In copertina: uno scarico di LeBron James contro Isaiah Hartenstein durante l’overtime della gara tra Los Angeles Lakers e New York Knicks al Madison Square Garden. (Elsa, Getty Images)

I Los Angeles Lakers ottengono la vittoria contro i New York Knicks per 123 a 129 dopo un overtime. La squadra losangelina torna alla vittoria in trasferta dopo le sconfitte contro Celtics e Nets

Leggi anche:

👑 Lebron James: «Guardo il basket ogni giorno»

King James si avvicina sempre di più al record di Kareem Abdul-Jabbar. Il numero 6 dei Lakers ha chiuso la gara con una tripla doppia (28+10+11), trascinando la squadra alla vittoria davanti al pubblico del Madison Square Garden. Ecco le sue dichiarazioni nel post partita:

«La partita di stasera è stata decisa dai giocatori. A Boston, invece, la partita è stata decisa dagli arbitri.»

«La frustrazione si è accumulata. Avete visto alcune delle partite che abbiamo perso quest’anno a causa di chiamate sbagliate a fine partita.»

«Abbiamo avuto l’opportunità di vincere letteralmente quelle partite. Non capisco cosa ci stia succedendo. Guardo il basket ogni giorno, e vedo che non succede a nessun altro. È strano.»

LeBron James ha poi commentato quel record che sta per infrangere:

«Non sono arrivato a questo punto della mia carriera pensando ai record o a quanti punti ho, qualunque cosa significhi. Voglio dire, è solo questione di tempo e succederà. Non è pesante, non andrò da nessuna parte, resterò in questa lega per qualche altro anno. Lo farò, ma non è affatto pesante»

«Mi limito a giocare nel modo giusto. Ogni sera affronto la partita cercando di essere una tripla minaccia: segnando, prendendo rimbalzi, facendo assist, difendendo. Sono comunque felice di essere legato ad alcuni dei più grandi di questo sport.»

Infine, il Prescelto ha parlato dei suoi problemi fisici e del nuovo arrivato Rui Hachimura:

«Il mio piede migliore di giorno in giorno.»

«Non vogliamo che Rui si adatti, vogliamo che sia pronto.»

💪 Darvin Ham: «LeBron sta facendo tutto»

Il coach dei gialloviola commenta la vittoria della squadra, parlando anche degli sforzi compiuti da James nel corso della stagione:

«Il pick-and-roll con Russ e AD ha funzionato bene. Westbrook ci ha aiutati molto nell’overtime.»

«LeBron sta facendo tutto. È questo che fanno i grandi giocatori. È quello che fanno i più grandi di tutti i tempi, e lui è in cima alla lista con tutti loro.»

«L’avete visto anche stasera quando c’era un rimbalzo da catturare o una stoppata. Scende in campo, trova i compagni, segna da solo.»

Poi Darvin Ham ha sottolineato l’importanza del successo conquistato nella Grande Mela:

«Dopo le delusioni che abbiamo patito nelle ultime gare ci serviva un po’ di conforto. Una vittoria come questa è un bell’incoraggiamento.»

🤔 Westbrook: «Sembrava che avessimo il controllo della partita»

Il numero 0 dei gialloviola commenta le prestazioni di James e il suo rapporto con il quattro volte MVP:

«Sembrava che avessimo il controllo della partita, invece abbiamo dovuto lottare.»

«È incredibile vedere i risultati ottenuti nel suo percorso. È tra i primi 5 nella classifica degli assist e diventerà presto il primo nella in quella per punti segnati. È davvero una benedizione solo il fatto di essere stato suo compagno di squadra.»

Poi risponde alla domanda di un giornalista riguardo uno scontro con Dennis Schröder:

«Come sarebbe a dire “incrociati”? No, era una questione generale, non tra me e Dennis.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (1:30 🇮🇹) tra Giovedì 2 e Venerdì 3 Febbraio per affrontare gli Indiana Pacers alla Gainbridge Fieldhouse.


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent