I Los Angeles Lakers hanno perso in volata contro i Miami Heat, ma la quarta sconfitta in trasferta ha rischiato di non essere la peggiore notizia della serata poiché Anthony Davis è stato costretto ad abbandonare il campo nel corso del terzo quarto. Per fortuna, nel post-partita lo stesso AD ha rassicurato sulle proprie condizioni.

Leggi anche:

💬 Anthony Davis: «È stata una sequenza assurda»

Nelle fasi finali del secondo quarto Anthony Davis non ha partecipato a due possessi offensivi, prima di lasciare il campo – palesemente dolorante nella zona dell’adduttore dell’anca sinistra – a 2:17 dalla fine del tempo. Durante l’intervallo lungo Shams Charania di The Athletic ha scritto di un generico problema all’inguine, aggiungendo che The Brow avrebbe provato a tornare in campo.

In effetti AD è tornano in campo nella terza frazione, salvo rientrare negli spogliatoi dopo neppure due minuti. Un altro tentativo di cinque minuti – in cui i Lakers hanno subito il parziale degli Heat – prima di gettare definitivamente la spugna e non rientrare nell’ultimo periodo.

Nelle sei gare disputate prima di quella di Miami, Davis ha giocato 38.8 minuti a partita ovvero il suo career high, che rimarrebbe tale anche senza considerare i due overtime giocati. Parlando con i media nel post-partita, AD ha escluso che il suo infortunio sia dipeso dall’elevato minutaggio:

«Si è trattata solo di una giocata strana. L’ho sentito subito, appena finita la virata. Mi sono scontrato prima con Jaquez e poi con Bam, una sequenza un po’ assurda. A dire il vero mi sentivo benissimo, nonostante avessi giocato 40 o 42 minuti le sere precedenti. Ripeto, si è trattata solo di una giocata strana.»

Le telecamere hanno immortalato il numero 3 dei Lakers imprecare quando ha lasciato definitivamente il campo. Ma Davis è sereno:

«Dopo la virata ho sentito un spasmo. Nell’intervallo mi sentivo bene, ma quando sono rientrato in campo l’ho sentito nuovamente. Sono andato a farmi fasciare, ho giocato per altri tre o quattro minuti ed è ritornato. Starò bene, sarò pronto per mercoledì. Aspetterò che passi e mi preparerò in vista della partita.»

«Mi sento fiducioso, conosco il mio corpo. Vediamo come mi sentirò dopo la notte, ma mi sono sentito subito meglio. Ovviamente è appena successo, quindi ne dovrò parlare con il mio preparatore, ma penso che starò bene.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (2:00 🇮🇹) tra Mercoledì 8 e Giovedì 9 Novembre per affrontare gli Houston Rockets al Toyota Center.

In copertina: Anthony Davis e Bam Adebayo durante il primo tempo della gara tra Heat e Lakers. (Jasen Vinlove, USA TODAY Sports)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent