I quarti di finale dell’NBA In-Season Tournament si chiudono con la gara tra Los Angeles Lakers 💜💛 (12-9) e Phoenix Suns (12-8). I gialloviola hanno vinto entrambi i precedenti stagionali: in Arizona a fine ottobre e in California a metà novembre.

Ham non dispone del solo Gabe Vincent e conferma il quintetto composto da Russell, Prince, Reddish, James e Davis. Vogel – privo di Bradley Beal e Damion Lee – replica con Booker, Allen, Gordon, Durant e Nurkic

Leggi anche:

🏀 Lakers vs Suns: Recap

La squadra dell’ex Frank Vogel parte bene e segna con tutti gli starter tranne Gordon, ma col passare dei minuti Phoenix soffre l’intensità angelena e l’aggressività di James e Reddish sulle linee di passaggio. Davis costringe Nurkic al secondo fallo completando un gioco da tre punti, Taurean Prince segna il reverse layup egregiamente servito da LeBron: 16-11 con 6:03 sul cronometro.

Le rotazioni di Ham iniziano con l’ingresso di Christie, seguito da quelli di Hachimura, Reaves e Vando. I Suns si schierano a zona e muovono il punteggio con Durant e Allen, ma i Lakers restano avanti con Rui ed Anthony Davis. Gli arizonesi perdono una marea di palloni (10 contro i soli 9 canestri dal campo) e i gialloviola allungano con la tripla del Prescelto e la schiacciata di The Brow: 33-23 a fine primo quarto.

Phoenix fatica in attacco e trova il canestro solo con Drew Eubanks, i losangelini sprecano nel pitturato e tengono a distanza gli avversari con quattro punti di Reaves. James serve Rui Hachimura sul perimetro, poi attacca il ferro siglando il nuovo massimo vantaggio (+15). Bates-Diop e Goodwin, da tre, siglano il 44-34 a sette minuti dall’intervallo lungo.

L.A. – con LBJ e AD inspiegabilmente in panchina – smette di eseguire e si accontenta di sparacchiare da tre, collezionando dieci errori consecutivi. Durant, Gordon e Jordan Goodwin riducono le distanze, poi Davis ferma la run avversaria (1-12 in poco meno di cinque minuti). Il rientro dei Suns viene fermato dall’energia di Jarred Vanderbilt, che genera una serie di extra possessi chiusi dalla tripla di Russell. Nel finale di tempo i Lakers allungano nuovamente con un paio di canestri a testa del duo ‘Bron & The Brow: 59 a 57 a metà gara.

🔄 I Lakers subiscono il rientro dei Suns

I californiani rientrano in campo malissimo e Phoenix torna ad un possesso di svantaggio otto punti di Grayson Allen. Il timeout chiesto da Darvin Ham non sortisce effetti (2 perse e 0/6 al tiro per L.A.), inevitabilmente arriva il sorpasso griffato Durant & Booker. James ferma il parziale, ma gli angeleni sono in confusione e restano incollati grazie alle giocate di Reaves. 68-68 con 6:04 sul cronometro.

La sfida si trasforma in un back-and-forth game: i Suns colpiscono da tre con Eric Gordon, i Lakers soffrono ma rispondo con AD e Max Christie. Durant segna due triple irreali, Reaves replica dall’arco e s’inventa un fondamentale putback. Un and-one di Austin e i liberi di Booker chiudono la frazione, con LA. avanti 83 a 82.

La gara resta in equilibrio grazie alle giocate di James e Devin Booker, ma dopo un paio di minuti il quinto fallo commesso costringe la guardia di Phoenix a tornare in panchina. LeBron coglie subito l’attimo dopo un fadeaway e un layup piazza la tripla del 94-89 a 7:36 dalla sirena.

🔄 James vs Durant, poi arriva Reaves

Alle giocate del Prescelto risponde Kevin Durant, che punisce gli errori dei padroni di casa con due pesantissimi canestri dalla lunga distanza. Davis segna servito da James prima di cancellare un layup di Allen, poi LeBron e Devin non sbagliano dalla lunetta. LeBron James colpisce con un jumper in allontanamento e dopo un errore di KD piazza anche il layup del +5 a 140″ dalla fine.

I Lakers sprecano un possesso prolungato da un paio di rimbalzi offensivi e i Suns accorciano con Durant, poi James e Davis sbagliano nel pitturato e consentono a Booker di realizzare il layup del -1 con 30″ sul cronometro e timeout per Ham. Palla a James? Pick-and-roll per Davis? No. I gialloviola si affidano alle mani di Austin Reaves:

La pazzesca tripla del +4 Hillbilly Kobe accende l’arena, ma Phoenix ha ancora 15″ per raddrizzare la gara. Durant dimezza subito lo svantaggio, i Suns pressano sulla rimessa e i Lakers sembrano sull’orlo di perdere il pallone, ma James chiama un provvidenziale e discusso timeout. I californiani riescono a servire Davis, subito spedito in lunetta. AD fallisce il secondo libero e concede un’ultima chance agli arizonesi per pareggiare: KD ci prova, ma la tripla è troppo corta. 106-103, Lakers Win!

📊 Stats & Box Score

James chiude con 31 punti (12/25 dal campo con 2/4 dall’arco e 5/6 dalla lunetta), 8 rimbalzi, 11 assist, 5 recuperi e 2 perse in poco più di 40 minuti di gioco. LeBron giocatore dei Lakers a chiudere con queste cifre dai tempi di Magic Johnson.

Per Davis 27 punti (10/26 al tiro e 7/8 ai liberi), 15 rimbalzi, 1 assist e 2 stoppate in quasi 39 minuti sul parquet. Si vede meno Russell (8+1+5 con 3/11 dal campo), impreciso Prince (5+3 con 2/6 al tiro), mentre Reddish (4+2+1) spende tutto in difesa. Reaves mette a referto 20 punti (7/16 dal campo e 3/8 da tre), 6 rimbalzi, 2 assist e 3 perse con +17 di Plus/Minus in 27 minuti. In campo anche per Hachimura (7+2+1 con 1/4 dall’arco), Vanderbilt (2+6+1), Christie (3 punti e 1 assist) ed Hayes (2 rimbalzi e 1 recupero). DNP per Wood, Hood-Schifino e Lewis.

Il top scorer dei Suns è Durant (31+7+4 con 12/17 dal campo, 3/4 dalla lunetta e 5 turnover). In doppia cifra anche Booker (21+11+6 con 6/16 al tiro, 8/8 ai liberi e 7 perse) e Allen (21+2+2 con 4/8 da tre). Gordon chiude con 7 punti, 4 rimbalzi, 4 assist e 3 stocks. Nurkic chiude con 3 punti, 8 rimbalzi e 4 assist.

Box Score at NBA.com

📺 Lakers vs Suns: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

🏆 Lakers vs Suns: Fan Survey

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (3:00 🇮🇹) tra Giovedì 7 e Venerdì 8 Dicembre per affrontare i New Orleans Pelicans alla T-Mobile Arena di Las Vegas nella seconda semifinale dell’NBA In-Season Tournament.

In copertina: LeBron James e Kevin Durant durante la gara tra Lakers e Suns alla crypto.com di Los Angeles. (Andrew D. Bernstein, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent