L’ultimo road trip della stagione dei Los Angeles Lakers 💜💛 (39-32) inizia con la sfida ai Milwaukee Bucks (46-25), già battuti in California ad inizio marzo.

I gialloviola sono privi di LeBron James (fermato dalla tendinopatia peroneale alla caviglia sinistra), Jalen Hood-Schifino, Jarred Vanderbilt, Gabe Vincent e Christian Wood. La squadra del Wisconsin non dispone dell’ex Patrick Beverley. Ham schiera Russell, Dinwiddie, Reaves, Hachimura e Davis; Rivers replica con Lillard, Beasley, Middleton, Antetokounmpo e Lopez.

Leggi anche:

🏀 Bucks vs Lakers: Recap

L’avvio dei losangelini è disastroso: Davis (quattro errori) & co. sparacchiano da ogni zona del campo (1/10 di squadra) e muovono il punteggio solo con una bimane di Hachimura. Milwaukee prende il controllo della gara con tre canestri di Antetokounmpo, poi l’ex Malik Beasley realizza la tripla che obbliga Darvin Ham al timeout: 2-12 con 7:26 dal cronometro.

I Lakers segnano col solo Rui Hachimura (2/17 di squadra 🤢), consentendo ai Bucks di dilagare con Middleton e Lopez. Finalmente Davis e Reaves trovano il fondo della retina, ma i padroni di casa replicano con le triple di Portis e Lillard (+19 il massimo vantaggio). Una tripla di Pat Connaughton e un putback di AD chiudono il quarto, con L.A. sotto 16 a 32.

I californiani si sbloccano da tre con Taurean Prince, poi Russell segna i primi punti della sua gara. Milwaukee è meno precisa e muove il punteggio solo con Bobby Portis e Antetokounmpo, consentendo agli angeleni di ridurre lo svantaggio con Hachimura e Davis: 31-39 a poco meno di sette minuti dall’intervallo lungo.

I Bucks ripartono con Portis e Lillard, i Lakers restano in partita con Davis e le giocate dell’ottimo Hachimura (12 per lui). Dinwiddie (!) e Reaves (!!!) riescono a limitare Dame, ma i californiani sbagliano troppo da tre (1/13) per poter impensierire la squadra di Doc Rivers. Le giocate di Antetokounmpo e Lillard fissano il 42-58 a metà gara. Per L.A. season-low per punti segnati nel primo tempo.

🔄 I Bucks controllano il rientro dei Lakers

I gialloviola rientrano in campo con un piglio diverso e capitalizzano due rimbalzi offensivi di Reaves con altrettante triple di D’Angelo Russell. Milwaukee replica con l’ex Brook Lopez, ma DLo segna ancora e obbliga Rivers al timeout. HBK (da tre) e Davis riducono ulteriormente le distanze, poi anche Beasley si unisce al three-point shootout: 62-72 con 6:07 sul cronometro.

Russell realizza per la quarta volta da oltre l’arco, ma i Bucks respingono il rientro dei Lakers con una tripla di Middleton e i canestri della coppia Giannis & Dame. I losangelini potrebbero accorciare, ma commettono turnover in serie, mentre Anthony Davis continua a litigare col canestro. Crowder e Reaves segnano da tre, poi sulla sirena Giannis Antetokounmpo sigla il 74 a 88 con dodici minuti da giocare.

I californiani continuano a sbagliare tutto (Hayes e Prince pessimi) e la squadra del Winsconsin scappa via con Portis e Jae Crowder. Dopo otto minuti orrendi e con un parziale di 5-15 sul groppone, Ham finalmente ferma la gara. Damian Lillard segna il pullup del +19, poi Davis e Russell provano a ridurre il passivo: 82-94 a 6:57 dalla sirena.

I Lakers accorciano ancora con un floater e una tripla di Davis, mentre i Bucks sprecano qualche possesso, subito capitalizzati da Austin Reaves, a segno prima e dopo aver costretto Antetokounmpo al fallo in attacco. Meno cinque e Fiserv Forum ammutolito. Rivers ferma ancora la gara e al rientro in campo Beasley e Khris Middleton (da tre) ristabiliscono le distanze: +10.

🔥 Finale Thrilling

Ma la gara non è finita: AD segna ancora da tre, imitato da Reaves dopo due errori di Middleton. Lillard sbaglia dalla lunga distanza e consente a Prince di pareggiare dalla lunetta a 44″ dalla sirena.

Khash Money sbaglia ancora e i californiani hanno il possesso per provare a vincere la gara. Russell attacca Beasley, ma viene fermato dell’ex compagno. Milwaukee cerca Antetokounmpo, ma il greco non converte l’alley-oop. Negli 0.8″ restanti i losangelini liberano Reaves a dieci metri dal canestro, ma l’in-and-out beffa Austin: 101 pari, it’s overtime!

I Lakers hanno recuperato 19 punti ai Bucks grazie al 26-7 piazzato negli ultimi sette minuti e mezzo della quarta frazione, pazzesco.

🔝I Lakers piegano i Bucks dopo due overtime

I padroni di casa ripartono con una tripla di Beasley e un pullup di Lillard, gli ospiti replicano col floater di Reaves e il prezioso putback di Rui Hachimura. Antetokounmpo schiaccia l’alley-oop alzatogli da Khris Middleton, Davis pareggia colpendo da tre: 108-108 con 2:44 sul cronometro.

L’equilibrio viene spezzato dalla tripla di Spencer Dinwiddie, ma – dopo un paio di errori per parte – i Bucks annullano il primo vantaggio della gara dei Lakers con Malik Beasley. Reaves pesca Hachimura, poi non riesce ad evitare il contatto con Lillard, che non sbaglia i tre liberi. Le parti si ribaltano: Dame commette fallo su Austin: 2/2 e +1 con 41″ da giocare.

Davis cancella lo step back tentato da Lillard, ma Antetokounmpo è il più lesto a rimbalzo e avvia la circolazione chiusa dalla tripla dello stesso Damian Lillard. Russell attacca Crowder, subisce il fallo e pareggia dalla lunetta. I Bucks hanno 3.1″ e si affidano a Dame, ancora una volta stoppato da Anthony Davis: 117 pari, it’s double overtime!

Entrambe le squadre accusano la fatica e per tre minuti non segna nessuno (0/10 dal campo e 3 perse complessive). I Bucks si sbloccano con Lillard e Antetokounmpo, i Lakers replicano con Reaves e Dinwiddie: 121-121 con 1:17 sul cronometro.

I gialloviola giocano un gran possesso difensivo fermando i tentativi del greco e di Portis, con Bobby stoppato da dietro da Russell. DLo poi gioca a due con Austin Reaves, autore della tripla che spezza l’equilibrio.

Lillard prova a replicare ma sbaglia ancora, Antetokounmpo cattura il rimbalzo offensivo, subisce il fallo ma sbaglia entrambi i liberi. I Bucks prima mandano DLo in lunetta, poi Davis (dopo la tripla di Beasley). Entrambi non sbagliano e chiudono la gara: 128 a 124, Lakers Win!

📊 Stats & Box Score

Davis chiude con 34 punti (12/31 dal campo, 3/8 dall’arco e 7/7 dalla lunetta), 23 rimbalzi di cui 7 offensivi, 2 assist, 2 recuperi, 4 stoppate, 4 deflections e 4 perse in quasi 52 minuti (career-high) sul parquet. The Brow è il quarto giocatore nella storia della NBA a chiudere con almeno 30 punti, 20 rimbalzi, 4 stoppate e 3 triple. Prima di lui c’erano riusciti solo Bill Laimbeer, Dirk Nowitzki e DeMarcus Cousins.

Russell mette a referto 29 punti (5/12 da tre e 10/10 ai liberi), 7 rimbalzi, 12 assist, 2 recuperi, 1 stoppata e 4 perse con +10 di Plus/Minus in poco più di 50 minuti di gioco. Per Reaves seconda tripla doppia della carriera: 29 punti (10/20 al tiro con 4/11 dall’arco), 14 rimbalzi, 10 assist, 2 stoppate e 1 persa. Bene anche Hachimura (16 punti con 7/14 al tiro e 14 rimbalzi, massimo in carriera), Dinwiddie (7+2+4 con 1/8 dal campo) segna quando conta. A referto anche Prince (9+4+1), Hayes (2+4), Christie (2 punti e 1 rimbalzo) e Reddish.

Il top scorer dei Bucks è Antetokounmpo (29+21+11 con 14/25 dal campo, 1/6 dalla lunetta, 5 stocks e 7 turnover). In doppia cifra anche Lillard (27+5+8 con 9/29 al tiro e 3/14 dall’arco), Beasley (21+3 con 5/14 da tre), Portis (18+13) e Middleton (12+6+7 con 4/15 dal campo). Lopez chiude con 9 punti e 6 rimbalzi.

Box Score at NBA.com

🗨️ Post Game Quotes

📺 Bucks vs Lakers: Highlights

📅 Next Game

I Los Angeles Lakers tornano in campo nella notte (01:00 🇮🇹) tra Mercoledì 27 e Giovedì 28 Marzo per affrontare i Memphis Grizzlies al FedExForum.

In copertina: Taurean Prince, Damian Lillard ed Anthony Davis durante la gara tra Bucks e Lakers al Fiserv Forum di Milwaukee. (Michael McLoone, USA TODAY Sports)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


Categories:

Our Podcast
Most Recent