Nel corso delle exit interviews di fine stagione, LeBron James ha preferito non rispondere alla domanda sull’eventualità di aver indossato la canotta dei Los Angeles Lakers «Non risponderò a questa domanda. Grazie comunque.» Domanda posta poiché nell’estate del 2022 il quattro volte MVP ha firmato un rinnovo biennale da 97.1 milioni di dollari con Player Option per la stagione 2024/25.

Negli scorsi mesi gli insider NBA hanno riportato diverse indiscrezioni, secondo le quali James potrebbe decidere di non esercitare l’opzione per firmare un nuovo contratto triennale da 162 milioni di dollari. Ora, mentre la franchigia è impegnata nella ricerca del nuovo coach, Dave McMenamin ha parlato della questione dal punto di vista gialloviola.

Nel corso dell’ultima puntata de The Rich Eisen Show, il giornalista di ESPN ha detto che i Lakers sono disposti a soddisfare ogni richiesta di LeBron: da un allenatore che abbia una relazione con lui – Tyronn Lue o JJ Redick – all’estensione contrattuale desiderata. «Che si tratti di un accordo annuale, biennale o triennale… [I Lakers] Vogliono che LeBron James resti in gialloviola fino al giorno del suo ritiro, in qualunque momento esso avvenga.»

Eisen poi ha chiesto a McMenamin se l’esaudire i desideri del Prescelto comprendano anche scegliere al draft il figlio Bronny James: «Non credo proprio. I Lakers hanno la 17esima scelta [dipende dai Pelicans, ndr] e la 55esima. […] La 17 ha un valore elevato per i Lakers, che potrebbero spendere tre prime scelte la sera del draft per provare ad acquisire un giocatore in grado di contribuire subito. Qualcuno del livello di Dejounte Murray, Trae Young o Donovan Mitchell. Quella scelta sicuramente non verrà utilizzata per scegliere un prospetto né Bronny James.»

Per il writer di ESPN, le dichiarazioni fatte in passato da James sul desiderio di giocare con il figlio non escludono la possibilità che lo stesso parquet possa essere calcato da avversari anziché compagni di squadra.

Il 39enne nativo di Akron, Ohio ha chiuso la ventunesima stagione della sua carriera con 25.7 punti, 7.3 rimbalzi e 8.3 assist di media. Ha giocato 71 gare, il massimo dall’arrivo in California, e in estate parteciperà con Team USA alle Olimpiadi di Parigi al fianco di Anthony Davis. Se il ritiro pare quasi impossibile, anche lasciare Los Angeles sembra un’eventualità piuttosto improbabile.

In copertina: Bronny saluta Savannah e LeBron James prima della gara tra USC e Stanford del 6 Gennaio 2024 al Galen Center di Los Angeles. (Meg Oliphant, Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


News, Analisi, Game Recap & Preview, Podcast settimanale e Storytelling sui Los Angeles Lakers. Il sito di riferimento del mondo GialloViola! Once Purple & Gold... Forever Purple & Gold!

Categories:

Our Podcast
Most Recent