La prima finale dell’NBA In-Season Tournament nella storia NBA sarà disputata tra Indiana Pacers e Los Angeles Lakers, che trascinati da LeBron James hanno battuto nettamente dei New Orleans Pelicans troppo scarichi per poter dire la propria.

Leggi anche:

👑 LeBron James: «Stiamo capendo chi siamo»

Un LeBron James spaziale ha guidato ancora una volta i gialloviola alla vittoria, con un’efficienza fuori dal comune. E si è goduto molto la partita.

«L’hai detto tu, cerco di essere un esempio, fare le cose giuste in campo ed essere altruista. E questi sono i risultati.»

«Stiamo cercando di capire cosa possiamo essere, mesi fa non potevamo saperlo. Ora che siamo più in forma vediamo meglio ciò che siamo; poter usare più lineup e gestire bene i minuti aiuta moltissimo.»

«Difensivamente siamo cresciuti, abbiamo gente che comunica e si sacrifica. Davanti vogliamo condividere tanto il pallone, stasera abbiamo fornito 31 assist, e perdere pochi palloni. Siamo partiti con cinque turnover nei primi minuti ma poi siamo migliorati molto nel resto della gara.»

La squadra ha imparato molto in questo periodo, ma il torneo ha dato ai ragazzi un altro, importantissimo spunto…

«Abbiamo capito che questi parquet non ci danno fastidio.»

Bubble, IST e Play-In: tutti grandi aggiornamenti firmati Adam Silver, e tutti step che i Lakers hanno provato in prima persona. Quale innovazione preferisce il Re:

«Ovviamente la Bubble è al primo posto, lì ci abbiamo vinto un titolo. Ma abbiamo avuto successo anche qui e al Play-In, contro Golden State e contro Minnesota lo scorso anno. L’ho già detto, Adam è un genio, ha fatto un grande lavoro.»

Tra le tante esperienze di LBJ in carriera, gli manca una partecipazione in NCAA. Questo torneo può essere qualcosa di simile?

«Ho fatto qualcosa di simile al liceo, ma sì, in effetti pensavo che l’unica cosa che mi manca è una Final Four. Qui è diverso, sei in NBA.»

Infine, un’ultima domanda sul figlio Bronny, che giocherà domenica

«Non vedo l’ora di vederlo, sarà un grande momento per lui e per la nostra famiglia.»

〰️ Il commento di Anthony Davis

Più di una decade di carriera in NBA, eppure ancora oggi Anthony Davis fa esperienza di cose nuove come, appunto, la finale di IST e il torneo nella sua interezza.

«È la prima volta per tutti, è una buona cosa, tutto ciò va oltre ai soldi. L’energia e lo spirito di competizione che abbiamo visto porta divertimento.»

Successivamente, a Davis è stato chiesto un primo parere sugli Indiana Pacers, che dopo la vittoria contro i Milwaukee Bucks si contenderanno il primo titolo della stagione con L.A.

«Sono una grande squadra, segnano molto e ci sono tanti giocatori buoni attorno a Haliburton. Sarà un test importante per la nostra difesa.»

💬 Darvin Ham: «Abbiamo una grande chance»

Impossibile, per coach Darvin Ham, non partire con un commento all’enorme prestazione di James

«Nessuno detta la propria volontà come lui. Tutto ciò che fa, dal comunicare all’aiutare gli altri, è straordinario. Si è sacrificato fisicamente ed è stato super energico. È incredibile essere dallo stesso suo lato.»

Riguardo all’approccio alla partita e al significato della possibile vittoria, Ham si è espresso così:

«Abbiamo tanti giocatori atletici e possiamo cambiare con libertà. AD è un fattore enorme, l’ancora difensiva, e permette a tutti gli altri di giocare più liberamente ed aggressivamente. E anche quando non si è perfetti, bisogna rimanere aggressivi per compensare gli errori.»

«Abbiamo una grande opportunità in questa città e in questo torneo per far vedere agli altri chi siamo. Dobbiamo continuare a impegnarci e a comunicare bene.»

L’MVP più anziano di sempre, ad oggi, è Karl Malone, che l’ha vinto a 35 anni. Forse quest’anno James potrebbe togliergli il primato…

«Dovrebbe indubbiamente essere considerato per il premio. Impatta le vittorie in un modo inestimabile, considerando anche il punto della carriera in cui si trova.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (2:30 🇮🇹) tra Sabato 9 e Domenica 10 Dicembre per affrontare gli Indiana Pacers alla T-Mobile Arena di Las Vegas, atto conclusivo della prima edizione dell’NBA In-Season Tournament.

In copertina: LeBron James durante la gara tra Lakers e Pelicans alla T-Mobile Arena di Las Vegas. (Ethan Miller, Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent