LeBron James intende firmare con i Los Angeles Lakers un contratto biennale al massimo salariale. Per Shams Charania di The Athletic e Adrian Wojnarowski di ESPN, il nuovo contratto sarà di circa 102,5 milioni di dollari, con Player Option per il secondo anno e no-trade clause.

Secondo Bobby Marks di ESPN, il quattro volte MVP guadagnerà 49,98 milioni nel 2024/25 e 52,49 nel 2025/26. James ha potuto inserire la clausola sulle trade poiché è da più di otto anni nella NBA e da almeno quattro anni con i Lakers.

Per Woj, l’intenzione di LeBron è quella di valutare anno per anno il proseguo della sua carriera. Inoltre, Rich Paul – l’agente del Prescelto – starebbe valutando con la franchigia della famiglia Buss una riduzione dell’ingaggio (tra uno e due milioni), affinché il monte salari complessivo sia inferiore al secondo apron. Così facendo, i Lakers avrebbero maggiore flessibilità sul mercato.

Il numero 23 gialloviola aveva deciso di non esercitare la Player Option prevista nell’estensione salariale firmata nell’estate 2022. Secondo vari insider, James era disposto a ridursi l’ingaggio per favorire il miglioramento del roster, ma le difficoltà riscontrate dal front office dei Lakers – …e l’approdo di Klay Thompson ai Mavericks – devono averlo indotto a tornare sui suoi passi.

In copertina: LeBron James (Lakers.com)


Ascolta Lakers Speaker’s Corner, il podcast italiano dedicato ai gialloviola, su:


LeBron James ha superato Kareem Abdul-Jabbar, diventando il miglior realizzatore della storia della NBA. Leggi gli articoli dedicati al record del quattro volte MVP scritti dalla redazione di LakeShow Italia:


 | Website

News, Analisi, Game Recap & Preview, Podcast settimanale e Storytelling sui Los Angeles Lakers. Il sito di riferimento del mondo GialloViola! Once Purple & Gold... Forever Purple & Gold!

Categories:

Our Podcast
Most Recent