In copertina: LeBron James (Keith Birmingham, Pasadena Star-News, SCNG)

Altra sconfitta dura da digerire per i Los Angeles Lakers, che stavolta ha un gusto ancora più amaro. Oltre ad arrivare nel derby angeleno contro gli LA Clippers, i gialloviola hanno dovuto fare i conti con la “doccia fredda” finale rappresentata dall’infortunio all’inguine subito da LeBron James. Piove sul bagnato…

Leggi anche:

👑 LeBron James non perde la speranza

Nel corso dell’ultima frazione di gioco, l’All-Star dei Lakers ha subito un infortunio all’inguine dopo aver provato una conclusione a canestro e ha immediatamente deciso di abbandonare il campo in maniera preventiva. James verrà sottoposto a tutti i controlli ed approfondimenti clinici per scoprire di cosa si tratta ed eventualmente quanto rimarrà lontano dal parquet.

Nel post partita LeBron ha provato a rassicurare sulle proprie condizioni, dichiarando che l’infortunio subito non sembra della stessa portata di quello che lo costrinse a saltare diciassette gare nel primo anno a Los Angeles:

«Adesso sto bene. Ho sentito tirare, come uno spasmo all’inguine mentre provavo la giocata e allora ho deciso di uscire subito dal campo. Coach Ham ha detto che bisogna prendersi cura del proprio corpo ed ha ragione. Essere produttivo per la tua squadra non significa solo andare in campo e fare canestro: si può dare una mano anche da fuori, osservando una giocata o dando consigli. Si va in campo solo se si è al 100%»

«Penso sempre partita dopo partita, non sono troppo distratto da cosa ci sarà dopo. Non sono troppo preoccupato della mia tenuta fisica: so ascoltare il mio corpo e penso che saprò capire quando sarà ora di fermarmi. Allora sarò pronto a dire addio, ma adesso non ci penso più di tanto»

«Sto bene, in fin dei conti ho perso solo una partita finora. E penso che se si fosse trattato di una partita di Playoff avrei stretto i denti e fatto di tutto per scendere in campo. Ora sarò sotto osservazione per 24 ore e per la prossima sarò di nuovo in quintetto con i miei compagni. Non ci sono alternative.»

Oltre alle domande sulla sua condizione fisica, il quattro volte MVP ha commentato l’incerto avvio di stagione dei suoi Lakers:

«Onestamente non ci pensiamo più di tanto. Abbiamo giocato quasi sempre bene, stasera ci siamo comportati discretamente in difesa e anche se a volte sbagliamo qualcosa sotto il canestro avversario, posso dire che fin qui abbiamo fatto bene. Dobbiamo continuare a lavorare duro.»

«Mi piace il gioco duro. A volte si va in area ed è superaffollata e si subiscono molti contatti, alcuni evidenti ed altri meno, e proprio per questo è fondamentale che sia chiamato il fallo quando c’è: andare in lunetta può portare punti d’oro in più. Per questo dovrò allenarmi ancora meglio e cercare di fare molti canestri sperando che l’avversario commetta qualche errore in marcatura concedendo il libero extra.»

«Troy Brown è stato formidabile. Sa interpretare più ruoli e lo ha dimostrato fin qui sul campo, sia partendo nello starting five che in uscita dalla panchina. Quando serve si fa trovare pronto e stasera è stato davvero bravo, direi formidabile.»

Infine, gli è stato chiesto cosa significhi essere uno dei veterani, punto i riferimento e motivo d’ispirazione per i più giovani:

«Dico sempre che dobbiamo essere professionali a prescindere da ciò che accade. Quando le cose vanno bene è facile andare portati dal vento: il vero problema è rimanere a galla nonostante la tempesta, quando la luce del sole brilla per gli altri ma non per noi. In quei momenti bisogna mantenersi concentrati.»

«Essere un leader non è facile: hai tante responsabilità sulle tue spalle. Inoltre, siamo umani e possiamo sempre commettere degli errori ma non bisogna mai perdere la calma. Per quanto mi riguarda, cerco sempre di avere il controllo di me stesso affinché possa prendermi cura di chi mi sta attorno.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte – alle 4:30 italiane – tra Venerdì 11 e Sabato 12 Novembre per affrontare i Sacramento Kings alla crypto.com Arena.


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent