Battuti gli Warriors dopo due overtime, il Grammy Road Trip dei Los Angeles Lakers 💜💛 (24-23) prosegue con l’ultima sfida della stagione contro gli Houston Rockets (21-24).

I gialloviola sono privi di Gabe Vincent e Cam Reddish (fuori almeno due settimane), i texani non dispongono di Victor Oladipo e Tari Eason. Ham conferma il quintetto composto da Russell, Reaves, Prince, James e Davis; Udoka replica con VanVleet, Green, Brooks, Smith Jr. e Sengun.

Leggi anche:

🏀 Rockets vs Lakers: Recap

In avvio Houston si affida alle giocate di Green, che mette a ferro e fuoco il pitturato angeleno. La squadra di Darvin Ham fatica in difesa, mentre in attacco paga l’imprecisione di Davis (1/5 al tiro) e produce col solo Russell. I texani toccano il +10 con i canestri da tre di Smith e Jalen Green, The Brow si riscatta colpendo da tre e assistendo la schiacciata di James. Sengun sigla il 17-22 con 5:44 sul cronometro.

I Lakers piazzano il sorpasso con le triple di Reaves e D’Angelo Russell (12 punti senza errori), i Rockets replicano con Smith e Sengun. I razzi alzano ulteriormente il ritmo, i losangelini faticano e segnano solo con Hachimura e DLo mentre in difesa vengono spazzati via dall’energia di Cam Whitmore. Il rookie segna 12 punti consecutivi (tre schiacciate e due triple), che fissano il 31-42 a fine primo quarto.

Si riparte con l’and one di Jarred Vanderbilt, seguito dalla review per valutare l’eventuale flagrant commesso da Dillon Brooks. Vando abbocca alle provocazioni dell’avversario, rimedia due tecnici in pochi secondi e viene giustamente espulso. I texani colgono l’attimo e scappano via (+21) con le triple di Smith e Green, Prince e Reaves provano ad evitare il tracollo: 45-62 a sei minuti dall’intervallo lungo.

I Lakers provano a scuotersi con James & Davis, ma sono pigri in difesa e i Rockets controllano agevolmente coi canestri di Alperen Sengun. Nel finale Anthony Davis prova ad incidere quantomeno in attacco, segnando tre canestri compresa la tripla del -13. Tuttavia, gli angeleni sono pessimi a rimbalzo e in transizione, così Brooks può siglare cinque easy points per il 60 a 78 a fine primo tempo.

🔄 I Rockets travolgono i Lakers

L.A. rientra in campo con lo stesso approccio con cui era uscita e Houston dilaga coi canestri di Brooks, Green e Tate. James & Davis sbagliano tutto (0/4 dal campo e 2 perse in coppia) e i texani dilagano con le giocate di Sengun e Jabari Smith Jr.: 64-94 con 7:35 sul cronometro, imbarazzante.

I Rockets non inferiscono ed alzano il piede dall’acceleratore, consentendo ai Lakers di rendere meno pesante il passivo coi canestri di Russell e Davis. La squadra di Ime Udoka non segna per qualche minuto, ma dopo i canestri del -20 realizzati da Hachimura e Max Christie ricomincia a correre. Sengun e Green segnano i canestri dell’84-108 all’ultimo mini-break.

I losangelini provano a salvare la faccia con Hayes e Rui Hachimura, ma i padroni di casa non fanno sconti e continuano a scherzare la difesa angelena con Green e Sengun. LeBron James resta in campo e alla guida della la second unit rende meno pesante il passivo: 103-119 con 6:25 sul cronometro.

Il quattro volte MVP lancia Jaxson Hayes in transizione, poi subisce un flagrant-type-1 da Brooks. Sengun ferma per un momento il fake comeback dei californiani, che accorciano ancora (-10) con una tripla di Hachimura e dello stesso James. I liberi di Fred VanVleet e Green mettono fine alla farsa e danno inizio al garbage time. I liberi di Green e una tripla di Christie fissano il punteggio finale: 116 a 135.

📊 Stats & Box Score

James chiude con 23 punti (9/15 dal campo, 2/5 dall’arco e 3/8 dalla lunetta), 6 rimbalzi, 10 assist e 2 stocks in quasi 37 minuti. Per Davis 23 punti (10/20 al tiro con 3/3 dalla lunga distanza), 7 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi e 1 stoppata in meno di 29 minuti.

Russell mette a referto 23 punti (3/12 da tre), 1 rimbalzo e 5 assist. Impalpabili Reaves (8+4+5 con 3/8 dal campo) e Prince (5+3+1 con 1/4 da oltre l’arco e -18 di Plus/Minus). Discreti Hachimura (16+5 con 4/5 al tiro e 6/8 ai liberi) ed Hayes (9+2), male Vanderbilt (3) e Wood (2+2 con 1/6 dal campo). A referto anche Christie (7+6+1), garbage time per Hood-Schifino e Lewis.

Il top scorer dei Rockets è Green (34+12+7 con 12/23 dal campo). In doppia cifra anche Sengun (31+12+7 con 14/24 al tiro), Whitmore (20+6), Smith Jr. (18+9+4) e Brooks (17+3+1). Per VanVleet 3 punti, 4 rimbalzi e 14 assist con +17 di Plus/Minus.

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Rockets vs Lakers: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (1:30 🇮🇹) tra Martedì 30 e Mercoledì 31 Gennaio per affrontare gli Atlanta Hawks alla State Farm Arena.

In copertina: LeBron James e Jalen Green durante la gara tra Rockets e Lakers al Toyota Center di Houston. (Michael Wyke, AP Photo)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent