Game 36: Memphis Grizzlies vs Los Angeles Lakers. In copertina: LeBron James and Ja Morant. (Justin Ford, Getty Images)

Back-to-back per i Los Angeles Lakers 💜💛 (17-18), che dopo il successo contro Houston arrivano nella Grind City per affrontare i Memphis Grizzlies (21-14). Successi casalinghi nelle sfide di fine Ottobre in California e inizio Dicembre in Tennessee.

Le squadre di mezza NBA continuano ad essere decimate dall’inserimento degli atleti nei protocolli sanitari anti-Covid della NBA. I gialloviola sono privi di Trevor Ariza, Rajon Rondo e Frank Vogel oltre che di Kent Bazemore e Austin Reaves, usciti dal protocollo ma non ancora in grado di scendere in campo. Assenti anche gli infortunati Anthony Davis e Kendrick Nunn. Memphis – reduce dal bel successo in volata contro Phoenix – non dispone di Dillon Brooks, Jarrett Culver, John Konchar e De’Anthony Melton.

Ancora una linep inedita – la ventesima – per Fizdale, che schiera Westbrook, Bradley, Monk, James e Howard. Jenkins replica con Morant, Bane, Anderson, Jackson Jr. e Adams.

🏀 Grizzlies vs Lakers: Game Recap

L’avvio di gara dei gialloviola è buono: in attacco muovono il pallone e spingono la transizione appena possibile, mentre in difesa provano a contenere con Dwight Howard i pick-and-roll condotti da Morant. Monk completa un gioco da tre punti, Bradley e James (due volte) segnano da tre. Memphis resta in scia con le scorribande di Anderson e Bane. 16-11 dopo cinque minuti di gioco.

L’ingresso di THT per Russ da il via alle rotazioni dei Lakers, che continuano ad attaccare con pazienza e trovano il +12 con cinque punti di Avery Bradley e la terza tripla di LeBron. I Grizzlies ritrovano il feeling con il canestro non appena il quattro volte MVP e l’ex Superman lasciano il campo, Morant segna un paio di layup mentre Killian Tillie si fa sentire a rimbalzo offensivo. Dopo un paio di minuti confusionari e senza canestri, il quarto si chiude con una tripla di Brodie e un floater di Jones sulla sirena. L.A. conduce 30-23.

2️⃣ I Grizzlies smussano l’allungo dei Lakers

Coach David Fizdale conferma la centerless lineup composta da RW, Monk, THT, Johnson e CM7. I californiani soffrono lo svantaggio di chili e centimetri con Adams e JJJ, tuttavia competono con energia e allungano nuovamente con Malik e una tripla di Melo. James torna sul campo e con un outlet pass lancia Talen Horton-Tucker, che segna il 39-27 e costringe al timeout coach Taylor Jenkins.

Il terzo fallo in otto minuti (…) di Talen e il conseguente rientro di Collison ferma il buon momento dei losangelini, anche perché Stanley Johnson è ammirevole in difesa (lotta a rimbalzo ed ha mani veloci) mentre in attacco non è pericoloso al tiro e fatica a posizionarsi nei pick-and-roll. Memphis torna sotto con Slo Mo e sei punti di Jaren Jackson Jr., ma i gialloviola reagiscono prontamente. Russell Westbrook segna da tre e assiste LeBron, che ricambia la cortesia lanciando il compagno in transizione dopo aver stoppato Morant. 48-37 a poco più di quattro minuti dall’intervallo lungo.

I Lakers toccano il nuovo massimo vantaggio (+13), che viene immediatamente neutralizzato da Ja Morant. Il numero 12 dei Grizzlies – grazie agli errori di Anthony – segna in penetrazione, colpisce da tre e schiaccia in transizione. Nel finale Melo e Bane non trovano il fondo della retina e il punteggio non si muove più. 54-48 per L.A. a metà gara.

3️⃣ LeBron guida i Lakers

La gara riparte nel segno delle due superstar: LeBron James segna due turnaround fadeaway jump shot e una tripla; Morant risponde in penetrazione, da tre e dalla lunetta. Per Ja sedici punti consecutivi a cavallo dei quarti centrali. Il duello delle stelle viene interrotto da Westbrook, che pesca Monk sul perimetro e alza un paio di alley-oop per Howard. Il numero 6 gialloviola è on fire e risponde anche alla tripla di Bane. 72-61 con 6:30 sul cronometro.

Memphis prova a rientrare con una tripla di JJJ, i losangelini controbattono con Malik Monk e James, che realizza la sesta tripla della sua gara e lancia Malik in transizione per il +14. Il ritmo della gara si abbassa, anche a causa dei tanti errori al tiro e qualche turnover di troppo. L’attacco dei Lakers si ferma e produce solo un canestro dall’angolo di Johnson, i Grizzlies accorciano con un gioco da tre punti di Jackson Jr. e la tripla sulla sirena di Morant. L.A. avanti 83-78 all’ultimo mini-break.

4️⃣ I Grizzlies ribaltano la gara

Memphis completa la rimonta con un canestro da oltre l’arco di Desmond Bane. La gara adesso è equilibrata. I Lakers reagiscono con una tripla di James e sei punti di Westbrook, i Grizzlies replicano ancora con Bane e Morant. Tyus Jones segna il floater del 92-93 con 6:50 da giocare.

L’attacco lacustre non si sblocca, con Russ e LeBron che collezionano tiri sbagliati e palle perse. I padroni di casa pure faticano, ma trovano il +7 con due pesantissimi canestri da oltre l’arco di Ja Morant (6/6 per il Rookie of the Year del 2020). 33-12 il parziale per Memphis negli ultimi undici minuti di gioco, con 12 punti del solo Morant. Dopo quattro minuti senza canestri, James rimette in moto i Lakers con un layup e una tripla, prima che Westbrook – tutto solo – fallisca il layup del potenziale meno uno. 97-100 a due minuti dalla sirena.

Monk risponde a un circus shot del solito Morant, che sbaglia e regala ai californiani il possesso del pareggio. La tripla di LeBron si spegne sul primo ferro, quella di Bradley viene stoppata da JJJ. Memphis non controlla il rimbalzo e concede un altro possesso ai Lakers. Ma l’ultimo, orribile, possesso lacustre è la sintesi di questa disgraziata stagione: confusione. L’esasperata ricerca della conclusione da tre si chiude con una persa di James, dalla lunetta Bane fissa il punteggio finale: 99-104.

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

Nella gara che precede il suo 37esimo compleanno James pareggia il suo career-high di triple a bersaglio; LeBron chiude con 37 punti (13/25 dal campo, 8/14 dall’arco, 3/3 dalla lunetta), 13 rimbalzi, 7 assist, 5 turnover, 2 recuperi e 2 stoppate in quasi 38 minuti di gioco. Westbrook mette a referto 16 punti (7/16 al tiro con 2/4 da tre), 10 rimbalzi, 12 assist e 5 palle perse.

Buone prove per Monk (15+3+1 con 6/9 dal campo) e Howard (6+1+1 con +17 di Plus/Minus in 16 minuti), forse troppo a lungo in panchina nei momenti chiave della gara. Bradley (7 punti con 1/5 da tre) è impreciso e falloso (5 PF). Dalla panca pessima prova di Anthony (5+4 con 2/11 al tiro e 1/8 dall’arco), troppo nervoso e titolare di un pessimo -15 di Plus/Minus. Male anche THT (4+5+2 con 2/7 dal campo), Johnson (7+3 e -18 di Plus/Minus) e Collison (2 punti). DNP per Ellington, Jordan e i due Jones.

Il top scorer della gara è Morant, autore di 41 punti (13/27 dal campo, 6/7 dall’arco e 9/12 dalla lunetta), 10 rimbalzi e 2 assist. In doppia cifra anche Bane (20+4+2 con 6/18 al tiro) e Jackson Jr. (15+4 con 5/14 dal campo). Dalla panca +20 di Plus/Minus per Jones (4+3+7 con 2 recuperi).

Box Score at NBA.com

^Back to Top

🏆 Grizzlies vs Lakers: Fan Survey

^Back to Top

🚦 Key Takeaways

Leggi l’analisi degli aspetti positivi e negativi della partita del FedExForum:

🗨️ Post Game Quotes

«Abbiamo commesso troppi turnover e spesso non abbiamo fatto l’extra pass per l’uomo libero. Non è stato solo l’ultimo possesso a costarci la partita, ma tutto il quarto periodo con appena 16 punti segnati.»

«Morant è una superstar e come tale non è semplice contenerlo. Con dei facili layup e i tanti liberi lo abbiamo fatto entrare in ritmo.»

David Fizdale

«Abbiamo perso una gara che avremmo potuto vincere. Nell’ultimo quarto loro hanno segnato, noi no. Nell’ultimo possesso credevo che Russ tagliasse verso il canestro, quando l’ho visto tornare nell’angolo ero già in aria.»

«Cerco sempre di aiutare Malik a posizionarsi correttamente quando siamo insieme sul parquet, il suo talento offensivo è fondamentale per noi.»

«Guarderemo la gara e proveremo a migliorare. Possiamo convivere con le palle perse mentre attacchiamo il canestro, ma non con quelle dovute a negligenza o superficialità.»

LeBron James

«Buon anno a tutti.»

David Fizdale ai media, mentre accartoccia con frustrazione il referto della gara

^Back to Top

📺 Grizzlies vs Lakers: Highlights

^Back to Top

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – alle 4:30 italiane – tra Venerdì 31 Dicembre e Sabato 1 Gennaio per affrontare i Portland Trail Blazers alla crypto.com Arena.

^Back to Top


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, l’unico podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:

Potrebbe interessarti:

Mamba Moments:

Categories:

Our Podcast
Most Recent
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: