I Los Angeles Lakers 💜💛 (28-26) tornano in campo contro i rinnovati Detroit Pistons (8-44), vincitori di quattro delle ultime nove partite giocate dopo averne vinto altrettante nelle prime 43 gare della stagione.

I gialloviola sono privi di Max Christie, Cam Reddish, Jarred Vanderbilt e Gabe Vincent (saranno tutti rivalutati dopo l’All-Star Break). La squadra della Motor City non dispone di Quentin Grimes e Isaiah Stewart. Ham conferma il quintetto composto da Russell, Reaves, Hachimura, James e Davis; Williams replica con Cunningham, Ivey, Fontecchio, Thompson e Duren.

Leggi anche:

🏀 Lakers vs Pistons: Recap

L’avvio di Detroit è tutt’altro che brillante: Cunningham e compagni sono imprecisi al tiro, sprecano qualche pallone e muovono il punteggio solo con le iniziative nel pitturato di Thompson e Jalen Duren. I californiani prendono il controllo della gara con una tripla di Russell e sette punti dell’ottimo Rui Hachimura, poi Davis serve James per il 12-6 con 7:06 sul cronometro.

I gialloviola piazzano il primo allungo del match con Austin Reaves: prima segna dell’angolo, poi lancia James con un passaggio dietro la schiena. Dopo un bel reverse layup, il numero 15 assiste ancora AD & LBJ. L’arena si accende con la serie di giocate spettacolari e accoglie tra gli applausi l’ultimo arrivato Dinwiddie, che serve Wood per il canestro del +16. Sconsolato, Monty Williams ferma la gara.

I Lakers alzano il piede dall’acceleratore e i Pistons tornano sotto con sei punti di Fournier e una tripla dell’ex Troy Brown Jr., prima dei liberi di AD per il 34 a 24 dopo dodici minuti di gioco.

Gli ospiti provano ad accorciare ulteriormente, ma pagano la pessima serata dei tiratori e producono solo con le schiacciate di James Wiseman. I losangelini commettono qualche errore gratuito, ma restano avanti con le giocate di Taurean Prince e Russell. Detroit torna sotto (-7) con Ivey, ma viene respinta da The Brow: putback, and one e tripla per il 55-40 a 5:31 dall’intervallo lungo.

I californiani tornano sul +22 con i canestri nel pitturato di James & Davis, mentre Reaves e D’Angelo Russell colpiscono dalla lunga distanza. Duren e Cunningham provano ad evitare la capitolazione dei Pistons, ma i Lakers controllano agevolmente. I liberi di DLo chiudono il tempo, con L.A. avanti 71 a 48.

🔄 I Lakers controllano i Pistons

Si riparte con una tripla di Simone Fontecchio e l’incredibile rim protection di Anthony Davis, che stoppa a ripetizione gli avversari, compresa una situazione di 1 contro 3. Pazzesco. Tuttavia, i losangelini sono imprecisi in attacco – a segno solo Russell e Hachimura – e consentono a Detroit di ridurre le distanze con una serie di canestri generati dall’energia di Thompson: 79-61 con 6:51 sul cronometro.

L’attacco dei Lakers produce poco e i Pistons accorciano: Cade Cunningham lancia Thompson e segna un paio di pullup, Fontecchio ed Ivey colpiscono da tre. La squadra di Darvin Ham replica solo con James e Hachimura, poi quando LeBron raggiunge AD in panca si teme il peggio. Provvidenzialmente, Spencer Dinwiddie completa un gioco da tre punti e segna da oltre l’arco. Un layup di Wood sigla il 99 a 79 all’ultimo mini-break.

Detroit non getta la spugna e prova ad avvicinarsi con Fournier e Shake Milton, ma è troppo poco poiché ai losangelini bastano le triple di Prince e LeBron James (due) per controllare la gara senza patemi. Il quattro volte MVP poi forza dalla lunga distanza, ma gli ospiti non riescono a capitalizzare. Fournier e Reaves segnano i liberi del 114-96 a 5:59 dalla sirena.

James torna in panchina e i Pistons si portano nuovamente sul -12 con Ivey e Ausar Thompson, i Lakers replicano con sette punti consecutivi di Christian Wood. Due liberi di Reaves sanciscono la fine della gara e l’inizio del garbage time, all’interno del quale trovano gloria Hood-Schifino e Sasser. 125 a 11 il punteggio finale, Lakers Win!

📊 Stats & Box Score

James chiude con 25 punti (9/15 dal campo, 3/6 dall’arco e 4/4 dalla lunetta), 1 rimbalzo, 8 assist e 4 perse in poco meno di 31 minuti di gioco. Per Davis 20 punti (6/12 al tiro e 7/7 ai liberi), 14 rimbalzi, 4 assist, 6 stoppate e 1 persa in poco più di 28 minuti sul parquet.

Ottima prova di Russell (21+2+3 con 4/9 da tre), Reaves (15+7+6 con 3/9 dal campo e 7/7 dalla lunetta, 2 stocks e 2 turnover) e Hachimura (15+5+2 con 7/10 al tiro). A referto anche Dinwiddie (6+2+7 con 2 recuperi, 2/6 al tiro e 4 perse), Prince (8+5+1), Wood (11+4) ed Hayes (2+7+1). Garbage time per Hood-Schifino (2), Lewis e Castleton.

Il top scorer dei Pistons è Thompson (19+2 con 9/13 al dal campo). In doppia cifra Wiseman (18+9+2), Ivey (15+2+5 con 5/16 al tiro), Fournier (13+4+1) e Cunningham (12+7+7 con 4/15 al tiro. Per Fontecchio 8 punti con 2/4 da tre, 4 rimbalzi e 4 assist.

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Lakers vs Pistons: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (3:00 🇮🇹) tra Mercoledì 14 e Giovedì 15 Febbraio per affrontare gli Utah Jazz al Delta Center.

In copertina: Anthony Davis stoppa Jaden Ivey durante la gara tra Lakers e Pistons alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Jane Kamin-Oncea, USA TODAY Sports)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent