In copertina: Jemerrio Jones and Mason Jones (Yong Teck Lim and Adam Pantozzi, Getty Images)

Con il roster ridotto all’osso tra inserimenti nei protocolli anti-Covid ed infortuni, i Los Angeles Lakers sono corsi ai ripari provando ad allungare le rotazioni firmando Jemerrio Jones e Mason Jones. Entrambi gli accordi sono stati anticipati da Shams Charania di The Athletic.

Il ritorno di Jemerrio Jones

Jemerrio è stato firmato come replacement player proprio per poter tamponare le tante assenze causate dall’ennesimo focolaio che ha colpito la NBA.

Il nativo di Nashville, Tennessee attualmente era sotto contratto con i Wisconsin Herd in G League. Con la squadra affiliata ai Bucks campioni in carica ha messo a referto 6.1 punti, 8.2 rimbalzi, 2.7 assist e 1.3 recuperi in 25.9 minuti a partita.

Per JJ si tratta di un ritorno in California: nella stagione 2018/19 ha disputato 47 gare con i South Bay prima di essere firmato dai gialloviola nel finale di stagione. Con i Lakers ha viaggiato a 4.5 punti e 8.2 rimbalzi in 23.9 minuti di media nelle sei gare disputate. L’avventura di Jones ad El Segundo si è chiusa con trade ai Wizards, tassello fondamentale per l’arrivo di Anthony Davis.

La “promozione” di Mason Jones

Mason invece dovrebbe aver firmato un two-way contract, il che implicherebbe il taglio di uno tra Chaundee Brown Jr. e Jay Huff.

Categories:

Our Podcast
Most Recent