Reduci dalla brutta sconfitta subita contro i Kings, i Los Angeles Lakers sono tornati al successo contro i Milwaukee Bucks, conquistata grazie ai canestri di D’Angelo Russell e alla stoppata di Spencer Dinwiddie su Damian Lillard.

Di seguito le dichiarazioni del post partita rilasciate da coach Darvin Ham, Anthony Davis, Dinwiddie ed Austin Reaves. Quelle di Russell sono disponibili in quest’articolo.

Leggi anche:

🧘‍♂️ Darvin Ham: «DLo ha saputo gestire i rumors di mercato»

Coach Darvin Ham commenta così sia la prestazione di D’Angelo Russell:

«DLo è questo ragazzi, ha guidato la squadra pensando costantemente alla partita e ha preso alla lettera le mie parole quando nel primo tempo gli ho detto di rimanere aggressivo, perché ci serviva che lo fosse per tutta la sera, e lui lo ha fatto. Oggi la nostra comunicazione è stata di alto livello, tutti parlavano con tutti, anche i ragazzi che non hanno giocato erano coinvolti e davano energia dalla panchina. Questa è una squadra di campioni, che stasera si è comportata come tale.»

L’allenatore dei Lakers poi commenta la vittoria passando in rassegna tutti i giocatori e complimentandosi con loro:

«Spencer, Cam e tutti i ragazzi hanno avuto matchup molto impegnativi stasera. Marcare Dame, Giannis e tutti i loro tiratori non è affatto semplice. Tutti sono rimasti sul pezzo, Rui ha avuto una serata difficile in attacco ma ha messo una tripla pesantissima (unica della partita, a 1’44” dal termine, riportando i Lakers a -3, ndr), AD ha avuto problemi alla spalla ma ha continuato a spingere È stata una grande vittoria di squadra.»

Ham si spende poi in un grande elogio di Russell, partendo da una domanda riguardante i rumors di mercato:

«Ho avuto una conversazione a riguardo con lui, della quale non svelerò i dettagli. Il nostro business è questo, il suo nome circolava in vari rumors perché ha un valore. Le altre squadre lo conoscono, è un All-Star. Bisogna saper maneggiare queste situazioni, ma c’è un motivo per cui lo abbiamo esteso in estate. Volevamo che fosse parte del core che abbiamo riconfermato in questa stagione.»

«Quando ci sono sincerità e chiarezza, questi rumors vanno gestiti al meglio, e bisogna rimanere professionali. Lui lo ha fatto, si è immerso nel lavoro, ha lavorato sul suo gioco ed è ritornato in quintetto senza più voltarsi indietro. Ricordo quella partita nello Utah senza LeBron dove ne ha messi 39, la sua leadership è passata anche attraverso il dialogo con il resto della squadra e i risultati sono incredibili.»

🤕 Anthony Davis: «Adesso non riesco a muovere la spalla»

Intervistato negli spogliatoi, Anthony Davis parla delle condizioni della sua spalla:

«Adesso non riesco a muoverla, faremo dei trattamenti e vedremo domani come mi sentirò.»

Anche The Brow non può sottrarsi alla domanda sulla prestazione di D’Angelo Russell:

«È stato sé stesso, ha preso il controllo della partita. Io purtroppo sono stato limitato dalla spalla, ho cercato di agire come esca e come bloccante, difensivamente ho fatto il possibile fin dove la spalla me lo permetteva. DLo ha mantenuto un grande ritmo e lo abbiamo cavalcato.»

AD commenta anche la giocata difensiva decisiva di Spencer Dinwiddie:

«Ha mosso i piedi molto bene sapendo che Dame sarebbe andato a destra con uno step back laterale. È stata una grande azione difensiva, sono giocate che Spencer sa fare. Voleva difendere su Dame anche in isolamento. Ha contestato il tiro molto bene, è stato divertente da vedere.»

💬 Il commento di Spencer Dinwiddie ed Austin Reaves

Intervistato a bordo campo, Spencer Dinwiddie commenta così la giocata decisiva:

«Onestamente sapevo di poterci riuscire. AD ha fatto un gran lavoro parlandomi in panchina dei loro giochi. Volevamo portare Dame a destra perché il suo step back verso sinistra è letale, e volevamo provare a difendere nel miglior modo possibile. La sensazione è incredibile, siamo in piena corsa Playoff e sappiamo che ogni vittoria conta. Oggi volevamo tutti dare qualcosa in più perché mancava LeBron. So che il mio ruolo è di grande utilità, orientato alla difesa, ed è divertente riuscire a fare queste giocate.»

Continuando a parlare del suo ruolo, Dinwiddie spiega che:

«So di che cosa ha bisogno questa squadra. Non mentirò: segnare è più divertente, ma bisogna essere capaci di adattarsi. Stiamo cercando di vincere il Titolo, quindi sono qui per avere il ruolo di cui c’è bisogno.»

Austin Reaves commenta così le prestazioni di Russell e Dinwiddie:

«Questi momenti sono pura gioia, indifferentemente che il protagonista sia io, DLo o LeBron nella serie contro Memphis dello scorso anno. Scherzosamente, ma non troppo, anche se io non sono coinvolto nelle specifiche situazioni, per me sono momenti di grande gioia.»

«Ho visto come DLo ha condotto la partita, continuavo a ripetergli di guidarci alla vittoria. Ha giocato con grande confidenza, AD nel quarto quarto aveva problemi alla spalla sinistra. DLo si è caricato la squadra sulle spalle e ci ha portati alla vittoria, arrivata ovviamente anche grazie alla giocata di Spencer, che si è trovato nella difficilissima situazione di marcare Dame. È riuscito a stopparlo, e non è da tutti.»

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (2:30 🇮🇹) tra Domenica 10 e Lunedì 11 Marzo per affrontare i Minnesota Timberwolves alla crypto.com Arena.

In copertina: D’Angelo Russell, Spencer Dinwiddie e Jaxson Hayes al termine della gara tra Lakers e Bucks alla crypto.com Arena di Los Angeles. (Adam Pantozzi, NBAE Getty Images)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Classe 1993, giusto in tempo per vedere i Lakers di Shaq e Kobe. Da lì nasce un amore incrollabile per l’NBA e i Gialloviola. Lavoro, studio e scrivo. Nel tempo libero cerco di capire cosa sia passato nella testa di Ron prima di prendere QUEL tiro.

Categories:

Our Podcast
Most Recent