In copertina: Jonathan Kuminga, Christian Wood, Rui Hachimura, Max Christie ed Anthony Davis nel corso della gara tra Lakers e Warriors alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Mark J. Terrill, AP Photo)

Battuti i Nets a Las Vegas e i Kings ad Anaheim, i Los Angeles Lakers 💜💛 tornano nella Città degli Angeli per affrontare nuovamente i Golden State Warriors, già vittoriosi nella prima gara della NBA Preseason.

I gialloviola sono privi di Gabe Vincent (schiena), Jarred Vanderbilt (calcagno) e Cam Reddish (caviglia). La squadra di San Francisco non dispone di Draymond Green e Cory Joseph. Darvin Ham schiera Russell, Reaves, Prince, James e Davis. Steve Kerr replica con CP3, Curry, Thompson, Wiggins e Looney.

🏀 Lakers vs Warriors: Game Recap

L.A. parte con le triple di Reaves e Russell, ma Golden State replica immediatamente (0-13 il parziale) con i canestri dalla lunga distanza di Wiggins e Stephen Curry. I gialloviola sbandano, poi rispondono col duo James & Davis prima di colpire ancora da tre con Prince e D’Angelo Russell. Anche la second unit è precisa da oltre l’arco e trova il canestro con Hachimura, Wood e Max Christie. I Dubs non mollano e restano in scia con Kuminga e Moses Moody: 37-32 a fine primo quarto (9/15 da tre per L.A.).

Dopo una frazione al piccolo trotto LeBron James prova a mettere in ritmo sé stesso e i compagni, mentre Chris Paul prova a replicare all’amico (…) con alterne fortune. Il quattro volte MVP con Anthony Davis prova a sfruttare il vantaggio dei Lakers nel pitturato, gli Warriors – invece – si affidano all’esecuzione e restano in scia con Klay Thompson e Kuminga. 70-63 all’intervallo lungo.

James e Kevoon Looney sono gli unici titolari che non prendono parte al secondo tempo. I canestri dell’ottimo Taurean Prince e un and-one di Austin Reaves costruiscono il primo vantaggio in doppia cifra della gara, con Golden State che prova a resistere con Curry e Dario Saric.

Entrambi i coach schierano le seconde linee e quelle di Kerr riescono ad annullare lo svantaggio, con gli angeleni in grado di produrre col solo Christian Wood: 100 pari all’ultimo mini-break.

Il quarto periodo è giocato dalle terze linee e la gara si trasforma in un back-and-forth game. Moody e Jonathan Kuminga guidano l’attacco degli Warriors, Fudge e Colin Castleton quello dei Lakers. Nell’ultimo minuto, con i suoi sotto di uno, Trayce Jackson-Davis prima corregge un errore di Podziemski, poi stoppa Hood-Schifino chiudendo di fatto la gara. Hodge, dopo il liberi di Kuminga, fallisce la tripla per l’overtime: 125-129 il punteggio finale.

📊 Stats & Box Score

Il top scorer dei Lakers è Prince (17+1+1 con 4/5 da tre e 2 recuperi). In doppia cifra anche Reaves (16+3+3 con 6/9 dal campo), Davis (13+6+4 con 3/8 al tiro e +14 di Plus/Minus), Wood (13+7), James (12+2+5 con 4/8 dal campo) e Russell (12+4+6 con 2/4 dall’arco).

A referto anche Hachimura (8+3+1), Castleton (8+7), Hodge (8 con 2/6 dalla lunga distanza), Christie (6+1+1 con 2/3 da tre), Fudge (6+3), Hayes (3) e Hood-Schifino (3+2+5). L’unico senza punti segnati è Maxwell Lewis (0/2 dal campo con -14 di Plus/Minus).

Per gli Warriors ottima prova di Kuminga (26+3+3 con 9/12 al tiro). In doppia cifra anche Curry (18+3+4), Moody (15+3+1), Podziemski (10+6+10 con +16 di Plus/Minus) e Payton II (10+3). Poco incisivi CP3 (6+1+4 con 5 perse e -9 di Plus/Minus), Thompson (8+3+2 con 3/10 dal campo), Wiggins (9+2 con 4/11 dal campo) e Looney (6+4+2).

Box Score at NBA.com

📺 Lakers vs Warriors: Game Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (1:00 🇮🇹) tra Domenica 15 e Lunedì 16 Ottobre per affrontare i Milwaukee Bucks alla crypto.com Arena.


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent