In copertina: Austin Reaves e David Roddy durante Gara 4 tra Lakers e Grizzlies alla crypto.com Arena (Ringo Chiu via AP Photo)

Animi sempre più rilassati e felici dopo l’importante vittoria dei Los Angeles Lakers in Gara 4 contro i Memphis Grizzlies: in Gara 5, nella Grind City, si può già chiudere il discorso primo turno.

Dopo LeBron James, anche Davis, Ham, Reaves e Russell hanno parlato ai microfoni. Ecco le loro parole.

Leggi anche:

〰️ Davis parla del dolore all’anca e ringrazia i fan

In Gara 4 Anthony Davis ha segnato poco, ma ha comunque messo la firma su alcune giocate decisive a modo suo, come in occasione della stoppata all’ultima azione.

«Mi sento molto bene. A volte bisogna anche vincere in modo sporco se non si gioca bene e abbiamo cercato di fare così stasera. Anche le piccole cose aiutano il successo della squadra.»

«Il pubblico ancora una volta sono stati fenomenali, ci hanno nutriti del loro tifo. Nella bolla era diverso, esultavamo ma i tifosi erano presenti solo sugli schermi. Averne ventimila in carne ed ossa è completamente diverso.»

The Brow ha anche parlato del dolore all’anca accusato nel corso della gara, non nuovo a lui e probabilmente responsabile di una prestazione generale non brillante di AD:

«Volevo solo giocare, ho il fastidio da una settimana e mezza ma non sarei mai uscito dal campo. Farò quel che c’è da fare venerdì e mi farò trovare pronto per Gara 5.»

💬 I commenti di Reaves e Russell

Austin Reaves è nuovamente il leading scorer dei Lakers, con 23 punti a referto. Ma le attenzioni, anche sue, sono tutte sul tiro clutch di LeBron James… e sullo spirito di questo gruppo.

«La partita è stata fisica, la cosa più impressionante non sono statti i punti ma i 45 minuti giocati. Si prende molta cura di sé, è consapevole di ogni cosa che fa, in campo e fuori.»

«Russell ci ha dato una grande mano nell’ultimo quarto, ha segnato tre triple consecutive. Ogni volta che gioca in modo positivo sono e siamo contenti per lui, in spogliatoio ci importa solo di vincere, a prescindere dalle percentuali. Davis ha tirato 4/13, ma una volta finita la gara abbiamo festeggiato come avesse segnato 40 punti. Siamo un bel gruppo, ci preoccupiamo l’uno per l’altro.»

È poi toccato anche a D’Angelo Russell, autore appunto di nove punti pesantissimi verso la fine dopo una serie fin qui non indimenticabile.

«Prima o poi doveva succedere. Mi sono trovato nel posto giusto al momento giusto e ho sfruttato la situazione.»

«Ho passato brutti momenti [la prima volta in cui ho giocato ai Lakers], ora è tutto più bello. Mi hanno accolto a braccia aperte.»

«Questa serie finora è stata fisica al punto giusto, ce lo aspettavamo, sono una squadra dura e riuscire a vincere arginando l’ostacolo è sempre bello.

Russell ha parlato anche dei compiti svolti per limitare Ja Morant, specialmente dopo la grande prestazione nel finale di Gara 3.

«Ja è un grande giocatore, ciò che abbiamo visto in Gara 3 può farlo sempre ed è difficile fermarlo. Sa fare un po’ di tutto, è servito tanto effort di squadra, nel pitturato e in uscita dai blocchi, abbiamo provato a realizzare qualunque cosa fosse necessaria per limitarlo.»

👏 Coach Ham: «Un applauso a Russell. E Davis…»

Darvin Ham è stato il primo degli impressionati dalla prestazione di James.

«Per tutta la sua carriera ha fatto le giocate giuste. Fa di tutto per metterci nella posizione di vincere.»

«Nonostante tutti i traguardi fenomenali che ha raggiunto, ha ancora quella passione e quella fame che lo spingono a lavorare al meglio.»

«AD? Non importa di chi che accade, bisogna sempre pensare al possesso successivo. La frustrazione può avere un impatto negativo su 2, 3, 4 possessi consecutivi. Bisogna avere la memoria corta sugli eventi negativi quando si gioca.»

«Voglio complimentarmi specialmente con D’Angelo Russell, stavamo crollando offensivamente ma si è preso la squadra sulle spalle e ci ha ridato una chance per aggrappare la vittoria. Se non avesse giocato in questo modo, avremmo perso.»

Un ultimo appunto anche sulle condizioni dello stesso Davis.

«Sta reggendo, sicuramente [il problema all’anca] gli sta provocando dolore, ma non si tratta di qualcosa che lo costringerà a non giocare. Dobbiamo tenerlo d’occhio e gestirlo al meglio.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (1:30 🇮🇹) tra Mercoledì 26 e Giovedì 27 Aprile per affrontare al FedExForum i Memphis Grizzlies nella Gara 5 del primo turno degli NBA Playoff.


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


Vent’anni, torinese, appassionato di sport dalla nascita e di pallacanestro NBA da qualche anno dopo. Nel tempo libero studio Economia Aziendale.

Categories:

Our Podcast
Most Recent