata da Ja, Bazemore commette una leggerezza e regala i liberi per il potenziale pareggio. Morant segna i primi due ma sbaglia il terzo, Anthony cattura il rimbalzo ed è freddo dalla lunetta. 121-118 con 1.9″ da giocare, ma l’ultimo tentativo dei Grizzlies viene vanificato dal recupero di Westbrook. Lakers Win! Finalmente.

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

James – impreciso nel pitturato e autore di qualche leggerezza di troppo – mette a referto 19 punti (7/19 dal campo con 4/9 dall’arco), 6 rimbalzi, 6 assist, 4 perse, 2 recuperi e 2 stoppate. Davis, finalmente incisivo in difesa, chiude con 22 punti (8/15 al tiro, 5/7 ai liberi), 8 rimbalzi, 2 assist, 3 perse e 4 stoppate. Cala alla distanza Westbrook, autore di 12 punti (5/15 dal campo), 7 rimbalzi, 13 assist, 9 perse e 4 recuperi.

Partita d’altri tempi per Anthony (28 punti con 10/15 dal campo e 6/8 da tre), che compensa le lacune in difesa con l’eccezionale produzione offensiva, per Melo anche il miglior Plus/Minus (+28) della gara. In doppia cifra anche Bazemore (11 con 3/3 dal campo) e Monk (12+2+4). Discreta la prova di Jordan (8+8 con 3 stoppate), pessima quella di Howard (4+1). Bene Reaves (4 punti e 3 assist), solo due minuti per Bradley.

Il top scorer della gara è Ja Morant, autore di 40 punti (13/21 dal campo, 5/7 dall’arco e 9/11 dalla lunetta) con 3 rimbalzi, 10 assist, 6 perse e 3 recuperi. In doppia cifra anche Bane (17+5+4), Adams (14+16+6), Melton (13+2+3) e Jackson Jr. (12+5 con 3/12 al tiro).

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Lakers vs Grizzlies: Highlights

^Back to Top

🗨️ Post Game Quotes

«Melo è stato eccezionale stasera. Il nono posto è un traguardo incredibile, complimenti. Sono convinto che ha ancora tanto da dare sul parquet e oggi lo ha dimostrato.»

«Abbiamo vinto, ma abbiamo ancora tanto lavoro da fare. Credo che Monk e Reaves siano stati due elementi chiave per questa vittoria.»

Frank Vogel

«A volte devi vincere gare come questa per trovare lo slancio necessario.»

Carmelo Anthony

^Back to Top

🏆 Lakers vs Grizzlies: Fan Survey

^Back to Top

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – alle 2:30 italiane – tra Martedì 26 e Mercoledì 27 Ottobre per affrontare i San Antonio Spurs all’AT&T Center.

^Back to Top


Leggi la preview sulla stagione:

Potrebbe interessarti:

Mamba Moments:

Ascolta il Podcast:

NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent