Evitato lo sweep col successo in Gara 4, i Los Angeles Lakers 💜💛 (47-35) sfidano i Denver Nuggets (57-25) per provare ad allungare ulteriormente la serie. Ancora una volta… Win Or Go Home!

I gialloviola dopo Wood (comunque non sceso in campo nella partita precedente) recuperano anche Vanderbilt, mentre restano indisponibili Cam Reddish e Jalen Hood-Schifino. Ham schiera Russell, Reaves, Hachimura, James e Davis; Malone replica con Murray, Caldwell-Pope, Porter Jr., Gordon e Jokic.

Leggi anche:

🏀 Nuggets vs Lakers: Recap

In avvio la squadra di Darvin Ham è confusionaria e muove il punteggio solo con una tripla di Hachimura, quella di Michael Malone allunga con sei punti di Murray poi spreca una serie di possessi subito capitalizzati da Reaves e Davis (quattro punti a testa). Jokic ferma il parziale losangelino (8-0) col canestro dell’11-8 con 6:02 sul cronometro.

I Nuggets ribaltano il risultato con due triple di Murray, poi un paio di errori gratuiti commessi da Jokic consentono ai Lakers di restare avanti grazie a quattro punti di Davis e un canestro da tre di Spencer Dinwiddie. James sigla il jumper del +6, ma negli ultimi 90″ della frazione le pepite annullano lo svantaggio con Porter Jr. e cinque punti di Reggie Jackson: 24 a 28 a fine primo quarto.

La second unit degli ospiti torna sotto con James e cinque punti di D’Angelo Russell, quella dei padroni di casa replica con le triple di Porter Jr. e Jackson. Per qualche possesso entrambi gli attacchi faticano, poi quello gialloviola si sblocca con LeBron: prima segna l’and one del sorpasso, poi assiste tre canestri consecutivi di The Brow: 41-34 a sei minuti dall’intervallo lungo.

Tre liberi di Porter Jr. fermano la run angelena (12-0), poi Denver ritrova il canestro dal campo dopo oltre cinque minuti con Murray. I Lakers restano avanti con Reaves e Rui Hachimura, i Nuggets replicano con Jokic, che segna due volte e premia un taglio di MPJ. James colpisce da tre e serve ancora Davis, poi la prima tripla della serie di Aaron Gordon chiude il tempo, con L.A. avanti 53 a 50.

🔄 I Lakers restano in scia dei Nuggets

Il secondo tempo si apre con un contatto sotto canestro tra Porter Jr. e Davis, all’apparenza lieve. Tuttavia AD è palesemente dolorante nella zona tra spalla sinistra e collo. I losangelini tornano avanti con le triple di Hachimura e Russell, Denver resta in scia col duo Murray & Jokic. James segna ancora dalla lunga distanza ed assiste Hachimura per il 69-60 con 6:14 sul cronometro.

I Nuggets dimezzano lo svantaggio con Jokic e Caldwell-Pope, poi completano la rimonta con cinque punti di Michael Porter Jr. seguiti dal layup del sorpasso di The Joker. Davis è costretto a rientrare in panchina e il pitturato diventa terra di conquista per Murray ed MPJ. Un altro assalto al ferro di James e una tripla provvidenziale di Dinwiddie tengono in partita L.A.: 79 a 81 all’ultimo mini-break.

La quarta frazione si apre col rientro di AD e con all’allungo delle pepite, propiziato dai canestri di Peyton Watson e Murray oltre che dagli errori dalla lunetta dei losangelini (1/4 per AD e Dinwiddie). Ma James non molla e dopo aver segnato la tripla del -2 assiste la bimane del pareggio di Hachimura. 87-87 con 8:30 sul cronometro.

😕 Murray beffa ancora i Lakers

I Lakers muovono il punteggio coi layup di James e Russell, i Nuggets replicano con le triple di KCP e Porter Jr., seguite da una schiacciata di Jamal Murray. La gara resta equilibrata grazie a tre canestri consecutivi realizzati da Austin Reaves, poi la guardia canadese dei campioni in carica segna il finger roll del 97-99 con 3:33 sul cronometro.

L’equilibrio dura fino alla fine: AD stoppa Nikola Jokic, ma il serbo si riscatta segnando dopo l’errore da tre di Reaves. Anche Austin si redime, segnando la tripla del sorpasso. KCP sbaglia, ma The Joker cattura e converte un fondamentale rimbalzo offensivo a cui risponde LeBron James in penetrazione: +1 a meno di 100″ dalla sirena.

Murray sbaglia lo step back, ma l’errore si tramuta in una tripla wide open grazie all’ennesima seconda chance conquistata (ben cinque) da Gordon. Reaves e Jokic sbagliano e a 26″ dalla fine James pareggia dalla lunetta. Il copione, purtroppo, è lo stesso di Gara 2.

Pick-and-roll tra Jokic e Jamal Murray: il canadese parte dalla destra e attacca verso il centro dell’area, pullup dal mid-range, canestro. I losangelini hanno 3.8″ per cercare un miracolo, ma avendo esaurito i timeout non trovano altro che un tentativo di Prince da metà campo. 106 a 108 è il punteggio finale. Game, Series, Season.

📊 Stats & Box Score

James chiude con 30 punti (11/21 dal campo, 3/7 dall’arco e 5/7 dalla lunetta), 9 rimbalzi, 11 assist, 4 recuperi e 1 persa in 44 minuti sul parquet. Davis chiude con 17 punti (8/11 al tiro e 1/2 ai liberi), 15 rimbalzi, 4 assist, 2 stoppate e 2 turnover in 40 minuti di gioco.

Chiudono in doppia cifra anche Reaves (19+3+4 con 6/11 dal campo, 3 recuperi e 2 stoppate), Hachimura (15+5+1 con 6/15 al tiro) e Russell (14+1+6 con 2/10 da tre). A referto anche Prince (4 punti e 1 rimbalzo), Dinwiddie (6+1+3), Vincent (1 rimbalzo e 1 assist) ed Hayes (1 punto e 5 rimbalzi).

Il top scorer dei Nuggets è Murray (32+3+7 con 13/28 dal campo e 5/10 dall’arco). In doppia cifra anche Jokic (25+20+9 con 12/21 al tiro e 7 turnover) e Porter Jr. (26+4 con 5/7 da tre). Per Gordon 7 punti, 13 rimbalzi e 6 assist; KCP chiude con 5 punti, 3 rimbalzi e 3 assist.

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Nuggets vs Lakers: Highlights

📅 Next Game

Coming Soon, nel vero senso della parola.

In copertina: Jamal Murray scocca il game-winner al termine di Gara 5 del primo turno della Western Conference tra Nuggets e Lakers alla Ball Arena di Denver del 29 Aprile 2024. (Bart Young, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent