In copertina: Anthony Davis e Nikola Jokic durante Gara 1 tra Nuggets e Lakers alla Ball Arena di Denver. (Wally Skalij, Los Angeles Times via Getty Images)

Detronizzati gli Warriors campioni uscenti, i Los Angeles Lakers 💜💛 (43-39) tentano l’impresa contro i Denver Nuggets (53-29) in Gara 1 delle Western Conference Finals. Tutti i temi della serie sono stati sviscerati dalla crew di LakeShow nella consueta super-mega-preview.

Ham conferma il quintetto gialloviola composto da Schröder, Russell, Reaves, Jamest e Davis. Malone risponde con Murray, Caldwell-Pope, Porter Jr., Gordon e Jokic. L’unico indisponibile per il primo atto della serie è Mo Bamba.

🏀 Nuggets vs Lakers: Game Recap

In avvio la lineup small scelta da Darvin Ham non paga dividendi: Denver domina a rimbalzo (subito 5 offensivi) e vola in transizione. Jokic dirige l’orchestra e tutti gli starter di Michael Malone vanno a referto con MPJ e Murray a segno da oltre l’arco. Davis e James provano a rispondere all’urto dei padroni di casa, in vantaggio 9 a 18 dopo cinque minuti di gioco.

I Lakers non riescono a controllare i rimbalzi difensivi e soffrono la taglia dei Nuggets, che scappano via con le seconde chance conquistate da Nikola Jokic (ben 6). I californiani resistono con Austin Reaves – tripla e un paio di drive-and-kick – e si riavvicinano con rientro di LeBron, che segna un paio di canestri e risponde al canestro da tre di Brown: 25-37 a fine primo quarto.

Con The Joker in panca i losangelini soffrono meno sotto le plance, ma affondano ugualmente poiché incapaci di contenere lo scatenato Bruce Brown in transizione. Hachimura prova a scardinare la difesa avversaria, poi Davis e LeBron James accorciano ancora per il 37-46 a sei minuti dall’intervallo lungo.

I Nuggets provano a piazzare il colpo del ko prima con le magie di Jokic, poi con le triple di Michael Porter Jr. e Murray. I Lakers barcollano e provano a restare in partita con le giocate di Anthony Davis, ma dopo una tripla di Walker IV subiscono l’allungo dei padroni di casa alimentato dai pullup dell’implacabile Jamal: 54-72 a metà gara.

🔄 I Lakers spaventano i Nuggets

Al rientro in campo Jamal Murray è ancora on fire e colpisce due volte dalla lunga distanza. I californiani attaccano meglio rispetto al primo tempo e producono con D’Angelo Russell e la combo LBJ & AD, ma la difesa resta un pianto: Jokic fa quello che vuole e dopo aver segnato un altro paio di canestri completa la tripla-doppia armando Porter Jr. e l’ex KCP: 70-90 con 6:05 sul cronometro.

I Nuggets giocano a memoria e trovano il fondo della retina con le triple di Jokic e Kentavious Caldwell-Pope, poi con una schiacciata di Brown sembrano chiudere la gara. I Lakers però non ci stanno e canestro dopo canestro dimezzano lo svantaggio con Anthony Davis, Reaves e Hachimura. A smorzare l’entusiasmo angeleno è il solito Joker, autore dell’incredibile tripla del 92 a 106 all’ultimo break.

La magia del serbo non demoralizza i losangelini, che accorciano ancora con l’and-one di James e una tripla di Reaves, costringendo Malone al timeout dopo neppure due minuti. Denver si rimette in moto con le triple di MPJ e Jeff Green, L.A. replica con le giocate di Rui Hachimura ma Murray manda a segno un altro paio di jumper dall’elevato coefficiente di difficoltà: 104-118 a sette minuti dalla sirena.

I gialloviola aumentano l’intensità nella propria metà campo e spediscono Hachimura su Jokic, consentendo a Davis di operare in aiuto. Dopo le triple di Davis (!!!), KCP e Dennis Schröder la gara vive una fase caratterizzata da tanti viaggi in lunetta: i Nuggets commettono più errori e i Lakers accorciano ancora.

Reaves dimezza lo svantaggio dalla lunga distanza e concede il bis dopo una schiacciata di Aaron Gordon, Caldwell-Pope segna un difficile layup a cui James replica dalla lunetta.: 126-129 con 1:12 sul cronometro.

L’ultimo minuto si apre con l’errore di KCP e gli angeleni hanno il possesso del potenziale pareggio, ma la tripla di LeBron si spegne sul ferro. Jokic non trema dalla lunetta, mentre LBJ perde l’ultimo possesso. L’ultimo libero del Joker fissa il punteggio finale: 126-132, 0-1 Denver.

📊 Stats & Box Score

James chiude con 26 punti (9/16 dal campo, 0/4 dall’arco e 8/11 dalla lunetta), 12 rimbalzi, 9 assist, 1 stoppata e 3 perse in 40 minuti sul parquet. Davis chiude con 40 punti (14/23 dal campo, 1/1 da tre e 11/11 ai liberi), 10 rimbalzi, 3 recuperi e 2 stoppate in 42 minuti.

Il doppia cifra anche Reaves (23+2+8 con 5/9 dalla lunga distanza) e Hachimura (17 con 8/11 dal campo), male Russell (8 punti con 3 assist e -25 di Plus/Minus), mentre Schröder (6+3+5) prova a contenere Murray. A referto anche Walker IV (6+2 con 2 recuperi) e Vanderbilt (0+1+1 e 3 falli).

Il top scorer dei Nuggets è Jokic (34+21+14 con 12/17 dal campo, 3/3 dall’arco, 7/8 dalla lunetta, 2 stoppate e 5 perse). In doppia cifra anche Murray (31+5+5), KCP (21+2+3), Brown (16+4+2), Porter Jr. (15+10+2) e Gordon (12+3+3).

Box Score at NBA.com

📺 Nuggets vs Lakers: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

Leggi le dichiarazioni dei protagonisti della gara tra Nuggets e Lakers:

🚦 Plus & Minus

Leggi l’analisi degli aspetti positivi e negativi della partita della Ball Arena:

🏆 Nuggets vs Lakers: Fan Survey

📅 Next Game

Gara 2 tra Denver Nuggets e Los Angeles Lakers è in programma nella notte (2:30 🇮🇹) tra Giovedì 18 e Venerdì 19 Maggio alla Ball Arena.


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent