In copertina: Anthony Davis (Lakers.com)

Al termine dell’allenamento del sabato, dopo LeBron James tocca ad Anthony Davis incontrare i reporter presenti. The Brow prima ha parlato dell’emozione di tornare a calcare la vera atmosfera della postseason dopo l’esperienza anomala, seppure vincente, della bolla di Orlando e l’infortunio che lo ha limitato nel 2021/22 contro i Suns. Il nativo di Chicago confida nei suoi Los Angeles Lakers, pur riconoscendo il valore dei Memphis Grizzlies.

Leggi anche:

〰️ Anthony Davis: «Non ci consideriamo sfavoriti»

AD sottolinea quanto il cambio di marcia innestato dai Gialloviola dopo l’All-Star Game sia strutturale, pertanto affrontano la serie contro Memphis senza timori reverenziali:

«Ho tanta fiducia nella squadra e nel gruppo, in tutti i ragazzi e nel coaching staff. Ci siamo preparati a dovere, siamo pronti per qualunque squadra. Non c’è alcuna differenza finché restiamo uniti e difendiamo. Non sono preoccupato per l’attacco, siamo in grado di produrre.»

Per il lungo dei Lakers, la chiave della sfida sarà la difesa:

«Dobbiamo scendere in campo e dare il massimo in difesa, soprattutto in questa serie. I Grizzlies giocano con un PACE molto elevato, tirano tanto e lottano a rimbalzo offensivo. Lotteremo a rimbalzo e proveremo a limitare le loro stelle. Se lo faremo, avremo una buona occasione per vincere.».

Nonostante la sensibile differenza di record (51-31 per i Grizzlies contro il 43-39 dei Lakers), Davis ripete lo stesso concetto illustrato da James: ai Playoff si riparte da zero.

«Quando entri nei playoff si azzera tutto, il seed non conta. Una volta che sei dentro e tutta una questione di accoppiamenti e cose del genere. Non ci consideriamo sfavoriti, assolutamente. Siamo consapevoli che affronteremo una squadra davvero forte, sono arrivati secondi nella Western Conference per un motivo. E lo hanno fatto con e senza Ja Morant. Dobbiamo scendere in campo concentrati e preparati.»

The Brow è convinto che in coppia con LeBron può garantire alla sua squadra una chance contro chiunque:

«Ogni volta che io e Bron siamo in grado di giocare insieme, le nostre possibilità di vincere aumentano parecchio. Memphis è una buona squadra, sappiamo che non sono al massimo e hanno alcuni ragazzi indisponibili. Ma sono comunque in gradi di batterci, dobbiamo essere consapevoli di questo. Ma ogni volta che noi due scenderemo in campo, costituiremo sempre una minaccia.»

Infine, AD ha parlato della minaccia Jaren Jackson Jr.:

«Siamo consapevoli di quanto sia efficace in roaming, può contestare e stoppare tiri, che possono accendere il pubblico, ma abbiamo delle soluzioni. Ne abbiamo parlato e sappiamo come comportarci. Mi aspetto cose diverse rispetto alle gare di regular season, questi sono i playoff e ci saranno aggiustamenti, ma ci faremo trovare pronti.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo Domenica 16 Aprile (21:00 🇮🇹) per affrontare i Memphis Grizzlies al FedExForum nella Gara 1 del primo turno degli NBA Playoff.


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent