Game 4: Los Angeles Lakers vs Denver Nuggets. In copertina: LeBron James (David Zalubowski, AP Photo)

Reduci dalla beffa subita contro i Trail Blazers, i Los Angeles Lakers 💜💛 (0-3) sbarcano in Colorado per affrontare i Denver Nuggets (2-2).

I gialloviola sono ancora privi di Russell Westbrook (ginocchio sinistro), Dennis Schröder (pollice destro), Thomas Bryant (pollice sinistro) e Cole Swider (piede). Ham inserisce Reaves al fianco di Beverley, Walker, James e Davis; Malone non dispone del solo Michael Porter Jr. e replica con Murray, Caldwell-Pope, Brown, Gordon e Jokic.

Leggi la preview di LakeShow Italia:

🏀 Nuggets vs Lakers: Game Recap

Il ritmo della gara è elevato, poiché le due squadre difendono poco o nulla, preferendo spingere a mille la transizione. James e Jokic sono i perni dei rispettivi attacchi ed assistono i canestri di Davis e Brown, Austin Reaves e l’ex KCP colpiscono dalla lunga distanza. 11-13 dopo cinque minuti di gioco.

Con l’ingresso delle second unit il leitmotiv della partita non cambia: conclusioni rapide, difese distratte e tanti – troppi – errori. I Nuggets si schierano a zona e muovono il punteggio con Christian Braun e Murray; i Lakers sono freddissimi da tre e rispondono con qualche giocata di Walker. Disastroso Nunn: 1/6 dal campo e 2 palle perse. 22-26 a fine primo quarto.

Darvin Ham riparte con Bev, HBK, Brown, LBJ e Jones. I cinque faticano contro la zona di Denver, non riuscendo ad aprire la difesa a causa dei cronici errori al tiro. Anche i ragazzi di Michael Malone non brillano, ma allungano con due triple di Bruce Brown. Per fortuna dei californiani in campo c’è DeAndre Jordan (🐘), che riesce a rivitalizzare persino Damian Jones. In transizione, James schiaccia il 35-38 a sei minuti dall’intervallo lungo.

I Nuggets ritrovano fluidità offensiva col rientro di Jokic e raggiungono la doppia cifra di vantaggio, giacché i Lakers continuano a sparacchiare e muovono il punteggio solo con qualche sporadico layup di Lonnie Walker IV. Nel finale James prende il controllo delle operazioni e assiste a ripetizione i compagni, tripla di Nunn inclusa. I gialloviola sono intensi e con un paio di schiacciate di Anthony Davis annullano lo svantaggio: 54-54 a metà gara.

🥊 I Nuggets affondano i Lakers

I californiani rientrano dall’intervallo lungo poco concentrati e James spreca un paio di possessi; Davis segna un paio di volte, ma continua a toccarsi la schiena. Le pepite colgono immediatamente l’occasione: Nikola Jokic prende il controllo delle operazioni e con due triple di KCP riporta Denver avanti in doppia cifra. Il centro serbo alza l’alley-oop per Aaron Gordon, che schiaccia il nuovo massimo vantaggio.

L’attacco dei Lakers è senza idee e i tanti errori consentono ai Nuggets di alzare il ritmo e scappare in transizione. Kentavious Caldwell-Pope sigla il +18, poi i padroni di casa mollano un po’ la presa consentendo agli angeleni di ridurre le distanze. 71-86 all’ultimo mini-break.

Per la prima volta nella gara, LeBron James riesce ad arrivare al ferro e prova a rianimare i suoi. I gialloviola ritrovano un po’ d’intensità in difesa e tornano sul -7 con la tripla di Matt Ryan. Un and one di Jokic ferma il parziale di L.A., poi Hyland e Jamal Murray replicano alla tripla del quattro volte MVP e ristabiliscono le distanze.

Un canestro dalla lunga distanza di Reaves è l’ultimo sussulto dei Lakers, perché i Nuggets ricominciano a punire ogni errore degli avversari. Jeff Green completa il gioco da tre punti che chiude la gara (+18) e sancisce l’inizio del garbage time. Nunn, Ryan e Max Christie rendono meno pesante il passivo: 99-110 il punteggio finale.

Per la quarta volta nella loro storia, i Lakers iniziano la stagione perdendo le prime quattro gare, a James non succedeva dalla stagione da rookie a Cleveland nel 2003/04. Il 33/148 (22.3%) messo a referto nel tiro da tre è la peggiore prestazione della storia della NBA (almeno 125 triple tentate in quattro gare consecutive).

^Back to Top

📊 Stats & Box Score

James mette a referto 19 punti (8/21 dal campo con 2/8 dall’arco e 1/2 dalla lunetta), 7 rimbalzi, 9 assist, 1 recupero e 8 turnover. Per Davis 22 punti (11/19 al tiro e 0/1 ai liberi), 14 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi e 2 stoppate. Walker chiude con 15 punti e 6/14 dal campo. Si vede poco Beverley (6+4+3), Reaves (8+2+1 con 2/3 dall’arco) affonda insieme a LeBron e AD.

Dalla panca Nunn (9+4 con 3 perse con 4/12 al tiro) è disastroso, meglio Brown (6+5+4). Impalpabile Toscano-Anderson (2+3), Jones (4+4) gode del Jordan effect. Garbage o poco più per Ryan (2/3 dall’arco), Christie (2/2 dalla lunetta) e Gabriel.

Il top scorer dei Nuggets è Jokic (31+13+9 con 4 recuperi e 12/17 dal campo). In doppia cifra anche Brown (18+5+4 con 4/6 da tre), Murray (13+4+6 con 6/15 al tiro), KCP (13+4+1 con 3/5 dall’arco) e Green (10+4+3). Per Gordon 6 punti, 9 rimbalzi, 5 assist e 2 stoppate.

Box Score at NBA.com

^Back to Top

📺 Nuggets vs Lakers: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

Leggi le dichiarazioni dei protagonisti della gara tra Lakers e Nuggets:

🚦 Plus & Minus

Leggi l’analisi degli aspetti positivi e negativi della partita della Ball Arena:

^Back to Top

🏆 Nuggets vs Lakers: Fan Survey

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo – alle 2:00 italiane – nella notte tra Venerdì 28 e Sabato 29 Ottobre per affrontare i Minnesota Timberwolves al Target Center.

^Back to Top


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent