I Los Angeles Lakers tornano alla vittoria contro i Chicago Bulls: nell’ultima delle partite in casa di questo periodo, i gialloviola si impongono per 141 a 132 e tornano ad un record pari di 23-23.

Nel post-gara Darvin Ham, LeBron James, Anthony Davis, D’Angelo Russell e Austin Reaves si sono alternati tra sala stampa e spogliatoio per dire la propria sulla gara e non solo.

Leggi anche:

🔝 Ham e James elogiano Russell e Vanderbilt

Coach Darvin Ham ha esordito complimentandosi ancora una volta con D’Angelo Russell:

«Ha lavorato molto a livello individuale, l’ho visto impegnarsi molto ed è in ritmo. Sta giocando ad alto livello, abbiamo bisogno di lui.»

«Chicago è una bella squadra, ha molti ragazzi affamati; noi abbiamo risposto impegnandoci in ogni possesso.Dobbiamo essere grati per ogni vittoria, soprattutto se viene conquistata davanti al tuo pubblico.»

«Ogni giorno ci esaminiamo per prepararci all’avversario, cerchiamo la nostra identità. Il road trip è in arrivo e continueremo così. Ora il focus è già su Golden State.»

LeBron James, dagli spogliatoi, ha parlato delle partite ad alto punteggio come questa, esprimendo il suo “gusto” personale in merito:

«Mi piacciono? Non saprei, credo sia semplicemente uno dei modi di giocare. Puoi dire lo stesso dell’NFL, vedi tante partite da 400 yard da parte dei quarterback. Il gioco cambia, e cambia anche il modo di approcciarlo e di arbitrare.»

Il Re, che ha segnato 25 punti e distribuito 12 dei 35 assist totali di squadra, ha evidenziato anche l’impatto del parziale nel secondo quarto.

«Credo che mancassero circa tre minuti quando Vanderbilt è entrato in campo, è stato un momento molto importante. Vando ha combattuto contro diversi problemi fisici, ma ora che è tornato in forma si sta rivelando un pezzo fondamentale per noi.»

Pensiero speciale anche per la ventesima convocazione all’All-Star Game: altro record NBA frantumato.

«Essere nominato per 20 volte è un onore, provo a restituire al gioco ciò che il Gioco mi ha regalato in questi due decenni. È bello, davvero. Sono cresciuto guardando gli All-Star Game in TV.

〰️ Anthony Davis: «Testa al road trip»

Ai microfoni dei giornalisti in spogliatoio anche Anthony Davis, autore di una doppia-doppia da 22 punti e 11 rimbalzi.

«Abbiamo giocato in modo corale, senza egoismo e facendo girare bene palla. Gli assist sono sempre alti, e ti permettono di tirare con più fiducia. Abbiamo forzato molto poco. Possiamo essere un grande attacco e allo stesso tempo una grande difesa »

Il parziale di ben 12 punti a 0 a fine primo tempo ha indirizzato non poco la gara, come già sottolineato da James.

«Ha mostrato il tipo di difesa che possiamo essere. Vando ha rubato diversi palloni, Bron, io, Prince, DLo… eravamo tutti molto concentrati.»

Ora, un road trip di ben 6 gare in trasferta.

«Sarà molto importante, molti parlano delle partite che dovremmo vincere e perdere, ma ragioniamo una gara alla volta. Partiamo contro Golden State, una squadra in difficoltà, ma sempre rognosa da affrontare.»

🏀 I commenti di Russell e Reaves

Altra prova soddisfacente per D’Angelo Russell, top scorer dei suoi con 29 punti e ben 8 triple a segno.

«Siamo riusciti a segnare più facilmente. Reaves è un grande, usciamo spesso, e presto sarà anche ospite nel mio podcast. Ci divertiamo dentro e fuori dal campo, quando c’è questa chimica vincere è più facile. Chi è il miglior golfista? Lui, senz’altro.»

Ad una domanda sul comprendere il suo attuale ruolo, DLo ha risposto così:

«Non so ancora per certo quale sia il mio ruolo. Mi sono trovato in tante diverse situazioni e ho sempre cercato di adattarmi. L’aggressività mi sta aiutando ad avere successo.»

Austin Reaves, infine, ha sottolineato come il considerevole ammontare di partite giocate in casa abbia fatto bene allo spogliatoio e a i risultati.

«Aver giocato in casa per tanto tempo ha aiutato, stanotte abbiamo giocato bene, tranne per qualche momento nell’ultimo quarto.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (2:30 🇮🇹) tra Sabato 27 e Domenica 28 Gennaio per affrontare i Golden State Warriors al Chase Center.

In copertina: LeBron James con il l’ex quarterback Mark Sanchez al termine della gara tra Lakers e Bulls alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Mark J. Terrill, AP Photo)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Vent’anni, torinese, appassionato di sport dalla nascita e di pallacanestro NBA da qualche anno dopo. Nel tempo libero studio Economia Aziendale.

Categories:

Our Podcast
Most Recent