Reduci dalla prima vittoria della preseason contro gli Warriors, i Los Angeles Lakers 💜💛 affrontano nuovamente i Minnesota Timberwolves, già vittoriosi nella sfida di Las Vegas.

Coach Darvin Ham dispone del roster quasi al completo, poiché gli unici indisponibili sono Juan Toscano-Anderson (schiena) e Troy Brown Jr. (schiena); assenze di peso per Minnie, priva di Karl-Anthony Tows, Rudy Gobert e P.J. Dozier. I gialloviola schierano Westbrook, Beverley, Walker, James e Davis; Chris Finch replica con Russell, Edwards, Anderson, McDaniels e Reid.

🏀 Lakers vs Timberwolves

Nei primi minuti della gara l’attacco losangelino è monopolizzato da James e Lonnie Walker IV, che tentano cinque conclusioni a testa e mettono a referto tutti i punti di L.A. ad esclusione di un libero segnato da AD. I padroni di casa, però, sono passivi in difesa e concedono agli avversari triple e seconde opportunità che mantengono la sfida in equilibrio.

Nel finale di frazione entrambi gli attacchi si raffreddano e gli unici a trovare il fondo della retina per i Lakers sono Davis e Kendrick Nunn. I Timberwolves sparano a salve, ma restano in scia con giocate sporadiche di Bryn Forbes e Nowell. 30-30 a fine primo quarto.

Galvanizzato dal buzzer-beater siglato sulla sirena del periodo precedente, Anthony Davis prova a dare continuità attaccando con aggressività il canestro. Tuttavia, The Brow è supportato dal solo LeBron mentre i tiratori californiani hanno le polveri bagnate. Minnesota non brilla, ma grazie all’energia di Naz Reid e i canestri di Jaylen Nowell prova ad allungare.

La second unit dei Lakers produce col solo Austin Reaves, mentre l’esordiente Dennis Schröder non incide e appare lontano dalla migliore condizione. I Timberwolves alzano il ritmo e toccano la doppia cifra di vantaggio con Reid e l’ex D’Angelo Russell, chiudendo il tempo avanti 54-62.

🔥 I Timberwolves controllano il rientro dei Lakers

Al rientro in campo i gialloviola ritrovano precisione in attacco e provano a difendere con maggiore dedizione e intensità. Tutti gli starter vanno a bersaglio e la gara torna in equilibrio. Le percentuali di Anthony Edwards restano basse, ma Minnesota mantiene la testa della partita grazie a Jaden McDaniels, produttivo vicino e lontano dal canestro.

I Lakers perdono sia Walker, che subisce una distorsione alla caviglia sinistra a seguito di un contatto con Patrick Beverley, che la fluidità in attacco e nel finale di frazione i Timberwolves allungano ancora. LeBron James tiene a contatto i Lakers, sotto 80-87 all’ultimo mini-break.

Entrambi gli allenatori non schierano i titolari nell’ultimo quarto, lasciando competere per la vittoria le seconde e le terze linee. Minnesota scappa sul +15 con Luka Garza, ma i gialloviola rispondono con un parziale di 11-0 ispirato dai canestri dalla lunga distanza di Cole Swider. Nell’ultimo minuto Wenyen Gabriel segna la tripla del -3, poi Swider e Christie non riescono a ridurre ulteriormente le distanze. 113-118 il punteggio finale.

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

Doppie-doppie per James (25+11+3 con 9/12 dal campo e 5/6 dalla lunetta) e Davis (19+13 con 7/11 al tiro, 5/8 ai liberi e 4 stocks). In doppia cifra anche Walker (12+3+1) e Beverley (10+4+5 con 1/5 dall’arco e 3 recuperi), abulico Westbrook (5+3+4 con 3 turnover).

Discreta prova per Reaves (7+3+5), male Schröder (0/4 dal campo in poco meno di 10 minuti) e Nunn (6+2 con 2/11 dal tiro), impalpabile Bryant (2+3). Si rivede Swider (11+2 con 2/7 da tre), mentre Christie (4+4+2) lotta sotto le plance. Senza triple a bersaglio Ryan (0/3 dall’arco), a differenza di Gabriel (2/2 da tre) e Jones (3+2 con 1/1). Non incide Pippen Jr. (2+1+1).

Il top scorer dei Timberwolves è Naz Reid (22+13 con 9/17 dal campo e 3/6 dall’arco). In doppia cifra anche Russell (15+3+8), McDaniels (11+8+2), Nowell (14+2+2), Knight (10+2) e Garza (15+4 con 3/4 da tre). Anthony Edwards chiude con 5 punti (2/12 dal campo), 6 rimbalzi e 5 assist.

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Lakers vs Timberwolves: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

«La distorsione di Lonnie Walker dovrebbe essere leggera, nello spogliatoio mi ha detto di sentirsi bene. Comunque faremo degli accertamenti domani.»

«Nel primo tempo la squadra era un po’ spenta a causa delle brutte percentuali, 10/38 da tre è una prestazione schifosa. Però sono orgoglioso di come hanno reagito nel secondo, soprattutto i più giovani.»

Darvin Ham

«Sono soddisfatto della qualità dei tiri che abbiamo preso, solo che stasera non abbiamo fatto canestro. Se giochiamo con intensità, questo non sarà un aspetto preoccupante.»

«Sono felice di giocare nuovamente con Dennis, è stato strepitoso durante EuroBasket.»

LeBron James

^Back to Top

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – alle 4:00 italiane – tra Venerdì 14 e Sabato 15 Ottobre per affrontare i Sacramento Kings al Golden 1 Center.

^Back to Top


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent