I Los Angeles Lakers hanno vinto in back-to-back contro i New Orleans Pelincans, la squadra allenata da Darvin Ham ha giocato un’ottima prestazione offensiva mettendo a referto 51 punti nel solo secondo quarto e chiudendo col rotondo punteggio di 139 a 122.

Al termine della partita in sala stampa oltre al coach hanno presenziato D’Angelo Russell ed Austin Reaves, mentre le dichiarazioni rilasciate dallo spogliatoio da LeBron James ed Anthony Davis sono disponibili in questo articolo.

Leggi anche:

🏀Darvin Ham: «DLo è stato praticamente perfetto»

Coach Darvin Ham ha iniziato la sua finestra mediatica parlando delle ultime uscite stagionali e di come abbiano influito nell’approccio alla sfida contro i Pelicans.

«Ovviamente abbiamo trascorso tanto tempo a vedere e rivedere videoclip in sala film, per capire quali fossero i nostri punti deboli, su cui lavorare, e forti, su cui puntare. Per il resto, a inizio gara oggi abbiamo mantenuto un ritmo altissimo, riuscendo a sfruttare gli spazi al meglio attraverso la conduzione del gioco e del pallone.»

«I ragazzi sono stati quasi perfetti: precisi al tiro e nell’attaccare il ferro, rapidi nel prendere i rimbalzi ed andare in transizione, solidi in fase difensiva. Un gioco corale, con una fitta rete di passaggi e ottima circolazione del pallone.»

«Abbiamo dominato nel pitturato, riuscendo a trovare spesso l’uomo smarcato. Infine, i ragazzi sono stati davvero efficaci e al tiro, sbagliando quasi nulla.»

Il coach nativo di Saginaw ha proseguito la sua conferenza post gara parlando dell’ottima prestazione collettiva, sottolineando gli oltre venti punti segnati da ogni starter e soffermandosi su D’Angelo Russell.

«Tutti noi lo invitiamo ed incoraggiamo ad essere sé stesso, giocando aggressivo e deciso. Nelle precedenti gare ha giocato bene e ha sempre dato credito ai suoi compagni per averlo aiutato a giocare a quei livelli. Oggi ha influito in positivo su tutti i compagni, infondendo aggressività e grinta.»

«Non ricordo quando sia stata l’ultima volta che questa squadra ha messo a referto 20 o più punti con ogni uomo in quintetto, ma gran parte del merito va a DLo: ha avuto un effetto positivo per i compagni, con la sua grinta, la sua voglia ed efficacia al tiro.»

«Concedo ai ragazzi libertà al tiro. Chiunque sia nella situazione migliore è libero di trovare la conclusione: che sia LeBron, che spesso ci trascina con le sue scoring run, AR, AD, Rui o DLo. Io e lo staff proviamo sempre a mantenerli concentrati ed aggressivi, oggi è stato molto evidente con DLo.»

Infine, Darvin Ham ha approfondito i retroscena delle prestazioni messe a referto fin qui dall’ex Timberwolves, affermando la sua importanza all’interno del roster.

«A volte viene sottovalutato, specie se si pensa che non sia stato al massimo della forma. Ha iniziato bene la stagione, con un ottimo avvio. In seguito ha avuto qualche problema, con prestazioni altalenanti, come tanti in NBA. Ma DLo è un professionista e lavoratore serio.»

«Ha sempre lavorato duro, allenandosi con costanza. Facciamo spesso dei meeting con lui, LeBron, AD, AR, Phil Handy, per verificare che tutto stia procedendo come previsto o cercare la soluzione ad eventuali problemi.»

«Come ho detto, è un professionista serio: se riceve fiducia vuole dimostrare coi fatti di averla meritata. Lo incoraggiamo spesso ad essere sé stesso. Credo sia nel posto giusto, per come influenza l’ambiente tramite la costanza del suo lavoro e la sua energia. Ha lavorato tanto nel periodo in cui non ha giocato bene, allenandosi tantissimo in palestra ed al tiro. Adesso gioca libero da ogni pensiero, senza sentirsi in torto per ogni eventuale errore.»

💬D’Angelo Russell: «Voglio rimanere concentrato sul campo»

Avendo messo e referto ben 30 punti con 6/13 da oltre l’arco, D’Angelo Russell ha commentato la sua brillante prestazione al termine della sfida vinta contro i Pelicans. DLo ha innanzitutto parlato delle sue condizioni fisiche e del grande apporto in fase offensiva.

«Adesso sto bene. Ieri ho avuto un po’ di fastidi e per questo non ho potuto giocare. Oggi mi sentivo molto meglio, molto più a mio agio per poter scendere in campo. E siamo riusciti a tornare alla vittoria.»

«Per quanto riguarda i 30 punti segnati, innanzitutto è stato importante trovare e mantenere il ritmo partita. I miei compagni hanno messo sotto pressione la loro fase difensiva, concedendomi qualche spazio in più per affrontarli.»

«Come ho detto anche in passato, l’importante è riuscire a giocare a mente libera. Trovare un modo per isolarsi dal resto e concentrarsi sugli allenamenti e sul gioco. E finché riuscirò a farlo sono contento e fiero del mio lavoro.»

DLo ha proseguito e concluso la sua intervista parlando dell’influenza della sua presenza in quintetto, rimarcando i meriti dei compagni, e della mentalità con cui vuole approcciare il finale di stagione.

«Non voglio prendermi meriti. Personalmente ho solo cercato di trovare un impostazione di gioco che mi permetta di essere efficiente al fianco dei miei compagni. Continuando a giocare in maniera spensierata, senza sprecare le mie energie mentali inutilmente.»

«Voglio solo pensare a segnare 20 o più punti per quante più partite possibile. Continuare a rendere a questo livello, giocando come sono riuscito a fare nelle recenti uscite stagionali. La prestazione di oggi è solo il risultato di questo tipo di mentalità ed attitudine.»

💬Austin Reaves: «Dovremo tenere a mente la prestazione di oggi in futuro»

Infine, anche Austin Reaves ha esposto le proprie opinioni in risposta ai microfoni dei giornalisti. AR ha risposto alle domande in sala conferenze, come coach Ham e Russell, iniziando a parlare della prestazione di Rui Hachimura e D’Angelo Russell, liberi da rumors e voci di mercato.

«A essere sincero, penso che questa sia una possibile lezione per noi sul come giocare in modo corretto. Siamo riusciti a trovare e sfruttare molti tiri wide open. Quando DLo riesce a trovare il ritmo in fase offensiva è quasi inarrestabile. Ormai lo conosco talmente bene da sapere come andrà a fine il suo prossimo tiro.[Scherza su quanto detto su DLo e l’esito dei suoi tiri, ndr] Se chiedete a me, sono sicuro al 97% dell’esito dei suoi tiri. Gli altri non saprei.»

«Sono felice che sia riuscito a fare una prestazione del genere. Lui e Rui sono bravi ragazzi e sono sempre felice di vederli giocare ad ottimi livelli. Come ho detto, questa partita dovremo prenderla d’esempio in futuro come la partita giocata nella maniera più corretta in modo collettivo.»

«Rui ci ha offerto grandissimo dinamismo in entrambe le fasi. Siamo stati molto solidi, giocando con forza e grinta, e gran parte del merito di ciò va dato a Rui. Per noi è stato davvero decisivo.»

HilliBilly Kobe ha proseguito la sua intervista parlando di come i gialloviola possono migliorare il loro stile di gioco in vista del finale di stagione, mantenendo ben salda in mente questa vittoria contro i Pelicans.

«Penso che questo squadra possa giocare molto meglio di quanto fatto in passato. Stasera abbiamo avuto molta fluidità nel gestire il possesso, trovando il ritmo molto presto e riuscendo a fare canestro con continuità.»

«Abbiamo molte opzioni per affrontare le varie difese di tutte le squadre della NBA. Siamo un roster ricco di talento ed anche se ancora possiamo migliorare le nostre affinità, sappiamo che lavorando duro in campo ed in allenamento potremo trovare il giusto livello di chimica e spirito di squadra.»

«La prestazione di stasera è la prova di ciò di cui siamo capaci, specie in fase offensiva. Ovviamente anche quella difensiva è stata di ottima fattura e livello, ma ciò che sottolineo è specialmente la nostra efficacia in fase offensiva.»

Infine, le ultime domande poste a Reaves hanno riguardato le prestazioni dei due compagni di squadra e veterani, LeBron ed AD, ed in generale di tutta la squadra.

«Siamo già scesi in campo altre volte utilizzando questo quintetto iniziale, perciò abbiamo già parecchio feeling. Ci conosciamo abbastanza, permettendoci di giocare con più fluidità e trovare il canestro. Inoltre, ci ha permesso di chiudere meglio in difesa, anche in situazione di mismatch.»

«AD, LeBron, DLo e Rui hanno fatto tutti un’ottima partita, trovando spesso il compagno libero ed essendo efficaci e concreti al tiro. E osservando questa partita potremo comprendere come migliorare la nostra intesa di squadra e il nostro gioco.»

«Come ho detto, abbiamo giocato tutti in maniera perfetta: guardando le statistiche, LeBron ed AD hanno tirato rispettivamente 13 ed 11 volte, con 14 e 6 assist ciascuno. AD ha giocato solo 29 minuti. Continuando a migliorare il nostro gioco di squadra otterremo sempre più risultati come quello di oggi.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:30 🇮🇹) tra Martedì 13 e Mercoledì 14 Febbraio per affrontare i Detroit Pistons alla crypto.com Arena.

In copertina:

In copertina: D’Angelo Russell e Trey Murphy III durante la gara tra Lakers e Pelicans alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Ronald Martinez, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speakers’ Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola su:

Apple Podcasts | Spotify | Spreaker


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent