In copertina: LeBron James festeggia con Austin Reaves e Rui Hachimura durante Gara 4 tra Lakers e Grizzlies alla crypto.com Arena (Adam Pantozzi, NBAE via Getty Images)

Altra vittoria importantissima per i Los Angeles Lakers contro i Memphis Grizzlies, che all’overtime acciuffano un prezioso 3-1 in vita di Gara-5 in Tennessee.

Tante le prove positive, tra le quali spicca ovviamente quella di LeBron James che con il suo layup alla fine dei regolamentari ha permesso ai giallo-viola di giocarsi l’OT. Sentiamo le sue parole del post-gara e quelle degli altri protagonisti.

Leggi anche:

👑 LeBron James: «Bisogna lottare anche per 53 minuti»

Per la prima volta in carriera il quattro volte MVP conclude una partita con 20 rimbalzi. Nonostante la tanta fatica, ha comunque trovato le energie per quel canestro nel finale. Non solo, il Re si è anche reso protagonista di diversi sfondamenti presi nel finale.

«Non so dove le ho trovate, ma ho capito quanto sia importante lottare così contro una squadra di grandi rimbalzisti. Abbiamo comunque concesso 16 rimbalzi offensivi per un totale di 24 second chance points. Dobbiamo ancora lavorare meglio, ma oggi ho fatto la mia parte.»

«Provo sempre a fare qualunque cosa serva alla squadra per vincere, oggi serviva soprattutto difensivamente; ho provato a fare qualche giocata utile per arrivare al successo.»

Anno 20, prima gara da 20 punti e 20 rimbalzi. Un contributo fondamentale per avere la chance di chiudere la serie già nella prossima partita a Memphis. E quel tiro a fine 4Q racchiude ancora tante emozioni.

«Non so, bisogna giocare e adattarsi ai modi in cui lo si fa. Le elimination game sono sempre le più ardue e brutali di una serie, dobbiamo essere pronti e penso che lo saremo.»

«È così che sono le giocate che vengono generate dal momentum, eravamo in un momento in cui ci sentivamo di poter segnare tiri importanti e ci sono riuscito. Tante emozioni sono venute fuori, e per la seconda volta consecutiva i tifosi hanno gioito con noi. Lavoriamo su diversi tipi di layup, a seconda dell’altezza della palla necessaria per superare determinati tipi di difensori da affrontare. Ricordo che una volta, contro Golden State in finale, penetrai da destra e riuscii a segnare contro Kevin Durant alzando il pallone con la mano destra. Vi ricordate, no [ride, ndr]?»

«Quando sei stanco pensi che manca poco a quando potrai andare a dormire, ma che il momento deve ancora arrivare. Dopo la gara e i giorni dopo ci sarà tempo, ma [finché non finisce la gara] bisogna pensare solo a giocare bene.»

🔝 Un altro record per il Prescelto

Dopo 20 anni così, il Re è ancora in grado di sorprendersi da solo, come per questa partita (infrangendo oltretutto il record di età per gare da 20/20, che apparteneva a Wilt Chamberlain da più di 50 anni)? Ce l’ha svelato lui stesso:

«Sì.»

«Quando i miei compagni mi hanno detto che avevo segnato 20 punti e preso 20 rimbalzi per la prima volta è stato bello. Ho fatto tante cose belle in carriera, ma questa mi mancava.»

«Adoro i Playoffs, questi sono i momenti che amo. Prima ho parlato con Austin Reaves e mi ha detto quanto anche he lui adori quest’atmosfera. È la sua prima post-season e si sente già parte della cosa più bella che gli sia capitata a livello cestistico. Mi ha dato gioia, sono in una posizione in cui posso essere parte delle belle esperienze altrui, questa è la cosa migliore che il basket possa offrire.»

All’inizio di questa serie i Lakers erano considerati gli sfavoriti. Ora le cose sono cambiate, e non poco.

«Lo eravamo, non abbiamo giocato 82 partite insieme, ma non ne parliamo molto. Continuiamo a lavorare e a crescere, capendo cosa sia necessario per vincere. Memphis è una grande squadra, bisogna sempre lottare che sia per 48 o 53 minuti.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte tra il 26 e il 27 aprile all’1.30 ora italiana per la possibile decisiva Gara 5 al FedEx Forum di Memphis.


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Categories:

Our Podcast
Most Recent