Sono stati tanti i protagonisti della vittoria ottenuta dai Los Angeles Lakers sugli LA Clippers nella sfida della Città degli Angeli a rilasciare le loro dichiarazioni a caldo nel post partita: coach Darvin Ham ha presenziato alla conferenza post-gara, seguito da Taurean Prince e Christian Wood,

Come spesso accaduto nelle ultime gare, Anthony Davis e LeBron James hanno parlato con i media direttamente dagli spogliatoi, le loro dichiarazioni sono disponibili in questo articolo.

Leggi anche:

💬 Darvin Ham: «Abbiamo dato il massimo, ci servirà da esempio per affrontare gli impegni futuri»

Radioso per la vittoria ottenuta contro i lanciatissimi Clippers, coach Darvin Ham si è mostrato orgoglioso del risultato ottenuto durante tutta la conferenza stampa. L’allenatore gialloviola ha iniziato la sua finestra mediatica parlando dell’importanza dell’apporto della second unit, in particolare di D’Angelo Russell e Jarred Vanderbilt.

«Sono stati magnifici. Ci siamo riuniti tutti in spogliatoio, a partire dal mio staff, i ragazzi, lo staff medico-sanitario. Siamo giunti alla conclusione che siamo tutti coinvolti, individualmente e come collettivo. Ognuno è consapevole del fatto che se avrà svolto il suo compito dando il meglio che poteva con ciò che aveva a disposizione, allora avrà svolto il suo dovere. Di solito con quest’attitudine si ottengono buoni risultati.»

«La vittoria odierna è solo il risultato di questa mentalità. Tutti quelli che sono scesi in campo hanno voluto dare il loro contributo per vincere la partita. Anche dal punto di vista difensivo, con importanti rimbalzi e stoppate. D-Lo ha messo dei tiri fondamentali ed altrettanto hanno fatto anche Taurean [Prince, ndr] e Max [Christie, ndr].»

«C-Wood ci ha dato una grossa mano in entrambe le fasi. Senza tralasciare AD e Bron, sempre essenziali per noi, ed anche Austin Reaves, Vando. Tutti hanno giocato dando il 100%. Questa partita può essere segnata in rosso tra quelle da prendere come esempio sia nella preparazione che nell’esecuzione.»

Parlando del livello degli avversari e dei momenti chiave della sfida, l’allenatore dei Lakers si è soffermato sulle reazioni mostrate dalla sua squadra sia a livello tattico che di personalità.

«I Clippers giocano davvero ad altissimo livello. Sanno essere pericolosi in vari modi e da varie posizioni, quindi ritengo che quella odierna sia una vittoria di enorme valore per noi. Sono davvero fiero dei miei ragazzi per il risultato ottenuto contro avversari di questo calibro, ce l’hanno messa tutta.»

«Nessuno dei nostri ha mai scosso la testa o le spalle, tutti sono sempre rimasti concentrati, con in testa ben saldi i propri compiti. Ognuno è sempre stato pronto a sacrificarsi per i compagni, ad aiutarsi nei raddoppi. Sono stati molto comunicativi tra loro, nel parlare degli schemi, delle strategie da mettere in atto, della shot selection. Siamo stati resilienti, duri a morire. Questo è ciò a cui mi riferisco quando parlo di mentalità orientata alla prossima giocata. Se manterremo questa prospettiva, daremo l’anima in campo ogni sera, in ogni sfida.»

«Dovremo mantenere questo standard, specialmente contro squadre del calibro dei Clippers, tra le migliori della lega, che ad ogni sfida cercheranno di testarci in vista dei Playoff. E dovremo essere pazienti, continuare a reagire anche di fronte agli ostacoli.»

Infine, Darvin Ham ha approfondito il tema dell’importanza di avere in roster tanti tiratori di talento, specie dal perimetro, capaci di prendersi le loro responsabilità nei momenti più importanti, quando la palla scotta maggiormente.

«Partite del genere sono scandite sempre da momenti di trance agonistica e scoring run, bisogna esserne consapevoli. Per far sì che tutto vada per il verso giusto è necessario costruire un legame tra staff e roster, una fiducia reciproca con i giocatori.»

«Ciò che permette di ammortizzare meglio i colpi ricevuti, ricucire il divario dagli avversari e rimontare situazioni complicate. L’intero staff incoraggia sempre i ragazzi ad aver fiducia in sé stessi e prendere le proprie responsabilità anche nei momenti cruciali. In precedenza abbiamo sbagliato alcune di queste occasioni..»

«D-Lo in passato ne ha avute e sbagliate, ma sappiamo che sia un gran giocatore con un enorme bagaglio tecnico al tiro. La fiducia che ha nei suoi mezzi è sconfinata, stessa cosa vale per Taurean e Cam: li incoraggiamo sempre a sparare tutte le loro cartucce. Per loro mettere questi tiri è molto importante, gli fa aumentare la fiducia nei loro mezzi in vista dei prossimi appuntamenti, sempre più importanti.»

🏀 Il commento di Christian Wood e Taurean Prince

All’intervento di Darvin Ham è seguito quello di Christian Wood, protagonista a sorpresa del successo dei Lakers contro i Clippers. L’ex Mavs ha sfiorato la doppia doppia in uscita dalla panchina, mettendo a referto 9 punti, 10 rimbalzi, 2 stoppate e 4/6 al tiro. Queste le dichiarazioni di C-Wood.

«Ho avuto l’impressione di percepire la stessa atmosfera dei Playoff. Recentemente sto cercando di aumentare il mio contributo in fase realizzativa: a volte penso che è come se avessi dormito per gran parte della mia carriera sotto quest’aspetto.»

«Sto cercando di portare avanti il mio processo di crescita e migliorare per poter aumentare il livello del mio contributo offerto. Voglio diventare uno scorer sempre migliore.»

«Non credo che coach Ham abbia prestato troppa attenzione alle recenti critiche ricevute. Lo conosco bene, penso non se ne sia curato molto. Possiede una mentalità positiva che lo allontana da certe cose.»

Inoltre, anche a Taurean Prince ha commentato la tra le franchigie angelene. Queste le parole dell’ex Timberwolves:

«LeBron stava giocando in post up. Lo stava facendo da tutta la gara ed i Clippers hanno portato il raddoppio con l’uomo in lunetta. Abbiamo cercato sempre di trovare l’uomo libero con l’extra pass, questa volta non si è trattato di farmi trovare nell’angolo ma centralmente. Ho solo dovuto metterla dentro.»

«Mi sento fortunato ad aver potuto rimediare ad un errore commesso su Norman Powell. Per fortuna sono riuscito a mettere diversi tiri importanti, sia da oltre l’arco che dalla lunetta. Altrimenti non me lo sarei perdonato.»

«Mi ero reso conto di aver commesso un errore, quindi ho immediatamente pensato solo a rimediare. Volevo riscattarmi, fortunatamente ne ho avuto più di un’occasione, che sono riuscito a cogliere. Qui ai Lakers sono più gratificato e valorizzato che ovunque abbia giocato finora.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:30 🇮🇹) tra Martedì 9 e Mercoledì 10 Gennaio per affrontare i Toronto Raptors alla crypto.com Arena.

In copertina: Darvin Ham durante la gara tra Lakers e Clippers alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Adam Pantozzi, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent