Disputate le quattro gare valide per i quarti di finale della prima edizione dell’NBA In-Season Tournament, le squadre vittoriose hanno raggiunto Las Vegas, dove questa notte disputeranno le semifinali. Purtroppo, la città è stata scossa da un grave fatto di cronaca: un uomo ha sparato e ucciso tre persone nel campus dell’Università del Nevada – Las Vegas. Di questo ed altro, hanno parlato LeBron James, Darvin Ham ed Anthony Davis.

👑 LeBron James: «Una franchigia a Las Vegas è l’obiettivo finale»

La conferenza stampa di LeBron James inizia con un commento sulla 631esima sparatoria di massa avvenuta negli Stati Uniti quest’anno:

«Prima di tutto, le mie condoglianze vanno alle famiglie che hanno perso i propri cari, ai familiari e agli amici.»

«Torniamo a quello che ho detto in precedenza sulle armi in America. Continuiamo ad occuparcene sempre alla stessa maniera ogni volta che accade… e continua a succedere. La facilità con cui si ottiene un’arma e si riescono a fare queste cose, più e più volte… Non c’è stato nessun cambiamento, è letteralmente ridicolo. Non ha nessun senso continuare a perdere vite nei campus, nelle scuole, nei centri commerciali, nei cinema e tutto il resto.»

«È ridicolo, solo ridicolo. Il fatto che non sia cambiato nulla – in realtà adesso è persino più facile possedere un’arma da fuoco – è stupido.»

Con difficoltà, il quattro volte MVP torna a parlare di basket ed elogia la novità introdotta dal commissioner della NBA Adam Silver:

«Adam Silver è un genio, è semplice. Il torneo funzionerà.»

Il numero 23 dei Lakers ha parlato anche del suo desiderio di diventare proprietario di una franchigia NBA con sede proprio a Las Vegas:

«Sì, assolutamente. È strano da dire, ma Las Vegas è una città che vive di sport. Ci sono le Ace [vincitrici delle ultime due WNBA Finals], una squadra di hockey [Vegas Golden Knights], i Raiders [NFL] e ho sentito che gli A’s [gli Oakland Athletics della MLB] saranno presto qui. Poi sono anni che ospita la Summer League, c’è stata la Formula 1 durante il giorno del Ringraziamento.»

«La speranza è quella di poter avere una mia franchigia qui, prima o poi. Questo è l’obiettivo finale. In questo momento lo sport è una cosa enorme e la città supporta tantissimo le proprie squadre.»

💬 Il commento di Darvin Ham ed Anthony Davis

I Lakers non hanno ancora affrontato i Pelicans (3-1 il biliancio della scorsa stagione), per cui il piano partita di coach Darvin Ham è piuttosto semplice:

«Dobbiamo giocare ad un livello altissimo, su entrambi i lati del campo.»

L’allenatore losangelino è stato molto schietto anche sulle eventuali modifiche da apportare sul regolamento del torneo:

«Aggiungere denaro al premio finale. Tutti scherziamo sui soldi, ma basta guardare l’approccio mentale, lo spirito competitivo e lo sforzo profuso per ogni singolo possesso.»

«Credo che il torneo stia andando alla grande. Non ci piace ammetterlo, ma la verità è che in passato, a questo punto della stagione, durante certe gare di regular season si tende a sbadigliare.»

Anche Anthony Davis ha partecipato alla conferenza stampa ed oltre ad elogiare la sua ex squadra e la formula del torneo, The Brow ha parlato dell’importanza della comunicazione in campo. Il riferimento è ad un colloquio tra lui e James avvenuto durante la gara coi Suns e subito diventato virale.

«’Bron viene spesso da me, soprattutto per la difesa. Anche con il coaching staff parliamo parecchio sul lavoro da fare nella nostra metà campo. Sono convinto che le squadre in grado di comunicare e capire le cose al volo – nell’intervallo, prima della gara, non importa – sono quelle che riescono ad arrivare lontano.»

«Per questo io e LeBron parliamo in continuazione, soprattutto da quando ha iniziato a giocare da “quattro”. Le cose sono un po’ diverse per lui. Ci diciamo l’un con l’altro cosa vediamo in campo e proviamo a trovare una soluzione, soprattutto in difesa.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte…

In copertina: LeBron James durante l’NBA In-Season Tournament Press Conference alla at T-Mobile Arena di Las Vegas. (David Becker, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


C’è solo un Capitano, anzi due.

Categories:

Our Podcast
Most Recent