Battuti i Cavaliers nel primo match del road trip sulla East Coast, i Los Angeles Lakers 💜💛 (10-7) volano dall’Ohio alla Pennsylvania per affrontare i Philadelphia 76ers (11-5).

I gialloviola sono sempre privi di Rui Hachimura, Cam Reddish, Gabe Vincent e Jarred Vanderbilt, per cui Ham conferma il quintetto composto da Russell, Prince, Christie, James e Davis. Nurse, che non dispone di Kelly Oubre Jr. e Danuel House Jr. – replica con Maxey, Melton, Harris, Batum ed Embiid.

Leggi anche:

🏀 76ers vs Lakers: Recap

In avvio i losangelini servono Anthony Davis (8 punti con 4/5 al tiro), che costringe Embiid a due early fouls. Tuttavia, la squadra della California fatica in attacco (a segno solo Christie e James oltre AD), mentre la difesa viene “bucata” dai canestri da tre di Nicolas Batum, JoJo e Maxey: 13-16 dopo cinque minuti di gioco.

L’esecuzione dei Lakers contro la difesa schierata è patetica e i 76ers allungano con Embiid e Tobias Harris, poi scappano via con le triple di Maxey e Beverley. Dopo un tardivo timeout di Darvin Ham, Reaves ferma il mega-parziale (2-20 in sei minuti e mezzo) dei padroni di casa, che chiudono il quarto coi canestri del duo Tyrese & Joel: 19-32 a fine primo quarto.

L.A. tenta di ridurre il passivo con James e Christian Wood, ma Phila è on fire da tre: Maxey e il non rimpianto ex Patrick Beverley segnano ancora, costringendo Ham ad un altro timeout. Reaves prova a rimettere in moto i suoi, invano. Marcus Morris Sr. e Pat Bev colpiscono ancora da tre per il 29-52 a sei minuti dall’intervallo lungo.

I Lakers si affidano a Davis e LeBron James, ma i 76ers non sbagliano mai e dilagano con Morris e Tyrese Maxey, poi Embiid – da tre, of course – sigla il +25. Sette punti consecutivi di Austin Reaves destano i californiani, che accorciano ancora con una tripla di Russell e una schiacciata del Prescelto: 53-68 a metà gara.

🔄 I 76ers “asfaltano” i Lakers

Al rientro in campo l’approccio dei californiani sembra quello giusto: James segna un paio di volte, Taurean Prince colpisce due volte da tre. Ma l’illusione dura pochi minuti. Joel Embiid produce nel pitturato e serve due volte above the break De’Anthony Melton, a segno anche pochi possessi dopo. L.A. muove il punteggio solo dalla lunetta, un pullup del solito Joel vale 69-89 con 5:48 sul cronometro.

I Lakers patiscono l’aggressività dei 76ers e muovono il punteggio solo con l’and-one di Davis e una tripla di Prince, mentre la squadra di Nick Nurse controlla agevolmente coi liberi di Embiid. D’Angelo Russell cerca di riavvicinare gli angeleni, ma Taurean dopo aver siglato il -14 commette un fallo evitabile sul tentativo da tre di Maxey. 80-98 all’ultimo mini-break.

Philadelphia è decisa a sancire l’inizio del garbage time e ricomincia a colpire dalla lunga distanza con Morris, Maxey e Batum. L.A. alza la bandiera bianca e Paul Reed segna l’ultimo canestro della parte agonistica (…) della sfida, Ham svuota la panchina imitato qualche minuto dopo da Nurse. I Lakers muovono il punteggio con Jaxson Hayes, Hodge e Fudge; i 76ers non fanno sconti e dilagano con Beverley, Reed, Korkmaz e l’ex Mo Bamba: 94 a 138 è l’umiliante punteggio finale.

I californiani collezionano la quinta peggiore sconfitta della storia della franchigia, mentre per James il -44 si tratta del peggiore passivo mai subito in carriera. In stagione Morris e Beverley hanno segnato solo 7 delle 34 triple tentate (20.6%), oggi i due ex Clippers hanno combinato 8/13 (61.5%).

📊 Stats & Box Score

James chiude con 18 punti (8/12 dal campo, 1/1 dall’arco e 1/2 dalla lunetta), 5 assist, 1 recupero, 1 stoppata e 1 persa con -30 di Plus/Minus in meno di 30 minuti sul parquet. Era dal 2010 che LeBron non chiudeva una gara senza catturare rimbalzi. Il quattro volte MVP (66.318 minuti) ha superato Kareem Abdul-Jabbar (66.297 minuti) al primo posto nella classifica All-Time NBA per minuti totali giocati (regular season + playoff).

Per Davis 17 punti (7/14 al tiro e 3/5 ai liberi), 11 rimbalzi, 2 assist, 2 stocks e 2 turnover in 32 minuti. In doppia cifra anche Russell (12+2+7), Reaves (12+2+2) e Prince (11+4+1). A referto anche Hayes (7+2+1), Christie (6+3+1) e Wood (6+7+1). Garbage per l’esordiente Jalen Hood-Schifino (0/3 al tiro e 2 assist), Lewis (2 perse), Hodge (1/3 da tre) e Fudge (2).

Il top scorer dei 76ers è Maxey (31+3+8 con 9/20 dal campo), tripla doppia per Embiid (30+11+11 con 9/15 al tiro). In doppia cifra anche Morris (16 con 4/5 dalla lunga distanza), Beverley (12+6+3 con 4/8 dall’arco) e Batum (10+7+4).

Box Score at NBA.com

📺 76ers vs Lakers: Highlights

🗨️ Post Game Quotes

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (1:00 🇮🇹) tra Mercoledì 29 e Giovedì 30 per affrontare i Detroit Pistons alla Little Caesars Arena.

In copertina: LeBron James durante la gara tra 76ers e Lakers al Wells Fargo Center di Philadelphia. (Tim Nwachukwu, Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent