Game 9: Los Angeles Lakers vs Oklahoma City Thunder. In copertina: Anthony Davis, Los Angeles Lakers vs Oklahoma City Thunder at Staples Center on November 04, 2021 in Los Angeles, California. (Harry How, Getty Images)

Seconda sfida stagionale tra Los Angeles Lakers 💜💛 (5-3) e Oklahoma City Thunder (1-6), che si ritrovano una settimana dopo la clamorosa gara del Paycom Center.

I gialloviola, reduci dal doppio successo contro Houston, continuano ad essere falcidiati dagli infortuni. L’ultimo costretto allo stop è LeBron James, fermato da un problema agli addominali. I californiani, inoltre, non dispongono di Trevor Ariza (operato alla caviglia destra), Talen Horton-Tucker (operato alla mano destra) e Kendrick Nunn (ginocchio destro) ma quanto meno recuperano Ellington e Howard.

Vogel torna alla lineup big e schiera Westbrook, Bradley, Bazemore, Davis e Jordan. I Thunder replicano con Gilgeous-Alexander, Giddey, Dort, Bazley e Favors.

🏀 Lakers vs Thunder: Game Recap

L’approccio alla gara di Anthony Davis è quello giusto, The Brow si prende l’attacco dei Lakers sulle spalle e segna cinque canestri senza errori. Più impreciso Westbrook, che dopo il primo bank shot a segno spreca un paio di possessi. I Thunder faticano a costruire conclusioni diverse da quelle dalla lunga distanza e restano in scia con due triple a bersaglio. 14-8 dopo poco più di cinque minuti di gioco.

Prima di tornare in panca, Russ segna una rara tripla. I primi cambi di coach Frank Vogel sono il redivivo Rondo, l’esordiente Ellington e Melo (invocato a gran voce dallo STAPLES). Gli angeleni senza il numero 3 sulle spalle sono imprecisi al tiro e anche AD fallisce la prima conclusione. OKC riesce a produrre nel pitturato con Darius Bazley e accorcia con la seconda tripla di SGA. Dopo un paio di errori al tiro Ellington colpisce dall’angolo per il 25-21 che chiude il primo quarto.

2️⃣ I Lakers prima allungano, poi sprecano

I padroni di casa ripartono con Russ, Ellington, Monk, Melo e Howard. L’ex Superman, al rientro, prova a fare la voce grossa in difesa e i gialloviola allungano con un jumper di Brodie e la tripla di Anthony. Coach Mark Daigneault ferma la gara dopo 74″ di gioco. I Thunder collezionano errori dall’arco (3/18) e i Lakers scappano via con Iso Melo e le triple di Westbrook e Austin Reaves. 40-25 a 7:02 dall’intervallo lungo.

I californiani toccano il +19 prima che la gara venga monopolizzata dal duello a distanza tra Rajon Rondo e Josh Giddey, che – come in una televendita – mostrano i modi più fantasiosi per perdere il pallone. Contro la zona di OKC i lacustri faticano e trovano solo due punti con Davis; la squadra del Sooner State ne approfitta e dimezza lo svantaggio con un paio di triple e un layup di Gilgeous-Alexander.

L.A. continua a commettere errori e i Thunder riaprono la gara con due canestri dall’angolo di Ty Jerome. 52-48 il punteggio a metà gara, 4-27 il parziale subito dagli angeleni negli ultimi sei minuti del secondo quarto. A complicare le cose, Davis (18+12 con 8/13 dal campo) lascia il campo dolorante per un colpo subito alla mano destra.

3️⃣ Distorsione per Davis

AD non rientra dalla locker room e viene sostituito da Melo, subito a segno dalla punta. The Brow esce dal tunnel scortato da LeBron James e dopo un paio di minuti torna in campo, per lui distorsione al pollice destro. I Lakers tornano sul +10 con cinque punti di Westbrook (3/4 da tre per il #0), ma sprecano tre possessi consecutivi e subiscono il controbreak dei Thunder. 62-60 con 7:29 sul cronometro.

Davis ritrova il feeling con il canestro (sei errori nelle sette conclusioni tentate in precedenza), ma i lacustri pasticciano ancora e OKC pareggia con una tripla di Dort e le giocate di SGA. I gialloviola si rimettono in moto grazie a Bradley, mentre Rondo – dopo un paio di possessi da vietare ai minori – si mette finalmente al servizio dei compagni e assiste i canestri di Reaves e Carmelo Anthony. 80-72 all’ultimo mini-break.

4️⃣ Westbrook disastroso nel finale

L’attacco degli angeleni continua ad essere confusionario e muove il punteggio solo con due liberi e un layup Davis. A complicare le cose arriva anche l’inedita lineup scelta da Vogel (Rondo, Reaves, Monk, Melo e DH) per la parte centrale dell’ulimo quarto. OKC fatica, ma resta in scia con le triple di Kenrich Williams, Dort e Gilgeous-Alexander. 84-83 con 6:57 da giocare.

Un po’ alla volta gli starter rientrano, ma l’attacco dei Lakers resta improduttivo oltre che orribile da vedere. Trascinati da SGA i Thunder trovano il primo vantaggio della partita. Il parziale di OKC (0-14) viene fermato da quattro punti dell’ex Russell Westbrook, ma immediatamente arrivano le revenge plays dell’idolo di Magic, Mike Muscala.

I californiani reagiscono e pareggiano con una tripla di Avery Bradley e due liberi di RW. Davis segna l’illusorio canestro del sorpasso, ma i sogni di gloria dei padroni di casa vengono infranti da Shai Gilgeous-Alexander. Dopo due errori di Melo, il canadese segna una tripla dal logo che lascia a bocca aperta persino James. 95-101 con 78″ sul cronometro.

I Lakers provano a reagire con due canestri da tre di Reaves e Carmelo Anthony e dopo una bella difesa al ferro di Austin su Dort, Westbrook scappa in transizione con il pallone del pareggio ma commette una clamorosa persa in penetrazione. Russ completa la frittata consentendo a Luguentz Dort di schiacciare indisturbato. Melo segna ancora dalla punta, Lu è freddo dalla lunetta. 104-107 con 7.8″ da giocare, che resta il punteggio finale poiché Brodie completa il pessimo finale sparacchiando dalla lunga distanza. Oops!… I Did It Again.

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

Davis mette a referto 29 punti (11/20 dal campo, 7/9 dalla lunetta), 18 rimbalzi, 5 assist, 3 perse, 1 recupero e 2 stoppate in poco più di 38 minuti di gioco. Westbrook dopo un buon inizio è pessimo nel finale, per Russ 27 punti (10/23 al tiro con 3/6 da tre e 4/4 dalla lunetta), 6 rimbalzi, 5 assist e 4 perse in poco meno di 35 minuti. Anthony chiude con 21 punti (8/18 dal campo con 5/10 dall’arco), 6 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi e tanto – troppo – nervosismo nel finale.

Discreta prova per Bradley (9+3), opaco Bazemore (2+2+2 con 0/4 dal campo). Disastroso Rondo (4 assist, 0/4 al tiro e 3 perse), impreciso Ellington (1/5 dall’arco). Impalpabile Monk (2+1+2), Reaves (8+2 con 2/5 da tre e 1 recupero) è tra i pochi a sbattersi nella propria metà campo. Male Jordan (3 rimbalzi e 2 errori dal picampo in 14 minuti), mentre Howard gioca la migliore gara della sua stagione: 2 punti, 4 rimbalzi, 2 recuperi, 1 stoppata e +8 di Plus/Minus.

Il top scorer dei Thunder è SGA, autore di 28 punti (9/17 al tiro) con 3 rimbalzi e 6 assist. In doppia cifra anche Dort (17 con 3/11 da tre), Jerome (14+3+3), Williams (13+8+2), Favors (10+11) e Bazley (14+5). Darius riassume le pessime prove disputate dai Lakers contro OKC: Contro L.A. il nativo di Boston ha messo a referto 17 punti a partita con il 56% dal campo e 54.5% da tre, in tutte le altre gare appena 9.2 punti con il 32.2% al tiro e il 13.8% dalla lunga distanza.

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Lakers vs Thunder: Highlights

^Back to Top

🚦 Key Takeaways

Leggi l’analisi degli aspetti positivi e negativi della partita dello STAPLES Center:

🗨️ Post Game Quotes

«Non credo che il problema alla mano gli abbia creato particolari problemi, ma devo ancora parlare con Davis.»

«Avrei voluto un tiro migliore di quello preso da Westbrook, anche se le spaziature non erano delle migliori. È una gara che avremmo dovuto vincere, non sono soddisfatto del nostro ultimo quarto, abbiamo sbagliato tanti layup e triple aperte. Dobbiamo anche dare credito a SGA e ai Thunder per quanto fatto nel finale.»

«Pensando al quadro generale, sappiamo che occorre tanta pazienza. Ma nel breve periodo dobbiamo avere maggiore senso d’urgenza.»

Frank Vogel

«Non ho rivisto l’azione chiusa dalla schiacciata di Dort, ad ogni modo ho perso un pallone pesante e sbagliato la tripla del pareggio. Niente da dire.»

Russell Westbrook

«L’assenza di LeBron è importante, ma dobbiamo continuare a giocare a basket. Lui è il cuore della nostra squadra, ma abbiamo comunque il talento e le qualità per vincere.»

Anthony Davis

^Back to Top

🏆 Lakers vs Thunder: Fan Survey

^Back to Top

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – alle 3:30 italiane – tra Sabato 6 e Domenica 7 Novembre per affrontare i Portland Trail Blazers al Moda Center.

^Back to Top


Leggi la preview sulla stagione:

Potrebbe interessarti:

Mamba Moments:

Ascolta il Podcast:

NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent