In copertina: Darvin Ham prova a scuotere i suoi durante un timeout nel 4/4 (foto Robert Gauthier, Getty Images).

108-103 il risultato finale di questa Gara 2 delle finali della Western Conference NBA. Risultato beffardo per i giallo-viola, che hanno condotto buona parte della partita. Ecco le parole di Darvin Ham e Austin Reaves nel post-partita.

Leggi anche:

Darvin Ham: «Loro hanno difeso il loro palazzetto, ora tocca a noi difendere il nostro»

Il coach chiama subito a raccolta il pubblico di Los Angeles, invocando a gran voce la stessa spinta che i Nuggets hanno ricevuto dai suoi sostenitori. Poi si concentra su quello che è stato lo svolgimento del match.

«Siamo stati più aggressivi rispetto Gara 1. È da qui che dobbiamo ripartire.»

«Abbiamo giocato un ottimo primo tempo difensivo e siamo riusciti a non farli entrare mai in ritmo.»

«Energia, sforzo e senso d’urgenza: tutto questo l’ho visto nei miei ragazzi. Ora però dobbiamo migliorare in transizione, dove continuiamo a regalare troppi punti.»

La domanda successiva è sullo starting five, che ha visto il coaching staff tornare sui suoi passi e riproporre lo stesso che si è visto nelle due serie contro Grizzlies e Warriors.

«Avevamo bisogno di atletismo, energia e stazza. Quindi abbiamo deciso di tornare sui nostri passi.»

«Ci serviva un corpo più grande su Murray: Vando è il migliore che abbiamo per ricoprire quel ruolo.»

In chiusura, un cronista chiede quale fosse il gameplan sui rimbalzi offensivi e sulle transizioni difensive:

«È uno degli aspetti fondamentali di questa serie. Solo chi è dal lato debole deve andare forte a rimbalzo.»

«Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto: appena il pallone viene rilasciato per il tiro, chi non è in posizione per il rimbalzo, deve correre forte in transizione difensiva.»

Austin Reaves: «Nel momento decisivo hanno segnato 3 tiri contestati»

“Hillbilly Kobe” si presenta in sala stampa e cita subito quel disgraziato parziale che ha riaperto la partita

«Ci sono stati quattro possessi consecutivi dove abbiamo lavorato bene in difesa, ma non è bastato. Complimenti a loro.»

«In due occasioni sono stati anche graziati dagli arbitri e non gli hanno fischiato almeno un paio di falli in difesa.»

La discussione scivola, inevitabilmente, su Nikola Jokic:

«Riesce ad estrarre il massimo del potenziale da ogni suo compagno di squadra.»

«In qualche occasione ho pensato: stiamo difendendo bene. Ma lui riesce sempre a trovare linee di passaggio che non ti aspetti.»

«Davanti a certe giocare bisogno essere forti mentalmente, togliersi il cappello davanti al proprio avversario e rimettersi in moto.»

Infine arrivano parole di conforto per LeBron James e Anthony Davis:

«James ha sbagliato un layup facile, lo stesso Anthony. Allora faccio io una domanda a voi: senza loro due, dove saremmo in questo momento?»

«È il basket, è lo sport. Ci sono giornate giuste e giornate sbagliate.»

📅 Next Game

Gara 3 tra Denver Nuggets e Los Angeles Lakers è in programma nella notte (2:30 🇮🇹) tra Sabato 20 e Domenica 21 Maggio alla crypto.com Arena.


🔍 Preview: Nuggets vs Lakers


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent