In copertina: Anthony Davis nel corso della gara persa dai Lakers contro gli Hornets alla crypto.com Arena (Juan Ocampo, NBAE via Getty Images)

A quasi una settimana dall’infortunio subito, i Los Angeles Lakers hanno rilasciato uno scarno report sulle condizioni di Anthony Davis.

La franchigia californiana, dopo aver consultato anche diversi specialisti esterni all’organizzazione, ha comunicato che The Brow è fuori a tempo indefinito a causa di un infortunio da stress al piede destro. Secondo le indiscrezioni riportate dagli insider nei giorni, Davis resterà lontano dal parquet per almeno un mese. Un colpo durissimo per i losangelini, che nelle ultime settimane stavano cercando di raddrizzare la stagione dopo il pessimo avvio.

Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN, il numero 3 dei Lakers sarà rivalutato nei prossimi 7/10 giorni, nella speranza di evitare un intervento chirurgico. Tempistica analoga a quella riportata (due settimane) da Chris Haynes di TNT e Bleacher Report.

Sulla stessa linea anche Shams Charania of The Athletic, secondo cui l’infortunio di AD è una reazione da stress e la speranza è che possa recuperare grazie a riposo e riabilitazione. Il Dott. Rajpal Brar di Silver Screen & Roll ha provato ad analizzare l’infortunio sulla base delle poche informazioni disponibili.

Dopo aver vinto la gara contro i Nuggets e battuto i modesti Wizards, i Lakers hanno perso le gare contro Suns, Kings e Hornets. Per Cleaning the Glass, il differenziale On/Off dell’ex Pelicans è di +10.9, dato che lo posiziona nel 92%ile NBA.

Anthony Davis stava giocando il miglior basket dai tempi della conquista dell’anello. Nelle 25 gare disputate, The Brow ha messo a referto 27.4 punti con 59.4% dal campo e l’82.6% dalla lunetta, 12.1 rimbalzi, 2.6 assist, 1.3 recuperi e 2.1 stoppate in 33.4 minuti di media. Inoltre, l’NBA lo ha nominato Player of the Week per la settimana dal 28 Novembre al 4 Dicembre.

Categories:

Our Podcast
Most Recent