Incassata per mano dei 76ers la quinta peggiore sconfitta della loro storia, i Los Angeles Lakers 💜💛 (10-8) cercano il riscatto in casa dei derelitti Detroit Pistons (2-15), reduci da 14 sconfitte consecutive.

I gialloviola non dispongono di Rui Hachimura, Gabe Vincent e Jarred Vanderbilt, mentre Reddish rientra dopo tre gare di assenza. Ham conferma il quintetto composto da Russell, Prince, Christie, James e Davis. Williams, che non dispone di Monte Morris, Bojan Bogdanovic e Joe Harris, replica con Cunningham, Ivey, Thompson, Stewart e Duren.

Leggi anche:

🏀 Pistons vs Lakers: Recap

L’avvio della squadra del Michigan è degno della peggior squadra della lega: l’attacco produce col solo Isaiah Stewart, mentre la difesa è poco più di un optional. I californiani muovono il punteggio con Russell e Taurean Prince, poi allungano cercando Davis nel pitturato: 17-8 dopo cinque minuti di gioco.

Detroit annaspa e segna solo con Cunningham e Jalen Duren, viceversa DLo è on fire e dopo un altro paio di assist per The Brow realizza 9 punti consecutivi. I Lakers toccano il +19 con Austin Reaves e i liberi di AD & Christie, poi i Pistons accorciano con le triple Isaiah Livers: 38-24 dopo dodici minuti di gioco.

L.A. riparte con Christian Wood e James, mentre i padroni di casa provano a reagire con le triple di Livers e Stanley Umude. Gli angeleni replicano con Russell ma dopo un paio di putback di AD e LeBron cominciano a sparacchiare dalla lunga distanza, consentendo a Sasser ed Hayes di accorciare: 49-36 a sei minuti dall’intervallo lungo.

La gara prosegue senza particolari sussulti: Anthony Davis domina in entrambi i pitturati, DLo assiste la bimane di James e segna dal mid-range. I Pistons segnano da oltre l’arco con Stewart e Cade Cunningham, i Lakers replicano con Prince e James. Una schiacciata di Thompson chiude il tempo, con L.A. avanti 65 a 48.

🔄 I Lakers travolgono i Pistons

Al rientro in campo Thompson e Cunningham provano a ridurre le distanze, ma i gialloviola sembrano intenzionati a chiudere la sfida. D’Angelo Russell completa un gioco da tre punti, poi – dopo un easy layup – recupera un pallone e segna da tre in transizione. James e Davis supportano il compagno con i canestri che obbligano lo sconsolato Monty Williams al timeout: 79-52 con 8:20 sul cronometro.

I Pistons provano a scuotersi con una tripla di Stewart e cinque punti di Cunningham, ma è troppo poco: i Lakers rispondono con le schiacciate del duo ‘Bron & The Brow e volano sul +30. I californiani mollano la presa e Detroit rende meno pesante il passivo con Marcus Sasser e Livers. I canestri di Russell (altre due triple) e Marvin Bagley III chiudono il terzo quarto, con L.A. avanti 101 a 76.

Sette punti consecutivi di LeBron James “obbligano” coach Darvin Ham può togliere i titolari. I nove minuti abbondanti di garbage time iniziano con i primi punti in NBA di Jalen Hood-Schifino, autore di sette punti consecutivi. I Pistons muovono il punteggio con Alec Burks, Ivey, Knox e Umude; i Lakers controllano con Wood, JHS e D’Moi Hodge. 133-107 è il punteggio finale, Lakers Win!

📊 Stats & Box Score

James chiude con 25 punti (9/19 dal campo, 2/6 dall’arco e 5/5 dalla lunetta), 8 rimbalzi, 4 assist e 1 persa in poco meno di 29 minuti sul parquet. Per Davis 28 punti (9/15 al tiro e 10/13 ai liberi), 16 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero e 3 stoppate in 29 minuti di gioco. Ottima la prestazione di Russell (35+4+9 con 13/17 dal campo, 5/7 da tre, 3 stocks e +31 di Plus/Minus), che diventa il primo nella storia della NBA con 35 punti, 75% al tiro, 5 triple, 5 assist e 3 stoppate. Inoltre, DLo è la prima guardia dei Lakers a segnare 35 punti con il 75% dal campo dai tempi di Kobe Bryant.

Buona gara per Prince (9+1+1 con 3/4 dalla lunga distanza), si vede poco Christie (5+2+2 con 0/5 al tiro e 5/5 dalla lunetta). Dalla panca incidono poco Reaves (6+3+4 con 0/4 dall’arco), Wood (12+9) e Reddish (3 rimbalzi e 2 assist con 0/3 dal campo). Pochi minuti per Jaxson Hayes, fermato precauzionalmente per un colpo al gomito. Garbage time per Hood-Schifino (10+1+1), Hodge (3 punti), Lewis (2 assist e 2 recuperi) e Fudge (1 rimbalzo).

Il top scorer dei Pistons è Cunningham (15+4+5 con 6/15 al tiro). In doppia cifra anche Livers (14+3+2 con 4/6 da tre), Thompson (12+6) e Stewart (12+3). Non incide Duren (6+7), male Jaden Ivey (7+1+3 con 1/6 dal campo e 6 falli).

Box Score at NBA.com

📺 Pistons vs Lakers: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

🏆 Pistons vs Lakers: Fan Survey

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (2:00 🇮🇹) tra Giovedì 30 Novembre e Venerdì 1 Dicembre per affrontare gli Oklahoma City Thunder al Paycom Center.

In copertina: D’Angelo Russell durante la gara tra Pistons e Lakers alla Little Caesars Arena di Detroit. (Chris Schwegler, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent