In Gara 1 i Los Angeles Lakers soccombono contro i Denver Nuggets per 103 a 114. Nel secondo tempo i campioni in carica prendono il largo grazie ai 17 punti (su 32 complessivi) di Nikola Jokic. In casa gialloviola, a nulla servono la doppia doppia di Anthony Davis (32+14) e i 27 punti con il 62,5% al tiro di LeBron James. Come lo scorso anno, soffre terribilmente D’Angelo Russell, che chiude con un 6/20 al tiro un serata decisamente negativa.

Di seguito i punti salienti delle postgame interviews di LeBron James ed Anthony Davis. Le parole di Darvin Ham, D’Angelo Russell ed Austin Reaves, invece, sono disponibili in quest’articolo.

Leggi anche:

👑 LeBron James: «Il loro frontcourt è duro da affrontare»

In sala stampa, LeBron James parla della sconfitta e dei problemi a rimbalzo della squadra:

«Non avevamo un piano gara diverso rispetto alle altre volte. Nel primo tempo abbiamo semplicemente giocato un buon basket e preso buoni tiri, riuscendo a costruire un vantaggio di 12 punti. Loro hanno reagito nel secondo quarto e questo li ha fatti entrare nel terzo in ritmo. Per contrastare la loro forza a rimbalzo [Denver ne ha presi 15 offensivi, ndr] dobbiamo mettere il corpo.»

«È una sfida continua, Aaron Gordon ha fatto un gran lavoro in dunker spot, Joker è un grande rimbalzista, in generale sono grossi. Il front court con Jokic, MPJ e Gordon è duro da affrontare e noi dobbiamo cercare di andare a rimbalzo collettivamente.»

Il Re continua nell’analisi:

«Sui 48 minuti potevamo fare meglio, abbiamo giocato bene a tratti ma potevamo fare di più. Contro Denver non abbiamo margini di errore, specialmente in casa loro. Sono i campioni in carica, e contro di loro bisogna eseguire, segnare e difendere al meglio, senza concedere loro seconde opportunità. Hanno segnato 18 punti da seconde opportunità, ma è quello che accade quando si prova a difendere contro una squadra dal grande potenziale offensivo. È difficile.»

Parlando della rimonta subita nel terzo quarto, il quattro volte MVP sostiene che:

«Loro hanno fatto un gran lavoro, hanno segnato e noi ci siamo bloccati offensivamente. Abbiamo avuto qualche lampo, ma non siamo riusciti ad essere costanti.»

In chiusura, LeBron James parla del futuro della serie:

«Loro hanno difeso il fattore campo. Lunedì avremo un’altra opportunità di tornare qui e fare meglio. Sappiamo cosa ci aspetta e quanto sarà difficile e quanto loro sono forti. Noi non dobbiamo dubitare di noi stessi, io non lo faccio mai.»

〰️ Anthony Davis: «Dobbiamo capire come poter aiutare Rui a marcare Jokic»

Anche ad Anthony Davis viene chiesto un commento sulla stazza di Denver:

«Abbiamo provato a contrastarli, ma loro, essendo più grossi, ci hanno sovrastato. È stata dura per noi, hanno preso tanti rimbalzi offensivi, specialmente nel terzo quarto, che gli hanno permesso di ricucire lo svantaggio. Sono ritornati in testa grazie a dei possessi importanti nei quali siamo riusciti a concedergli un solo tiro, ma loro hanno preso il rimbalzo offensivo e hanno segnato. In Gara 2 dovremo fare degli aggiustamenti.»

AD parla più nello specifico di Gara 2:

«Dovremo guardare i filmati per capire cosa ha funzionato e cosa no in entrambi i lati del campo. Dovremo provare a rimanere più attaccati possibile al piano partita. Oggi la nostra difesa non ha funzionato come avevamo immaginato. Ad inizio partita KCP è rimasto libero un paio di volte e Michael Porter Jr. ha segnato un paio di triple. Quando sei un tiratore e vedi che riesci a segnare poi prendi confidenza, dovremo guardare i filmati per limitare questa cosa.»

Alla domanda su come si possa aiutare Rui Hachimura a difendere meglio su Nikola Jokic, e se non sia il caso che AD stesso si prenda cura del Joker, Davis risponde così:

«Ci abbiamo provato alla fine [a cambiare il marcatore su Jokic, ndr]. Nella prima parte della partita abbiamo fatto un buon lavoro, siamo stati fisici. Come ho già detto, dovremo guardare i filmati e parlarne tra di noi. Dobbiamo capire come poter aiutare Rui e non lasciarlo solo sull’isola. Dovremo fare gli aggiustamenti corretti in Gara 2, il che significa che anch’io dovrò marcare di più Jokic nel corso della partita.»

Infine, The Brow commenta così le tante triple concesse ai Nuggets:

«Io mi sono occupato di difendere su chi attaccava il ferro e ho cercato di aiutare dappertutto. Peyton Watson ha segnato due triple dall’angolo nei suoi due primi tentativi. I rimbalzi offensivi li hanno sicuramente aiutati a prendere più triple perché riaprivano subito il gioco oltre l’arco. I tiri da tre segnati hanno fatto la differenza, noi abbiamo tirato 8/29 mentre loro 15/42, che non è una grande prestazione, ma li hanno segnati nei momenti giusti. Hanno segnato con un tempismo migliore sia per ricucire lo svantaggio che per allungarlo. Dovremo fare un lavoro migliore in questo senso.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:00 🇮🇹) tra Lunedì 22 e Martedì 23 Aprile per affrontare i Denver Nuggets alla Ball Arena nella Gara 2 del primo turno degli NBA Playoff.

In copertina: LeBron James parla con in media al termine di Gara 1 del primo turno della Western Conference tra Nuggets e Lakers allo Ball Arena di Denver del 21 Aprile 2024. (Lakers.com)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Classe 1993, giusto in tempo per vedere i Lakers di Shaq e Kobe. Da lì nasce un amore incrollabile per l’NBA e i Gialloviola. Lavoro, studio e scrivo. Nel tempo libero cerco di capire cosa sia passato nella testa di Ron prima di prendere QUEL tiro.

Categories:

Our Podcast
Most Recent