Qualche ora prima della gara persa contro i Nuggets, i Los Angeles Lakers hanno ufficializzato la firma di Harry Giles III. Ad annunciarlo il Vice President of Basketball Operations nonché General Manager gialloviola Rob Pelinka. La ventesima scelta dell’NBA Draft 2020 ha accettato il two-way contract offerto dalla franchigia della California, che per liberare lo slot necessario per firmarlo hanno tagliato Dylan Windler.

Quest’anno (classe 1998, 208 cm per 108 kg) ha giocato 18 partite con i Nets mettendo a referto 3.4 punti con 50.0% dal campo, 1.6 rimbalzi e 0.4 assist in 5.1 minuti a partita. Il nativo di Winston-Salem, North Carolina dopo due anni di assenza è rientrato nella NBA con la speranza di rilanciare una carriera travagliata dagli infortuni. Con i Lakers indosserà la canotta numero 20.

🆙 Harry Giles III in cerca di riscatto

Giles era al primo posto nel ranking dei giocatori della high school redatto nel 2016 da ESPN davanti a giocatori del calibro di Jayson Tatum, Bam Adebayo e De’Aaron Fox. Proprio all’emittente statunitense, aveva dichiarato che al termine dell’esperienza alla Oak Hill Academy di Mouth of Wilson, Virginia avrebbe accettato la proposta della prestigiosa Duke University.

Purtroppo, nella prima gara dell’anno da senior con Oak Hill ha subito una lacerazione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Infortunio che si è aggiunto alla rottura del menisco e del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro subito durante i 2013 FIBA Americas U16 Championship.

L’anno da freshman con i Blue Devils è iniziato con un’altra operazione al ginocchio, che l’ha costretto a saltare le prime 11 gare della stagione. Al college ha giocato 26 gare, mettendo a referto 3.9 punti e 3.8 rimbalzi in 11.5 minuti a partita.

Scelto dai Trail Blazers con la numero 20 è approdato ai Kings in cambio di Zach Collins. A Sacramento ha giocato due stagioni (7.9 punti e 3.0 rimbalzi in 104 partite), prima di tornare a Portland (2.8 punti e 3.5 rimbalzi in 38 gare). Nel 2021/22 ha giocato qualche gara in G League con gli Agua Caliente Clippers, prima di essere tagliato il 23 Gennaio 2022 a causa degli ennesimi problemi fisici.

Non avendo ricevuto nessuna chiamata per la Summer League o qualche training camp si è reinventato imprenditore, fondando una società di trasporti a Lewisville, North Carolina.

La scorsa estate ha segnato 42 punti in una gara della Miami Pro League ed ha sostenuto dei workout a Las Vegas con Warriors e Jazz, prima di partecipare al minicamp dei Nets, che gli ha consentito di sottoscrivere il contratto per la stagione in corso.

Harry Giles III insieme a Jayson Tatum, Josh Jackson e Marques Bolden prima di una gara dell'USA Junior Select Team nel 2016 alla MODA Center Arena di Portland, Oregon. (Sam Forencich, NBAE via Getty Images)
Harry Giles III insieme a Jayson Tatum, Josh Jackson e Marques Bolden prima di una gara dell’USA Junior Select Team nel 2016 alla MODA Center Arena di Portland, Oregon. (Sam Forencich, NBAE via Getty Images)

🏀 Il taglio di Dylan Windler

L’esperienza a Los Angeles di Windler è durata meno di due mesi, collezionando 28 minuti di garbage time in 8 partite. Dylan ha giocato anche tre gare con i South Bay Lakers, mettendo a referto 11 punti e 6.3 rimbalzi in 27.5 minuti di media.


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


News, Analisi, Game Recap & Preview, Podcast settimanale e Storytelling sui Los Angeles Lakers. Il sito di riferimento del mondo GialloViola! Once Purple & Gold... Forever Purple & Gold!

Categories:

Our Podcast
Most Recent