Reduci dai bei successi contro Thunder e Mavericks, i Los Angeles Lakers 💜💛 (21-21) cercano il tris contro i Brooklyn Nets (16-24), che hanno vinto solo 3 delle ultime 17 gare giocate.

I gialloviola sono privi di Gabe Vincent e Cam Reddish, mentre la squadra del Borough of Trees non dispone di Ben Simmons e Day’Ron Sharpe. Ham conferma il quintetto composto da Russell, Reaves, Prince, James e Davis; Vaughn replica con Dinwiddie, Bridges, Johnson, Finney-Smith e Claxton.

Leggi anche:

🏀 Lakers vs Nets: Recap

L’avvio dei losangelini è ottimo: Davis segna tre canestri consecutivi e Russell conferma di attraversare un buon momento di forma. Dal canto suo Brooklyn parte male, poi si inizia a produrre con Nic Claxton. Entrambe le squadre colpiscono da tre (Bridges, Dinwiddie e Prince a segno) ed L.A. allunga grazie alle triple dell’ottimo D’Angelo Russell: 24-16 con 4:36 sul cronometro.

L’attacco dei Nets trae giovamento dall’ingresso di Cam Thomas (autore di 10 punti consecutivi), ma i Lakers sembrano poter controllare la gara. Reaves trova il canestro e serve Russell sul perimetro, poi Max Christie (da tre) replica ad un altro canestro di Thomas. Il primo quarto si chiude con L.A. avanti 37 a 28.

All’inizio della seconda frazione è l’ex Lonnie Walker IV a sostenere l’attacco di Brooklyn, consentendo – in coppia col solito Claxton – alla squadra di Jacque Vaughn di ridurre il distacco. A tenere a distanza gli avversari sono Russell e LeBron James, autore di due canestri dalla lunga distanza: 51-44 a sei minuti e mezzo dall’intervallo lungo.

La gara resta equilibrata: i californiani sono imprecisi dalla lunga distanza – in particolare con Reaves – e muovono il punteggio con un paio di and-one completati da James e le giocate di Anthony Davis. Viceversa, i Nets restano a contatto con i canestri da oltre l’arco realizzati da Johnson e Mikal Bridges, A metà gara L.A. conduce 68 a 62.

🔄 I Nets spazzano via i Lakers

Il rientro di Brooklyn e le positive ultime uscite dei losangelini lasciano presagire un secondo tempo equilibrato ed interessante. Niente di più sbagliato. La squadra di Darvin Ham rientra in campo con l’intenzione di ridefinire il senso di sloppy.

I californiani omettono la fase difensiva, sono confusionari in attacco e mettono alla prova la resistenza dei ferri della crypto.com Arena con James, Russell e Rui Hachimura. I Nets capiscono subito l’antifona e travolgono i Lakers con Spencer Dinwiddie e Claxton. Le sporadiche giocate di Reaves e Jarred Vanderbilt non bastano ad invertire la rotta, il terzo quarto si chiude sull 90 a 100.

Ci sarebbe ancora una frazione per rimontare uno svantaggio tutto sommato piccolo, ma i padroni di casa preferiscono mettere in scena una replica del quarto precedente aggiungendo la componente nervosa, con evidenti – quanto poco giustificate – lamentele per ogni fischio arbitrale “sospetto” e un linguaggio del corpo ad di poco pessimo.

L’ultimo a mollare è Davis, mentre i Nets scappano via con Dennis Smith Jr. e Thomas ed infliggono una pesante sconfitta ai Lakers. 112 a 130 è il punteggio finale, non esattamente il migliore dei modi per rilanciare la corsa al Play-In ed affrontare l’avvicinamento alla trade deadline.

📊 Stats & Box Score

Il top scorer dei Lakers è Davis (26+12+6 con 3 recuperi e 2 stoppate). In doppia cifra anche James (24+11+5), Russell (20+1+7), Vanderbilt (12+5) e Prince (10+3+2). Male Reaves (9+3+5), Hachimura (0+2+1 con 0/6 al tiro) e Wood (5+4+3). A referto anche Christie (6+2+1), garbage time per Hayes, Hood-Schifino e Lewis.

Cam Thomas (33+3+4) guida i Nets. In doppia cifra anche Claxton (22+14), Dinwiddie (19+3+4), Bridges (17+1+5), Walker IV (15+1+3), Smith Jr. (11+2+5) e Johnson (10+4+5).

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Lakers vs Nets: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (4:00 🇮🇹) tra Domenica 21 e Martedì 22 Gennaio per affrontare i Portland Trail Blazers alla crypto.com Arena.

In copertina: D’Angelo Russell durante la gara tra Lakers e Nets alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Adam Pantozzi, NBAE via Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


NBA & Lakers on the couch, minors & post on the court. 1987, Showtime!

Categories:

Our Podcast
Most Recent