Game 7: Los Angeles Lakers vs Houston Rockets. In copertina: Anthony Davis, Russell Westbrook and Carmelo Anthony, Los Angeles Lakers vs Houston Rockets on October 31, 2021 at STAPLES Center in Los Angeles, California. (Adam Pantozzi/NBAE via Getty Images)

Reduci dal successo contro Cleveland, i Los Angeles Lakers 💜💛 (3-3) affrontano gli Houston Rockets (1-4) nel primo atto del doppi confronto previsto in 48 ore.

I gialloviola non dispongono di Dwight Howard (dolorante alla schiena), Trevor Ariza (operato alla caviglia destra), Wayne Ellington, Talen Horton-Tucker (operato alla mano destra) e Kendrick Nunn (ginocchio destro). Vogel cambia lo starting five schierando Davis come unico lungo insieme Westbrook, Bradley, Bazemore e James. I texani, privi di John Wall e Danuel House Jr., replicano con Green, Porter Jr., Tate, Wood e Theis.

🏀 Lakers vs Rockets: Game Recap

La small lineup varata da Frank Vogel paga dividendi immediati. Bradley fornisce una pressione adeguata sul portatore di palla avversario, mentre in attacco gli angeleni possono contare su migliori spaziature: James pesca negli angoli prima Westbrook, poi Kent Bazemore (due volte). I Lakers concedono pochissimo ai Rockets (2/10 dal campo e 5 perse) e solo qualche errore di troppo nel pitturato nega ai padroni di casa un vantaggio più consistente. 13-5 dopo cinque minuti di gioco.

Wood è l’unico texano in grado di trovare la via del canestro e i gialloviola piazzano il primo allungo del match: Davis recupera e schiaccia in transizione, Anthony accende lo STAPLES con due triple. Houston è davvero poca roba e continua a sbagliare quasi tutto, i californiani alzano la voce in difesa (una stoppata per Melo, due per DeAndre Jordan) e scappano via con la terza tripla dell’ex Orange. 27-15 dopo dodici minuti di gioco.

2️⃣ I Lakers dilagano

Vogel riparte con Russ, Reaves, LBJ, Melo e DJ. Carmelo Anthony conferma di avere un feeling speciale con le retine della Città degli Angeli e incrementa il proprio bottino con un pullup dalla media e la quarta tripla in catch-and-shoot. La squadra di Stephen Silas prova a resistere con i canestri dalla lunga distanza del veterano Eric Gordon. Il prodotto della Syracuse University passa il testimone all’amicone LeBron James, che si unisce volentieri alla festa con una poderosa schiacciata in transizione e un gioco da tre punti. 45-27 a 5:52 dall’intervallo lungo.

L’attacco dei Rockets è asfittico, anche perché Avery Bradley e Davis rendono la vita difficile a Green e Wood. I Lakers dilagano (+24) con Russell Westbrook, a segno ancora dall’angolo e due volte al ferro. Nel finale di quarto Houston approfitta di un paio di leggerezze di AD e James per rendere meno pesante il passivo. Un jumper di Kevin Porter Jr. chiude il tempo, con i gialloviola avanti 54-35.

3️⃣ Rockets fallosi e imprecisi

Al rientro dall’intervallo lungo l’approccio dei lacustri è sinistramente simile a quello della gara contro OKC. Westbrook e James falliscono un paio di conclusioni a testa, Jalen Green ispira un mini-parziale che vale il -14. Vogel non apprezza ed interrompe la gara dopo neppure due minuti. LeBron sbaglia due layup, ma i tap-in suo e di Davis rimettono in moto i californiani. I texani commettono l’ennesimo turnover gratuito (21 in 28 minuti), consentendo al quattro volte MVP di schiacciare tutto solo in transizione. 65-44 con 5:11 sul cronometro.

I Rockets non hanno l’intensità dei Thunder e il loro tentativo di rientrare si esaurisce piuttosto in fretta. Anthony Davis – in letargo nella fase centrale della gara – timbra il cartellino catturando un paio di rimbalzi offensivi e trovando due volte la via del canestro. Le giocate di Christian Wood e Westbrook chiudono il quarto, con i Lakers avanti 75-57.

4️⃣ Che fatica!

I gialloviola iniziano l’ultimo quarto spingendo sull’acceleratore: Jordan schiaccia un paio di alley-oop, Westbrook arma due volte Melo. Con la quinta tripla di Anthony i californiani trovano il nuovo massimo vantaggio (+28). Houston però non è intenzionata a subire un blowout e risponde con i canestri di Sengun, Gordon e Kenyon Martin Jr. che alimentano un parziale di 15-0 che dimezza lo svantaggio. 84-71 a 5:44 dalla sirena.

Un canestro di Russ ferma per un momento la corsa dei Rockets, che continuano ad arrivare al ferro senza opposizione. -11 ed ennesimo timeout chiesto da Vogel. Al rientro in campo Westbrook e Davis mettono a segno i canestri della tranquillità. Sul +14 a 75″ dalla fine, i Big Three dei Lakers possono finalmente uscire dal campo. I canestri di Green e Martin Jr. fissano il punteggio finale: 95-85. Lakers Win!

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

James mette a referto 15 punti (6/19 dal campo con 6 triple sbagliate e 3/4 dalla lunetta), 7 rimbalzi, 8 assist, 2 perse, 4 recuperi e 1 stoppata in oltre 34 minuti di gioco. Per Davis 16 punti (7/17 al tiro, 2/2 ai liberi), 13 rimbalzi, 2 assist, 3 perse, 1 stoppata e 1 recupero. Westbrook chiude con 20 punti (9/22 dal campo con 2/4 da tre), 8 rimbalzi, 9 assist, 2 perse, 1 recupero e il miglior Plus/Minus (+25) della gara.

Ottima prova per Anthony, autore di 23 punti (8/14 al tiro con 5/8 da tre e 2/4 dalla lunetta), 3 rimbalzi, 2 recuperi e 4 stoppate. Bradley (2+3 con 3 recuperi) è impreciso in attacco (0/4 dall’arco), ma prezioso in difesa. Bene Bazemore (9+2+1 con 2/3 dalla lunga distanza), meno appariscente Reaves (2 punti, 2 rimbalzi e 3 perse). Jordan (8+3+2 con 4/4 al tiro e 2 stoppate) schiaccia tutto lo “schiacciabile”, mentre Monk vive una brutta serata al tiro (0 punti con 6 errori). Secondo DNP consecutivo per Rondo.

Il top scorer dei Rockets è il veterano Eric Gordon (17+2+2 con 4/6 da tre). In doppia cifra anche Wood (16+13 con 7/15 al tiro), Porter Jr. (13+9+4 con 6 TO), Martin Jr. (12+4 in 16 minuti) e Sengun (11+7). Green (7+5+5 con 2/8 al tiro e 4 perse) è falloso e impreciso.

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Lakers vs Rockets: Highlights

^Back to Top

🗨️ Post Game Quotes

«Ieri abbiamo deciso che poteva essere una buona occasione per provare il quintetto con AD da cinque. Dobbiamo testare la flessibilità del nostro roster e ai ragazzi è piaciuto il quintetto che ha chiuso la gara precedente. Se la riproporremo Martedì? Vedremo.»

«Con LeBron, AD e Russ che attirano le attenzioni della difesa, proviamo a piazzare Melo alle spalle della difesa per dargli il tempo necessario per ricevere e tirare. Credo che Bazemore e Bradley abbiano fatto un ottimo lavoro sul perimetro. Anche Melo è stato positivo in difesa.»

Frank Vogel

«Sto iniziando ad essere a mio agio negli schemi difensivi della squadra. Credo che le persone non mi conoscano sul serio, molti credono che non riesca ad adattarmi. Ma non è così, lo faccio abbastanza facilmente.»

«Quando giocavo con suo padre a Denver, Kenyon Martin Jr. era sempre a casa. Vedere cosa è diventato adesso è davvero incredibile.»

Carmelo Anthony

«Io, Russ e AD abbiamo il compito di servire nel migliore dei modi i nostri compagni. Dobbiamo fare in modo che i tiratori come Melo debbano solo ricevere e tirare.»

«La reverse dunk? Non sono sorpreso, sono consapevole di quanto lavoro in palestra.»

LeBron James

«La comunicazione tra noi credo sia stata fondamentale. Quando ho giocato da cinque penso che la difesa sugli esterni sia stata positiva.»

Anthony Davis

^Back to Top

🏆 Lakers vs Rockets: Fan Survey

^Back to Top

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – alle 3:30 italiane – tra Martedì 2 e Mercoledì 3 Novembre per affrontare nuovamente gli Houston Rockets allo STAPLES Center.

^Back to Top


Leggi la preview sulla stagione:

Potrebbe interessarti:

Mamba Moments:

Ascolta il Podcast:

Categories:

Our Podcast
Most Recent
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: