In copertina: Anthony Davis, Gary Payton II e Andrew Wiggins durante Gara 5 tra Warriors e Lakers al Chase Center (Godofredo A. Vásquez, AP Photo)

Forti dei due successi conquistati nella Città degli Angeli, i Los Angeles Lakers 💜💛 tornano a San Francisco per Gara 5 avanti 3-1 contro i Golden State Warriors. Per i Campioni NBA il quinto atto della serie è senza alternative: win or go home.

Ham, privo del solo Mo Bamba, conferma il quintetto gialloviola composto da Russell, Reaves, James, Vanderbilt e Davis. Kerr non dispone di Andre Iguodala e replica con Curry, Thompson, Wiggins, Payton II e Draymond Green.

🏀 Warriors vs Lakers: Game Recap

Come facilmente prevedibile l’intensità di Golden State è altissima e Draymond Green parte a mille: tripla dalla punta (prima della serie), and-one e easy layup. Viceversa, gli angeleni iniziano malissimo e sprecano possessi in serie con James, muovendo il punteggio col solo Davis. La squadra della Baia non brilla ma si accende da tre e scappa via con le triple di Wiggins, Payton II e Curry: 5-17 dopo cinque minuti di gioco.

Reaves ed Anthony Davis scuotono L.A.: il primo segna dall’arco e lotta a rimbalzo, il secondo domina sotto entrambi i canestri. Gli Warriors sono caldissimi dalla lunga distanza e colpiscono ancora con Thompson e Moses Moody (due volte), i Lakers restano in scia con le giocate di Dennis Schröder. I liberi di AR e un layup di Poole chiudono il quarto, con i Dubs avanti 28 a 32.

I losangelini completano la rimonta con le triple di Schröder e James (due), Golden State replica spingendo a mille la transizione con Curry, sfruttando la buona rim protection offerta da Kevoon Looney. La squadra di Darvin Ham fatica nei 4-vs-3 dei padroni di casa, egregiamente capitalizzati da Andrew Wiggins (due and-one), ma resta incollata con AD e LeBron: 47-50 a 6:41 dall’intervallo lungo.

I Lakers pareggiano con la terza tripla di LeBron James e Reaves, ma gli Warriors sfruttano i problemi di falli degli avversari (tre PF per Russell e Schröder) e allungano con i canestri da tre di Jordan Poole e Wiggins. Hachimura e Davis rimettono in moto gli angeleni, poi due errori di LBJ & AD vengono puniti dalle triple di Klay Thompson e Curry (sulla sirena): 59-70 a metà gara.

🔄 L’energia degli Warriors spegne i Lakers

Al rientro in campo James e compagni continuano a commettere errori gratuiti, consentendo ai ragazzi di Steve Kerr (20 punti dalle 10 perse angelene) di correre in transizione e toccare il massimo vantaggio (+18). Ham ferma la gara e DLo e Austin Reaves rimettono in moto L.A., ma l’incredibile effort di Green tiene saldamente avanti i padroni di casa: 70-85 a metà terzo quarto.

L’esecuzione dei Lakers resta farraginosa e gli Warriors – pur commettendo qualche errore – continuano a capitalizzare seconde chance e transizioni con Stephen Curry. Nel finale di quarto si rivede Lonnie Walker IV, che segna un paio di canestri e assiste prima una tripla di Schröder, poi un taglio di James: 82-93 all’ultimo mini-break.

I losangelini provano a riaprire la gara ma sparacchiano dalla lunga distanza e muovono il canestro solo con un paio di canestri di James e Davis, Golden State non si scompone e con le giocate di Gary Payton II controlla senza troppi patemi lo sterile tentativo degli ospiti. D’Angelo Russell e Reaves accorciano, ma lo stesso DLo e Schröder sprecano malamente due possessi fondamentali: 90-102 a 6:35 dalla sirena.

Le residue speranze di rimonta dei Lakers vengono vanificate dall’infortunio alla testa subito da Davis, colpito alla tempia da Looney. Russell e Reaves segnano da tre, ma Curry risponde con sette punti e chiude la gara. Anche James alza bandiera bianca, regalando un’evitabile and-one a Wiggins. Nei quasi tre minuti di garbage, Malik Beasley e Jonathan Kuminga fissano il punteggio finale: 121-106.

📊 Stats & Box Score

James chiude con 25 punti (9/17 dal campo, 3/7 dall’arco e 4/4 dalla lunetta), 9 rimbalzi, 3 assist, 2 recuperi, 1 stoppata e 4 perse in 39 minuti. Per Davis 23 punti (10/18 al tiro e 3/5 ai liberi), 9 rimbalzi, 3 assist e 3 turnover. A fasi alterne Reaves (15+7+5 con 3/6 da tre) e Russell (15+4+2), pochi minuti per Vanderbilt (1 rimbalzo, 1 recupero e 0/2 dalla lunga distanza).

Dalla panca l’unico produttivo è Schröder (14+2+4 con 6/11 al tiro), a referto anche Hachimura (4+2+1) e Walker IV (4 punti e 4 assist). Garbage time per Beasley (3), Brown Jr. (2), Christie, Gabriel ed Harrison.

Il top scorer degli Warriors è Curry (27+3+8 con 12/24 dal campo e 3/11 dall’arco). In doppia cifra anche Wiggins (25+7+5), Green (20+10+4), Payton II (13+6+1), Poole (11+1+4 con 5/14 al tiro) e Thompson (10+6+12 con 2/6 da tre). Per Looney 4 punti, 8 rimbalzi e 2 assist.

Box Score at NBA.com

📺 Warriors vs Lakers: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

Leggi le dichiarazioni dei protagonisti della gara tra Warriors e Lakers:

🚦 Plus & Minus

Leggi l’analisi degli aspetti positivi e negativi della partita del Chase Center:

🏆 Warriors vs Lakers: Fan Survey

📅 Next Game

Gara 6 tra Golden State Warriors e Los Angeles Lakers è in programma nella notte (4:00 🇮🇹) tra Venerdì 12 e Sabato 13 Maggio alla crypto.com Arena di Los Angeles.


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent